FIA Formula 2

La sfida tra Antonelli e Bearman
coinvolge anche Mercedes e Ferrari

Mancano pochissimi giorni all'avvio del campionato di Formula 2 e mai come quest'anno l'attesa è altissima dalle ...

Leggi »
World Endurance

Nuovi orari per il Prologo a Lusail
Tre le sessioni obbligatore per i team

Michele Montesano Il Prologo del FIA WEC in Qatar ha subito un’ulteriore modifica. Finalmente nella mattinata della domenic...

Leggi »
World Endurance

BoP per il Qatar: Toyota penalizzata
Nuovo sistema per gestire le LMGT3

Michele Montesano Con l’imminente avvio stagionale del FIA WEC, puntale si torna a parlare di Balance of Performance. Croce...

Leggi »
Formula E

E-Prix di Misano: rivisto il tracciato
per accogliere le monoposto elettriche

Michele Montesano Pur mantenendo una tappa in Italia, quest’anno la Formula E si trasferirà dal tracciato cittadino di Roma...

Leggi »
formula 1

Test a Sakhir – 3° giorno finale
Leclerc archivia l’ultima giornata

416 giri in totale, miglior tempo complessivo di tutte e tre le giornate di test in Bahrain (1’29”921) e primo posto al termi...

Leggi »
formula 1

Test a Sakhir – 3° giorno mattina
Sainz e Ferrari primi in classifica
Altra sospensione per un tombino

Sembra esserci un rapporto speciale tra la Formula 1 e i tombini. A mezz’ora dall’avvio, una griglia di drenaggio dell’acqua ...

Leggi »
21 Ago [9:25]

TCR Word Tour, El Pinar
Lynk & Co conquista l’Uruguay

Michele Montesano

Conclusa la prima parte di stagione europea, il TCR World Tour è sbarcato in Sud America. Il Mondiale Turismo ha quindi fatto tappa in Uruguay. Sul tracciato di El Pinar, non lontanato dalla capitale Montevideo, è stato netto il dominio della Lynk & Co. Dopo aver conquistato la pole position, Santiago Urrutia ha trionfato in gara 1 davanti a oltre trentamila tifosi, mentre nella seconda manche è toccato a Ma Qing Hua mettere tutti in riga. Trasferta positiva anche per Yann Ehrlacher che, grazie a un quinto e un terzo posto, ha ulteriormente allungato in classifica generale.



Assoluto protagonista sul circuito di casa, Urrutia (nella foto sopra) ha dominato la prima frazione. Partito dal palo, l’uruguaiano ha subito preso il largo scortato dal compagno di squadra Thed Björk. La coppia, al volante delle due Lynk & Co 03, ha così proseguito indisturbato la gara fin sotto la bandiera a scacchi. Oltre a festeggiare davanti al suo pubblico, Urrutia ha esteso il suo contratto con il team Cyan Racing anche per il prossimo anno. Gradino più basso del podio per Frédéric Vervisch. Scattato dalla quinta piazzola, il belga ha sorpassato dapprima Norbert Michelisz per poi avere la meglio su Nestor Girolami, quarto al traguardo.

Quinto posto per Yann Ehrlacher protagonista di una bella rimonta. Partito nono, il due volte iridato WTCR è riuscito ad avere la meglio sull’Audi di Rob Huff e sulla Hyundai di Mikel Azcona che ha pagato a caro prezzo un errore in partenza. Ehrlacher ha poi approfittato di una penalità di 5 secondi comminata a Michelisz, colpevole di aver tamponato proprio il francese nelle ultime fasi di gara, salendo al quinto posto. Ma Qing Hua, nono, ha preceduto Ignacio Montenegro primo tra i piloti del TCR Sud America. L’argentino ha vinto battendo il poleman, nonché suo compagno di squadra, Juan Manuel Casella. Per l’occasione al volante della Toyota Corolla GRS, il rientrante Esteban Guerrieri ha conquistato il dodicesimo posto.



Per via dell’inversione della griglia, la seconda manche ha visto Ma partire dalla prima piazzola. Allo start il cinese è arrivato subito ai ferri corti con il compagno di squadra Ehrlacher (nella foto sopra). I due si sono toccati in pieno rettilineo con il francese che ha avuto la peggio perdendo la seconda posizione in favore di Azcona. Lo spagnolo della Hyundai ha quindi messo nel mirino Ma provando ripetutamente ad attaccarlo. L’alfiere del Cyan Racing, aiutato anche da due periodi di neutralizzazione dietro la safety car, è riuscito a rintuzzare gli attacchi conquistando la sua prima vittoria nel TCR World Tour.

Azcona, secondo, ha preceduto Ehrlacher che nelle ultime fasi ha tenuto a bada le Audi Comtoyou Racing di Huff e Vervisch. La lotta per il sesto posto ha visto un'intensa bagarre tra Björk e Michelisz. Dopo una serie di sportellate, lo svedese è stato penalizzato chiudendo la gara al nono posto. Ad approfittarne Urrutia, sesto, che ha preceduto nell’ordine Michelisz e Girolami. Doppietta Toyota nel TCR Sud America. Decimo assoluto, Guerrieri ha vinto nella classifica riservata al campionato sudamericano davanti a Juan Ángel Rosso.

Domenica 20 agosto 2023, gara 1

1 - Santiago Urrutia (Lynk & Co 03) - Cyan - 20 giri
2 - Thed Björk (Lynk & Co 03) - Cyan - 0"479
3 - Frédéric Vervisch (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 3"131
4 - Néstor Girolami (Honda Civic TypeR) - Martino - 3"544
5 - Yann Ehrlacher (Lynk & Co 03) - Cyan - 5"633
6 - Norbert Michelisz (Hyundai Elantra N) - BRC - 9"184 *
7 - Rob Huff (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 14"938
8 - Mikel Azcona (Hyundai Elantra N) - BRC - 16"420
9 - Ma Qing Hua (Lynk & Co 03) - Cyan - 20"037
10 - Ignacio Montenegro (Honda Civic TypeR) - Martino - 21"409
11 - Juan Manuel Casella (Honda Civic TypeR) - Martino - 22"408
12 - Esteban Guerrieri (Toyota Corolla GRS) - Bratton - 23"985
13 - Juan Ángel Rosso (Toyota Corolla GRS) - Paladini - 24"004
14 - Bernardo Llaver (Toyota Corolla GRS) - Toyota - 25"995
15 - Rafael Suzuki (Lynk & Co 03) - PMO - 29"452
16 - Galid Osman (Cupra Leon) - W2 Pro - 34"223
17 - Frederick Balbi (Lynk & Co 03) - PMO - 35"108
18 - Pedro Cardoso (Hyundai Elantra N) - Chiarelli - 41"317
19 - José Manuel Sapag (Toyota Corolla GRS) - Toyota - 48"163
20 - Diego Nunes (Toyota Corolla GRS) - Cobra - 48"534
21 - Fabricio Pezzini (Audi RS3 LMS) - Paladini - 1'01"778
22 - Gonzalo Reilly (Peugeot 308) - PMO - 1'02"672

* Penalità di 5" per aver tamponato Ehrlacher

Giro più veloce: Santiago Urrutia 1'20"774

Ritirati
Adalberto Baptista (Toyota Corolla GRS) - Cobra
Fabio Casagrande (Honda Civic TypeR) - Martino
Fabián Yannantuoni (Toyota Corolla GRS) - Paladini
Enrique Maglione (Honda Civic TypeR) - Martino
Raphael Reis (Cupra Leon) - W2 Pro
Carlos Silva (Alfa Romeo Giulietta) - Alfa

Domenica 20 agosto 2023, gara 2

1 - Ma Qing Hua (Lynk & Co 03) - Cyan - 21 giri
2 - Mikel Azcona (Hyundai Elantra N) - BRC - 0"685
3 - Yann Ehrlacher (Lynk & Co 03) - Cyan - 2"344
4 - Rob Huff (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 3"160
5 - Frédéric Vervisch (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 3"587
6 - Santiago Urrutia (Lynk & Co 03) - Cyan - 4"925
7 - Norbert Michelisz (Hyundai Elantra N) - BRC - 5"469
8 - Néstor Girolami (Honda Civic TypeR) - Martino - 6"082
9 - Thed Björk (Lynk & Co 03) - Cyan - 9"304 *
10 - Esteban Guerrieri (Toyota Corolla GRS) - Bratton - 10"594
11 - Juan Ángel Rosso (Toyota Corolla GRS) - Paladini - 12"351
12 - Rafael Suzuki (Lynk & Co 03) - PMO - 12"933
13 - Juan Manuel Casella (Honda Civic TypeR) - Martino - 13"432
14 - Frederick Balbi (Lynk & Co 03) - PMO - 13"721
15 - Raphael Reis (Cupra Leon) - W2 Pro - 14"466
16 - Bernardo Llaver (Toyota Corolla GRS) - Toyota - 14"694
17 - Galid Osman (Cupra Leon) - W2 Pro - 14"924
18 - Diego Nunes (Toyota Corolla GRS) - Cobra - 15"676
19 - Fabricio Pezzini (Audi RS3 LMS) - Paladini - 17"043
20 - Fabián Yannantuoni (Toyota Corolla GRS) - Paladini - 19"039
21 - José Manuel Sapag (Toyota Corolla GRS) - Toyota - 20"303
22 - Pedro Cardoso (Hyundai Elantra N) - Chiarelli - 21"404
23 - Fabio Casagrande (Honda Civic TypeR) - Martino - 23"794
24 - Adalberto Baptista (Toyota Corolla GRS) - Cobra - 26"131
25 - Carlos Silva (Alfa Romeo Giulietta) - Alfa - 27"204

* Penalità di 5" per aver tamponato Michelisz

Giro più veloce: Mikel Azcona 1'20"797

Ritirati
Enrique Maglione (Honda Civic TypeR) - Martino
Gonzalo Reilly (Peugeot 308) - PMO
Ignacio Montenegro (Honda Civic TypeR) - Martino

Il campionato
1.Ehrlacher 235 punti; 2.Michelisz 215; 3.Azcona 205; 4.Huff 197; 5.Björk 190; 6.Girolami 190; 7.Vervish 179; 8.Urrutia 172; 9.Ma 134; 10.Coronel 76.