formula 1

È sempre Red Bull, Ferrari benino
Delusione Mercedes e Aston Martin

Nel Gran Premio del Bahrain del 2023, si era registrata la doppietta Red Bull-Honda proprio come quest'anno. Il terzo cla...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Gara: dominio Porsche
Tripletta in Hypercar, vittoria in LMGT3

Michele Montesano La stagione 2024 del FIA WEC è iniziata nel segno della Porsche. Sempre al vertice, fin dalle prime sessio...

Leggi »
formula 1

Sakhir - La cronaca
Verstappen trionfa su Perez e Sainz

Verstappen trionfa nel primo GP stagionale, doppietta Red Bull con Perez secondo. Sainz porta la Ferrari sul terzo gradino de...

Leggi »
FIA Formula 2

Sakhir – Gara 2
Doppietta del leader Maloney

Un weekend da incorniciare per Zane Maloney in Bahrain. Nella Feature Race della Formula 2, il barbadiano è riuscito a beffar...

Leggi »
FIA Formula 3

Sakhir - Gara 2
Dominio di Browning

Dominio di Luke Browning nella main race della Formula 3 a Sakhir. Il pilota inglese del team Hitech, già vincitore della gar...

Leggi »
formula 1

Sakhir - Qualifica
Verstappen gela tutti con la pole

E alla fine c'è sempre lui, anzi, ci sono sempre loro, là davanti. Max Verstappen e la Red Bull-Honda si sono presi la po...

Leggi »
21 Giu [12:03]

TCR Europe, Spa
La prima per Callejas e Galáš

Michele Montesano

Il terzo appuntamento stagionale del TCR Europe, andato in scena sul circuito di Spa-Francorchamps, è stato il weekend delle prime volte. A dividersi il bottino sono stati Isidro Callejas, diventato il vincitore più giovane nel campionato europeo, e Jachym Galáš che ha regalato il primo successo al team Janik Motorsport. Nonostante un fine settimana marchiato da un grave errore nella prima manche, Franco Girolami resta saldamente in testa alla classifica assoluta.



Al pronti via di gara 1 il poleman Girolami ha immediatamente preso le redini della corsa (nella foto sopra). Favorito dal pessimo start di Klim Gavrilov, a balzare in seconda posizione è stato Callejas seguito da Josh Files scattato dalla sesta piazzola. Nonostante la safety car, richiamata per spostare l’Audi di Rubén Fernandez e l’aggiunta di ulteriori 2 giri alla gara, Girolami non è riuscito a incrementare il suo vantaggio nei confronti di Callejas. In crisi con le gomme, l’argentino proprio nell’ultimo passaggio ha commesso un errore. Arrivato lungo a Les Combes, Girolami ha di fatto regalato la vittoria allo spagnolo del Volcano Motorsport. Callejas, con i suoi 17 anni, è diventato così il vincitore più giovane del TCR Europe.

Gradino più basso del podio per la Hyundai griffata Target Competition di Files che ha preceduto il compagno di squadra Nicola Baldan. Dopo aver guadagnato due posizioni al via, Tom Coronel per diverse tornate ha battagliato con Gavrilov, riuscendo ad avere la meglio sul russo solamente al penultimo giro. Tradito dalle gomme fredde nella ripartenza, Felice Jelmini ha concluso al settimo posto davanti a Jack Young. Proprio il nord irlandese, migliore fra i piloti Honda, ha tenuto a bada uno straripante Galáš. I due sono arrivati ai ferri corti negli ultimi giri con la Hyundai Elantra che ha rischiato di uscire rovinosamente fuoripista. A chiudere la top 10 Evgenii Leonov vincitore del Diamond Trophy.



Scattato dal palo di gara 2, per via dell’inversione della griglia, Galáš ha mantenuto la prima posizione seguito dal compagno di squadra Mat’o Homola, lesto a sopravanzare Coronel alla prima curva. Entrambi i piloti dello Janik Motorsport (nella foto sopra) hanno dettato l’andatura regalando la prima doppietta al team ceco, oltre al primo successo per Galáš. Sceso in quarta posizione, Coronel ha prontamente superato la Hyundai di Files conquistando il gradino più basso del podio. Autore di un’ottima partenza, Girolami si è portato dal decimo al sesto posto al termine del primo passaggio. L’argentino ha poi passato in un solo colpo Young e Files, fra l’Eau Rouge e Les Combes, guadagnando il quarto posto. Nuovamente in difficoltà con gli pneumatici, il portacolori del Comtoyou Racing si è reso protagonista di un arrivo al fotofinish davanti la Hyundai Elantra di Files.

Sesto Young, costretto a difendersi dal continuo pressing del vincitore di gara 1 Callejas. Decisamente più veloce, lo spagnolo però non è riuscito a trovare il varco per sopravanzare il pilota Honda. Altrettanto serrata la lotta fra Gavrilov e Jelmini. Superato sul rettilineo del Kemmel alla quarta tornata, l’italiano non è stato più in grado di contrattaccare nei confronti del russo. Decimo Pepe Oriola davanti al vincitore del Diamond Trophy Leonov. Spinto fuori pista già nel corso del primo giro, Baldan ha terminato al dodicesimo posto con il passaruota posteriore destro visibilmente danneggiato.

Sabato 18 giugno 2022, gara 1

1 - Isidro Callejas (Cupra Leon Competición) - Volcano - 10 giri
2 - Franco Girolami (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 1"606
3 - Josh Files (Hyundai Elantra N) - Target - 3"866
4 - Nicola Baldan (Hyundai Elantra N) - Target - 4"363
5 - Tom Coronel (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 9"964
6 - Klim Gavrilov (Cupra Leon Competición) - Volcano - 11"95
7 - Felice Jelmini (Hyundai Elantra N) - Target - 12"462
8 - Jack Young (Honda Civic TypeR) - Halder - 17"384
9 - Jáchym Galáš (Hyundai Elantra N) - Janík - 18"777
10 - Evgenii Leonov (Cupra Leon Competición) - Volcano - 20"407
11 - Viktor Davidovski (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 23"695
12 - John Filippi (Cupra Leon Competición) - SLR - 24"250
13 - Mike Halder (Honda Civic TypeR) - Halder - 24"717
14 - Felipe Fernández (Cupra Leon Competición) - RC2 - 25"175
15 - Marco Butti (Audi RS3 LMS) - Élite - 26"311
16 - Michelle Halder (Honda Civic TypeR) - Halder - 30"073
17 - Sergio López (Cupra Leon Competición) - RC2 - 34"478
18 - Giacomo Ghermandi (Cupra Leon Competición) - Lema - 35"714

Giro più veloce: Franco Girolami 2'32"492

Ritirati
Mat'o Homola (Hyundai Elantra N) - Janík
Martin Ryba (Honda Civic TypeR) - Brutal Fish
Pepe Oriola (Honda Civic TypeR) - Brutal Fish
Rubén Fernández (Audi RS3 LMS) - RC2

Non partiti
Caren Burton (Peugeot 308 TCR) - Burton

Domenica 19 giugno 2022, gara 2

1 - Jáchym Galáš (Hyundai Elantra N) - Janík - 8 giri
2 - Mat'o Homola (Hyundai Elantra N) - Janík - 1"918
3 - Tom Coronel (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 2"452
4 - Franco Girolami (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 3"893
5 - Josh Files (Hyundai Elantra N) - Target - 3"973
6 - Jack Young (Honda Civic TypeR) - Halder - 5"679
7 - Isidro Callejas (Cupra Leon Competición) - Volcano - 6"610
8 - Klim Gavrilov (Cupra Leon Competición) - Volcano - 7"325
9 - Felice Jelmini (Hyundai Elantra N) - Target - 9"762
10 - Pepe Oriola (Honda Civic TypeR) - Brutal Fish - 13"329
11 - Evgenii Leonov (Cupra Leon Competición) - Volcano - 13"786
12 - Nicola Baldan (Hyundai Elantra N) - Target - 14"144
13 - Mike Halder (Honda Civic TypeR) - Halder - 15"684
14 - Michelle Halder (Honda Civic TypeR) - Halder - 17"415
15 - John Filippi (Cupra Leon Competición) - SLR - 19"201
16 - Rubén Fernández (Audi RS3 LMS) - RC2 - 27"838
17 - Sergio López (Cupra Leon Competición) - RC2 - 28"083
18 - Marco Butti (Audi RS3 LMS) - Élite - 34"827
19 - Giacomo Ghermandi (Cupra Leon Competición) - Lema - 1'35"165
20 - Viktor Davidovski (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 1 giro
21 - Felipe Fernández (Cupra Leon Competición) - RC2 - 1 giro

Giro più veloce: Isidro Callejas 2'31"518

Ritirati
Martin Ryba (Honda Civic TypeR) - Brutal Fish

Non partiti
Caren Burton (Peugeot 308 TCR) - Burton

Il campionato
1.Girolami 205 punti; 2.Coronel 174; 3.Gavrilov 153; 4.Callejas 145; 5.Files 133; 6.Young 107; 7.Oriola 107; 8.Baldan 102; 9.Galáš 100; 10.Jelmini 98.