formula 1

Verstappen ha ritrovato il podio,
conclusa la mini crisi della Honda

Massimo Costa - XPB Images

Il Gran Premio di Russia per la Red Bull-Honda poteva essere un pun...

Leggi »
Mondiale Rally

Evans rimane calmo
"Il mio approccio non cambia"

Mattia Tremolada

Nonostante sia tornato in testa al mondiale con soli due appuntamenti al termine della ...

Leggi »
5 Feb [16:11]

Salta la tappa inaugurale di Marrakech,
al suo posto entra il Salzburgring

Michele Montesano

Seppur non ancora iniziato, continuano i colpi di scena nel WTCR targato 2020: infatti, a salutare il Mondiale Turismo questa volta è stato il circuito di Marrakech. A saltare quindi sarà il round che, come da diversi anni a questa parte, avrebbe aperto la nuova stagione. Il suo posto verrà preso dal Salzburgring, in Austria, già utilizzato in precedenza per la TCR International Series. A cambiare è anche la data dell’evento di Ningbo.

La notizia è stata un vero fulmine a ciel sereno: il Marrakech Gran Prix, dal 2009 era ormai una presenza fissa nel Mondiale Turismo, dapprima con la denominazione WTCC e attualmente con quella WTCR. La scelta di affacciarsi alla massima espressione della categoria Turismo era dovuta principalmente alla presenza dell’idolo locale Mehdi Bennani. Il quale, trovandosi appiedato dallo stop del programma Volkswagen e conseguente ritiro del Sebastien Loeb Racing, non potrà più prendere parte al campionato.

A dichiararlo François Ribeiro, al comando di Eurosport Events nonchè promoter del WTCR: “Non aveva molto senso restare in Marocco dopo la notizia che Bennani non prenderà il via del campionato. Non c’erano i presupposti per una gara con il calore del numeroso pubblico sempre pronto a supportare il suo idolo locale. Dopo 10 anni si chiude un capitolo, ma restiamo in contatto con il Ministero dello Sport, non è escluso che in futuro torneremo a correre in Marocco. Per ora continuiamo a promuovere i motori nel paese Nordafricano.”

A prendere il posto della tappa marocchina sarà il circuito austriaco del Salzburgring dal 24 al 26 luglio. La pista, molto veloce e spettacolare, è stata già palcoscenico di gare Turismo sia a livello internazionale che nazionale con la TCR Germany. Ribeiro si ritiene molto soddisfatto per questo accordo: “Salzburgring è fatto su misura per le spettacolari corse Turismo ed è sempre stato il momento clou della stagione nel WTCC. La sua posizione geografica è ideale per i team che militano nel WTCR, siamo entusiasti di rinnovare la nostra partnership con questo tracciato.”

Il WTCR inizierà quindi ufficialmente a fine aprile sul circuito dell’Hungaroring, proprio in casa del campione in carica Norbert Michelisz. Mentre la data di Ningbo è stata rinviata per il weekend del 18-20 settembre per facilitare gli spostamenti dell’intera carovana dall’Europa fino alla Cina.

Calendario WTCR 2020:

- Hungaroring, Ungheria - 26 aprile
- Nürburgring, Germania - 23 maggio
- Slovakiaring, Slovacchia - 6 giugno
- Vila Real, Portogallo - 21 giugno
- Aragona, Spagna - 5 luglio
- Salzburgring, Austria - 26 luglio
- Ningbo, Cina - 20 settembre
- Inje-Speedium, Corea del Sud - 18 ottobre
- Macao - 22 novembre
- Sepang, Malesia - 13 dicembre

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone