formula 1

Ben Sulayem investigato per
l'esito del GP di Jeddah 2023

Non c'è che dire, se i risultati in pista dei Gran Premi di F1 sono quanto meno scontati per via del dominio Red Bull, il...

Leggi »
World Endurance

Il BoP un male inevitabile nel WEC
purché usato nella giusta maniera

Michele Montesano - XPB Images Come prevedibile, a conclusione della 1812 km del Qatar si è tornato a parlare di BoP. Al di ...

Leggi »
formula 1

McLaren sotto le aspettative
Attesi importanti sviluppi

Massimo Costa - XPB Images La stagione 2023 per la McLaren si era conclusa in maniera brillantissima, con una seconda parte d...

Leggi »
World Endurance

Peugeot: oltre il danno la beffa
Squalificati Vergne-Müller-Jensen

Michele Montesano Dalla gioia di un podio tanto inseguito e finalmente alla portata, all’amara delusione della squalifica. C...

Leggi »
formula 1

Jos Verstappen attacca Horner
e terremota il team Red Bull

Chi ci legge da anni, conosce il nostro pensiero su Jos Verstappen, padre del pilota Max Verstappen. Un personaggio sempre&nb...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Gara: dominio Porsche
Tripletta in Hypercar, vittoria in LMGT3

Michele Montesano La stagione 2024 del FIA WEC è iniziata nel segno della Porsche. Sempre al vertice, fin dalle prime sessio...

Leggi »
11 Mar [13:09]

St.Petersburg, gara
I contatti abbondano, Frost raccoglie

Marco Cortesi

Da Singapore con furore, Danial Frost ha conquistato la prima prova dell'Indy NXT 2023, svoltasi insieme all'IndyCar a St.Petersburg. Il pilota del team HMD-Coyne ha preso il comando approfittando di un re-start al giro 38 nei confronti di Nolan Siegel, compagno di squadra autore di un ottimo debutto. Per Frost, 21 anni, si tratta del secondo successo nella categoria precedentemente conosciuta come Indy Lights.

La prima tappa della serie 2023 è stata ricca di colpi di scena tanto quanto la categoria maggiore, e finalmente ha visto al via uno schieramento nutrito composto da 19 vetture.

I re-start dopo le molte toccate della corsa hanno fatto da snodi chiave. Nelle prime fasi, con un'uscita di Louis Foster mentre, al comando, si difendeva dal ritorno di Christian Rasmussen. In quel momento, la leadership è andata a Jacob Abel, bravo ad infilarsi su Rasmussen. Un successivo attacco del danese in ripartenza, a 10 giri dal termine, ha però "spostato" entrambi e spalancato la porta a Siegel e Frost, autori di una rimonta entusiasmante rispettivamente dal quinto e sesto posto. Abel ha poi concluso a podio, davanti a Rasmussen. A seguire, Hunter McElrea ed Ernie Francis.

In top-10 si sono piazzati anche Josh Green, Reece Gold, Rasmus Lindh e il "junior" di Ganassi Kyffin Simpson.  Esordio complicato per Matteo Nannini, partito dalla quinta fila ma rimasto coinvolto in un contatto. Lo stesso vale per Jamie Chadwick, rimasta incastrata in curva 4 per due volte al debutto con Andretti.

Domenica 5 marzo, gara

1 - Danial Frost - HMD Motorsports - 40 LAPS
2 - Nolan Siegel - HMD Motorsports - 18"038
3 - Jacob Abel - Abel Motorsports - 19"782
4 - Christian Rasmussen - HMD Motorsports - 22"621
5 - Hunter McElrea - Andretti Autosport - 27"494
6 - Ernie Francis Jr" - HMD Motorsports - 43"832
7 - Josh Green - HMD Motorsports - 4"79
8 - Reece Gold - Juncos Hollinger Racing - 7"239
9 - Rasmus Lindh - HMD Motorsports - 82"011
10 - Kyffin Simpson - HMD Motorsports - 91"595
11 - Colin Kaminsky - Abel Motorsports - 16"694
12 - Christian Bogle - HMD Motorsports - 1 giro
13 - Jamie Chadwick - Andretti Autosport - 1 giro
14 - Louis Foster - Andretti Autosport - 2 giri

Ritirati
34° giro - Matteo Nannini
26° giro - Josh Pierson
23° giro - James Roe
3° giro - Jagger Jones
1° giro - Enaam Ahmed