F4 Italia

Mugello - Qualifica 1
Bohra e Slater conquistano le pole

Prima la doppietta di US Racing, poi il pareggio del team Prema. E' finita 2 a 2, a decidere il tutto saranno i tempi sup...

Leggi »
World Endurance

A Interlagos arrivano i primi
aggiornamenti sulla Ferrari 499P

Michele Montesano - XPB Images Vettura che vince non si cambia, si evolve. Reduce dal trionfo della 24 Ore di Le Mans, la Fe...

Leggi »
formula 1

Nel 2025 restano sei
le Sprint Race in calendario

22 marzo - Shanghai3 maggio - Miami26 luglio - Spa18 ottobre - Austin8 novembre - San Paolo29 novembre - Lusail

Leggi »
formula 1

La rinascita della Mercedes W15
passa dalla sospensione anteriore

Michele Montesano - XPB Images La Formula 1 è fatta di piccoli dettagli. Basta un nulla, una regolazione errata o un aggiorn...

Leggi »
formula 1

Lawson a Silverstone con la Red Bull
E Perez comincia a tremare...

Domani, 11 luglio, Liam Lawson sarà a Silverstone per guidare la Red Bull RB20 di questa stagione. L'occasione che si pre...

Leggi »
formula 1

McLaren e Norris, ancora troppi
errori per poter pensare al Mondiale

Avere la monoposto attualmente più veloce del paddock F1, ma non riuscire mai a concretizzare il massimo risultato nei Gran P...

Leggi »
24 Lug [10:58]

TCR Europe, Le Castellet
Dominio Audi, Target abbandona

Michele Montesano

Giunto nella sua seconda metà di stagione, il TCR Europe è sempre più una questione privata in casa Comtoyou Racing. Infatti, anche sul circuito di Le Castellet, le Audi RS3 LMS hanno monopolizzato i podi di entrambe le gare. Conclusa la tappa francese, la classifica generale vede i piloti della squadra belga Tom Coronel, John Filippi e Kobe Pauwels racchiusi in appena 39 punti.

Ma, per un team che sorride, c’è un altro che abbandona il campionato sbattendo la porta. Al termine della qualifica, che ha visto le Hyundai Elantra N di Dusan Borkovic e Marco Butti staccate di oltre due secondi dalla pole, il team Target Competition ha annunciato il suo ritiro dal TCR Europe con effetto immediato. Stando a quanto dichiarato dalla squadra italiana, fin dall’inizio della stagione le Elantra sono state nettamente sfavorite dal BoP (Balance of Performance). Ciò non toglie, però, che il Target possa tornare a lottare nel campionato qualora ci sia una revisione in merito. A seguito di tale decisione la squadra è stata sanzionata con una multa di ventimila euro.



Non si è fatta attendere la risposta di Marcello Lotti, presidente di WSC: “Prendiamo atto della decisione del team, ma non la capiamo, soprattutto perché le Hyundai Elantra hanno dimostrato di essere competitive in tutte le serie TCR cui hanno preso parte correndo con lo stesso BoP. Mat’o Homola è il leader del TCR Eastern Europe, Martin Cao Hong Wei è al comando del TCR China, Norbert Michelisz ha vinto due gare ed è al secondo posto nel TCR World Tour”.

Il manager italiano ha quindi proseguito: “Guardando a tali risultati, non possiamo condividere la scelta del Target Competition. Tuttavia, se questa è la loro decisione, ci aspettiamo che si ritirino anche dal TCR Italy dove Butti ha conquistato la pole in tutti gli appuntamenti sinora disputati e ha vinto la gara di Imola. Attendiamo, inoltre, una reazione in merito anche da parte di Hyundai Motorsport Customer Racing”.



Tornando alla lotta in pista, gara 1 è stata dominata da Filippi. Scattato dalla pole, il francese ha subito preso il largo (nella foto sopra) gestendo le operazioni fin sotto la bandiera a scacchi. L’avvio a rilento da parte di Coronel, che ha fatto patinare le gomme, ha permesso a Nicola Baldan e Pauwels di balzare rispettivamente al secondo e terzo posto. Il quartetto ha proseguito nell’ordine senza tentare il minimo attacco per il resto della gara.

Quinto posto solitario per Aurélien Comte, al volante della Cupra Leon. Al termine di una lotta serrata, Rubén Volt è riuscito ad avere la meglio su Viktor Davidovki e Lewis Brown. Da segnalare il contatto avvenuto al primo giro tra il debuttante Sacha Bottemanne e Daniel Tkachenko, entrambi costretti al ritiro immediato.



Decisamente più combattuta gara 2. Partito dalla quarta fila, per l’inversione della griglia, Pauwels si è fatto subito largo salendo al terzo posto già dopo poche curve. Sbarazzatosi anche del compagno di squadra Davidovski, il belga (nella foto sopra) ha quindi messo nel mirino la Hyundai di Levante Losonczy. Nettamente più veloce, Pauwels ha sferrato l’attacco sul pilota dell’Aggressive all’inizio del secondo giro per poi involarsi verso la terza vittoria stagionale. Persa la prima posizione, Losonczy è stato sopravanzato anche da Balzan, nuovamente secondo al traguardo, e Davidovski prima di scivolare nelle retrovie.

Spettacolare progressione anche per Coronel. Scattato dalla nona piazzola, l’olandese del Comtoyou si è fatto largo a suon di sorpassi fino ad artigliare il gradino più basso del podio. Volt ha saputo sfruttare la griglia invertita chiudendo al quarto posto. Lotta intensa tra i due francesi Comte e Filippi. Il vincitore della prima manche ha più volte provato una manovra d’attacco nei confronti del pilota Cupra ma, per soli due decimi, si è dovuto accontentare del sesto posto.

Sabato 22 luglio 2023, gara 1

1 - John Filippi (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 10 giri
2 - Nicola Baldan (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 1"141
3 - Kobe Pauwels (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 2"755
4 - Tom Coronel (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 3"222
5 - Aurélien Comte (Cupra Leon Competición) - SP Compétition - 9"960
6 - Ruben Volt (Honda Civic TypeR) - ALM - 13"822
7 - Viktor Davidovski (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 17"531
8 - Lewis Brown (Audi RS3 LMS) - Volcano - 18"329
9 - Levente Losonczy (Hyundai Elantra N) - Aggressive - 32"512
10 - Viktor Andersson (Lynk & Co 03) - MA:GP - 33"665

Giro più veloce: Tom Coronel 2'13"904

Ritirati
Daniel Tkachenko (Audi RS3 LMS) - Volcano
Sacha Bottemanne (Cupra Leon Competición) - SP Compétition

Non partiti
Marco Butti (Hyundai Elantra N) - Target
Dušan Borković (Hyundai Elantra N) - Target

Domenica 23 luglio 2023, gara 2

1 - Kobe Pauwels (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 10 giri
2 - Nicola Baldan (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 4"012
3 - Tom Coronel (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 7"455
4 - Ruben Volt (Honda Civic TypeR) - ALM - 11"176
5 - Aurélien Comte (Cupra Leon Competición) - SP Compétition - 14"304
6 - John Filippi (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 14"519
7 - Viktor Davidovski (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 16"708
8 - Lewis Brown (Audi RS3 LMS) - Volcano - 17"413
9 - Sacha Bottemanne (Cupra Leon Competición) - SP Compétition - 23"625
10 - Daniel Tkachenko (Audi RS3 LMS) - Volcano - 32"049
11 - Viktor Andersson (Lynk & Co 03) - MA:GP - 32"107
12 - Levente Losonczy (Hyundai Elantra N) - Aggressive - 2'06"134

Giro più veloce: Kobe Pauwels 2'14"312

Non partiti
Marco Butti (Hyundai Elantra N) - Target
Dušan Borković (Hyundai Elantra N) - Target

Il campionato
1.Coronel 357 punti; 2.Filippi 320; 3.Pauwels 318; 4.Davidovski 195; 5.Borković 190; 6.Brown 177; 7.Andersson 147; 8.Smith 121; 9.Baldan 107; 10.F.Fernandez 86.