F4 Nel mondo

La F4 UAE per prima schiererà le
Tatuus di seconda generazione con halo

Il FIA Formula 4 UAE Championship powered by Abarth sarà la prima serie per monoposto di Formula 4 a schierare per la stagion...

Leggi »
indycar

VeeKay in forse per Road America
Ware debutta con Coyne

Infortunio alla clavicola per Rinus VeeKay, che è ora in dubbio per la tappa IndyCar a Road America. Il giovane pilota olande...

Leggi »
formula 1

Il "nuovo" Tsunoda funziona:
in Francia per confermarsi

In Formula 1 ci sono fatti non casuali, e casuale, forse, non è stato nemmeno il settimo posto di Yuki Tsunoda a Baku. Messo ...

Leggi »
formula 1

Più spettacolo a Le Castellet?
Il nuovo asfalto come speranza

Quando il Gran Premio di Francia è stato cancellato dal calendario 2020 a causa della pandemia, probabilmente, sono stati in ...

Leggi »
formula 1

Primo GP di casa per l'Alpine,
che deve crescere sul passo-gara

Si avvicina il Gran Premio di Francia, quello di casa per l'Alpine, il marchio scelto dal gruppo Renault per identificare...

Leggi »
formula 1

Dosare le risorse fra 2021 e 2022:
il dilemma di Red Bull e Mercedes

Da un lato c'è da preparare la rivoluzione tecnica 2022, ormai dietro l'angolo, dall'altro c'è il presente, c...

Leggi »
5 Giu [13:23]

Sprint a Misano, qualifica
Le pole vanno a Fuoco e Filippi

Ferrari imbattibili nei due turni di prove ufficiali che hanno determinato la griglia di partenza delle due gare del 2° round del Campionato Italiano Gran Turismo in corso al Misano World Circuit, grazie alle “pole” di Antonio Fuoco AF Corse) e Luca Filippi RAM (Autoracing).

In gara-1 sarà la 488 GT3 Evo dell’AF Corse di Antonio Fuoco a posizionarsi in pole, forte del miglior tempo nella prima sessione (1’31.539), dove troverà al suo fianco la vettura gemella dell’RS Racing di Daniele Di Amato (1’31.580), mentre la seconda fila sarà interamente con i colori Audi, grazie al terzo tempo di Riccardo Agostini (1’31.706) e al quarto del suo compagno di squadra Daniel Mancinelli (1’31.712).

Dalla terza fila scatteranno Jonathan Cecotto (Lamborghini Huracan-LP Racing) e la Ferrari 488 GT3 Evo di Fabrizio Crestani (Easy Race), seguiti dalla BMW M6 GT3 (Ceccato Racing) di Marius Zug e dalla Lamborghini Huracan (Imperiale Racing) di Alex Frassineti, mentre in quinta fila troveranno posto la Honda NSX GT3 di Jacopo Guidetti e la Ferrari 488 GT3 Evo (Kessel Racing) di Niccolò Schirò.

Lamborghini su tutti nella classe GT Cup, grazie al miglior tempo (1’36.179) della Huracan ST di Lorenzo Pegoraro (Best Lap), davanti alla vettura gemella (Team Italy) di Ermanno Dionisio, mentre nella GT4 “pole” di classe della Porsche Cayman (Ebimotors) di Mattia Di Giusto (1’42.677) davanti alla Mercedes AMG di Fulvio Ferri (Nova Race).

In gara-2, in programma domani, domenica, alle ore 15.10, il poleman Luca Filippi, accreditato di 1’32.008, troverà al suo fianco l’Audi R8 LMS (Audi Sport Italia) di Vito Postiglione, mentre dalla seconda linea scatteranno la seconda Audi di Lorenzo Ferrari e la 488 GT3 Evo di Daniele Di Amato.

Due Ferrari anche in terza fila, quella del Kessel Racing di David Fumanelli, e quella dell’AF Corse di Toni Vilander, seguite dalla vettura gemella dell’Easy Race affidata a Matteo Greco e dalla Lamborghini Huracan (VSR) di Simone Iacone, mentre in quinta fila troveranno posto Luca Ghiotto (Lamborghini Huracan-Imperiale Racing) e Sean Hudspeth (Ferrari 488 GT3 Evo-AF Corse).

Ancora una Lamborghini, quella del Bonaldi Motorsport “pole” di classe GT Cup con Milos Pavlovic (1’34.134) davanti alla vettura gemella di Giacomo Barri (Team Italy), mentre nella GT4 ancora leader la Porsche Cayman (Ebimotors) di Riccardo Pera (1’41.548) davanti alla BMW M4 di Giuseppe Fascicolo (Ceccato Racing).

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone