formula 1

FIA e F1, missione compiuta:
approvate le regole sui motori 2026

Finalmente. Dopo mesi, per non dire un paio d'anni, di trattative e discussioni, sono ufficialmente confermate le regole ...

Leggi »
formula 1

Misure anti porpoising dal 2023:
la delibera FIA con un compromesso

Nel Consiglio Mondiale di oggi, oltre ad approvare le power unit 2026, la FIA ha deliberato le misure in vigore dal 2023 cont...

Leggi »
formula 1

Verstappen non ha dubbi: "La Ferrari
più competitiva della mia Red Bull"

Il suo ruolino di marcia è impeccabile, la stagione 2022 è senza dubbio una delle migliori della sua carriera. Otto le vitto...

Leggi »
World Endurance

Ferrari prosegue i test della LMH
Cosa nasconde la livrea mimetica

Michele Montesano È un’estate intensa e priva di soste quella del reparto Ferrari Competizioni GT. Gli uomini di Maranello ...

Leggi »
Regional by Alpine

Intervista a Dino Beganovic
“Tanto lavoro con Prema dietro i miei successi”

Una partenza eccezionale, con sette podi nelle prime sette gare della stagione. Quello di Dino Beganovic, pilota della Ferrar...

Leggi »
Formula E

Vandoorne, l'ennesimo campione che
la F1 ha snobbato con troppa fretta

Nelson Piquet, Sebastien Buemi, Lucas Di Grassi, Jean-Eric Vergne (due volte), Antonio Felix Da Costa, Nyck De Vries, Stoffel...

Leggi »
31 Lug [13:50]

Spa - 21. ora
Gounon scatenato, Ferrari seconda

Da Spa - Mattia Tremolada 

Un Jules Gounon scatenato ha riportato al comando la Mercedes del team ASP proprio allo scoccare della 21esima ora di gara. Il pilota francese prima è andato a riprendere Nicki Thiim e poi Davide Rigon, prendendo la testa della corsa quando quest’ultimo è rientrato ai box. Più complicato era stato il duello con il sempre tenace e combattivo Thiim. Il portacolori dell’Aston Martin Beechdean, già terza nel 2021 in un’apparizione spot, ha cercato di difendere con le unghie e con i denti. I due sono arrivati appaiati ai piedi dell’Eau Rouge. Nessuno ha mollato, ma Thiim, ha leggermente perso il punto di corda, andando ad appoggiarsi alla Mercedes.

Se Gounon se l’è cavata tagliando la via di fuga del Raidillon, Thiim è finito in testacoda, attraversando pericolosamente la carreggiata prima di fermarsi fuori pista. Thiim è poi ripartito ma ha perso parecchio tempo e ora Marco Sorensen chiude il gruppetto delle dieci vetture ancora a pieni giri, tutte potenzialmente in lotta per il primato.

Prima degli esclusi la Lamborghini del team K-Pax, 11esima ad un giro di ritardo dopo aver rimediato una terza foratura. Nonostante le numerose safety car, la squadra americana non è riuscita a tornare a pieni giri e sembra confinata ad un ruolo da spettatrice immediatamente alle spalle delle posizioni che contano. Primato in Silver Cup per l’Audi WRT di Simmenauer-Goethe-Neubauer, che compensa in parte l’assenza delle R8 in top-10. Ferrari guida invece sia la Gold Cup sia la Pro-Am con gli equipaggi di Iron Dames (Pin-Frey-Bovy-Gatting) e AF Corse (Costantini-Machiels-Bertolini-Rovera). Proprio Alessio Rovera ha stampato il giro più veloce della gara in 2’17”480 alle prime luci dell’alba.

Un lungo periodo di safety car ha condizionato le ultime ore. Chris Froggatt ha infatti spedito contro le barriere Miguel Ramos nel tratto che collega Stavelot a Blanchimont. La McLaren di Garage59 ha distrutto il guard rail, che ha richiesto diversi minuti di lavoro per essere ripristinato. Il pilota portoghese non ha riportato conseguenze fisiche. Fuori fioco Richard Heistand in seguito ad un lungo, così come Niko Leutwiler, prima finito nella ghiaia e poi rimasto senza una ruota.

Domenica 31 luglio 2022, classifica al termine delle prime 21 ore di gara (top-10)

1 - Marciello-Juncadella-Gounon (Mercedes) - ASP - 461 giri
2 - Fuoco-Serra-Rigon (Ferrari) - Iron Lynx - 40”055
3 - Catsburg-Farfus-Yelloly (BMW) - Rowe
4 - Harper-Verhagen-Hesse (BMW) - Rowe
5 - Engel-Buhk-Grenier (Mercedes) - GruppeM
6 - Molina-Calado-Nielsen (Ferrari) - Iron Lynx
7 - Kirchhofer-Wilkinson-Bell (McLaren) - Jota
8 - Stolz-Schothorst-Gotz (Mercedes) - Get Speed
9 - Olsen-Tandy-L-Vanthoor (Porsche) - KCMG
10 - Martin-Sorensen-Thiim (Aston Martin) - Beechdean

Ritirati
Liebhauser-Ward-Ferrari-Auer (Mercedes) - Winward
West-Ramos-MacDonald-Chaves (McLaren) - Garage 59
Dinan-Foley-Heistand-Klingmann (BMW) - Walkerhost
Aust-Leutwiler-Menzel-Picariello (Porsche) - Herberth
Andllauer-Dienst-S.Muller (Porsche) - Toksport
Stevenson-Mosca-Drouet (Mercedes) - ASP
Fittje-Love-Valente-F.Bird (Mercedes) - HRT
Al Harthy-De Haan-MacDowall-Mitchell (Lamborghini) - Barwell
D.Vanthoor-K.Van der Linde-Weerts (Audi) - WRT
Weering-Tutumlu-Cooke-Leitch (Lamborghini) - Leipert
Piana-Scholze-Haupt-Maini (Mercedes) - HRT
Baldwin-M.Maldonado-Simioni-Kjaergaard (McLaren) - Garage 59
Lietz-Christensen-Estre (Porsche) - GPX
De Silva-Grove-Grove-Payne (Porsche) - Bamber
Costa-Bortolotti-Aitken (Lamborghini) - Frey
Bachler-Ledogar-Preining (Porsche) - Dinamic
Di Amato-Patrese-Di Folco-Jean (Audi) - Tresor by Car Collection
Ojjeh-Lessennes-Leclerc-Eteki (Audi) - Boutsen
Au-Tse-Pereira-Evans (Porsche) - Herberth
Ghiotto-Haase-Drudi (Audi) - Tresor by Car Collection
Al Zubair-Jefferies-Morad-Schiller (Mercedes) - Al Manar by HRT
Pittard-Fagg-Nouet-De Angelis (Aston Martin) - Beechdean
Malykhin-Apotheloz-Latorre-Guven (Porsche) - Allied
Panis-Gazeau-Magnus-Baert (Audi) - Sainteloc

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone