formula 1

Il test Ferrari a Fiorano
Sainz e Leclerc, un buon allenamento

La Ferrari ha concluso ieri la seconda giornata di test sul circuito di Fiorano, prove svolte con la SF71H del 2018.  Ad...

Leggi »
Rally

Sandro Munari è tornato a casa
Il ‘Drago’ ha sconfitto una polmonite

Michele Montesano Dopo aver lasciato tutto il mondo dei motori in apprensione e con il fiato sospeso, Sandro Munari ci ha r...

Leggi »
FIA Formula 3

Francesco Pizzi debutta
in Formula 3 con Charouz

Francesco Pizzi farà il proprio debutto nel FIA Formula 3 con il team Charouz nel 2022. Il 17enne di Frascati al momento è l’...

Leggi »
formula 1

Singapore rinnova con la F1,
in calendario fino al 2028

Il Gran Premio di Singapore sarà nel calendario di Formula 1 fino al 2028: è ufficiale il rinnovo dell'accordo fra Libert...

Leggi »
formula 1

La FIA boccia i test Ferrari SF21
Cambia poco, si girerà con la SF71H

Come vogliamo chiamarlo? Disguido? Mancanza di comunicazione? Leggerezza? Distrazione? La Ferrari aveva fatto sapere al mond...

Leggi »
formula 1

Gasly si allena a Imola
con l'Alpha Tauri 2020

Giornata di riscaldamento, si fa per dire considerando i 2-3 gradi di temperatura, per l'Alpha Tauri. Sul circuito di Imo...

Leggi »
13 Gen [14:31]

Rossi ha scelto l'Audi WRT
Farà lo Sprint e l'Endurance

Massimo Costa

Il test di Valencia svolto lo scorso mese di dicembre non era stato organizzato per divertimento. Tra Valentino Rossi e il team Audi WRT è subito scoccata la giusta scintilla e rapidamente tra le parti è stato trovato un accordo per disputare la stagione 2022 del GT World Challenge sia Endurance sia Sprint. Un impegno al cento per cento per Rossi, una immersione totale che lo vedrà al volante dell'Audi R8 LMS che dividerà con i piloti professionisti della Casa tedesca.

Per il team diretto da Vincent Vosse e per gli organizzatori di SRO, si tratta di un gran colpo mediatico. Rossi ha subito convinto i responsabili di WRT per l'applicazione e la professionalità mostrata, ma non c'erano dubbi su questo. Vosse ha dichiarato: "Tutti conosciamo quel che Valentino ha ottenuto con le moto, ma prima di tutto è un vero racer e una persona estremamente competitiva e professionale, desideroso di ottenere il maggior successo possibile nella nuova sfida che ha deciso di abbracciare. Questo è esattamente il motivo per cui volevamo lavorare con lui. Il test di Valencia è stato estremamente positivo per entrambi in termini di approccio lavorativo e per le sensazioni ricevute dalla vettura che ha trasmesso agli ingegneri".



Rossi ha spiegato: Sono lieto di unirmi al Team WRT per un programma completo nel GT World Challenge Europe. Tutti sanno che sono sempre stato un grande appassionato di corse automobilistiche e che sono sempre stato interessato a gareggiare su quattro ruote una volta che la mia carriera in MotoGP sarebbe giunta al termine. Ora sono completamente disponibile a dedicarmi ad un programma a quattro ruote di alto livello e con il giusto approccio professionale. Il Team WRT è la soluzione perfetta che stavo cercando e sono ansioso di iniziare questa nuova avventura con loro”.

Nei giorni scorsi, Rossi avrebbe dovuto disputare la 12 Ore di Abu Dhabi con una Ferrari del team Kessel in compagnia del fratello Luca Marini e del fido amico Alessio Salucci che fin dagli inizi della carriera in moto è sempre stato al suo fianco. Ma Rossi ha disertato tale evento per essere entrato in contatto con una persona positiva al Covid. In molti davano per scontato (senza motivo del resto) che Rossi avrebbe potuto intraprendere la via delle quattro ruote al volante di una Ferrari GT3, ma lo sguardo del nove volte campione del mondo era in realtà rivolto da tutt'altra parte. Come ha dimostrato l'accordo raggiunto con WRT.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone