formula 1

Dosare le risorse fra 2021 e 2022:
il dilemma di Red Bull e Mercedes

Da un lato c'è da preparare la rivoluzione tecnica 2022, ormai dietro l'angolo, dall'altro c'è il presente, c...

Leggi »
formula 1

Primo GP di casa per l'Alpine,
che deve crescere sul passo-gara

Si avvicina il Gran Premio di Francia, quello di casa per l'Alpine, il marchio scelto dal gruppo Renault per identificare...

Leggi »
indycar

Detroit - Gara 2
Vittoria-spettacolo di O'Ward

Successo e leadership del campionato di un punto per Pato O’Ward nel secondo appuntamento del fine settimana IndyCar a Detroi...

Leggi »
World Endurance

Portimao - Gara
Doppietta per Toyota, Jota e Ferrari

Michele Montesano Non poteva esserci miglior modo per festeggiare la 100ª gara fra i prototipi nel Mondiale Endurance per la...

Leggi »
indycar

Detroit 1 - Gara
Prima vittoria di Ericsson

Marcus Ericsson ha conquistato a Detroit la sua prima vittoria in IndyCar per il team Ganassi. Il pilota svedese, che si è tr...

Leggi »
indycar

Bandiera rossa a Detroit
Brutto incidente per Felix Rosenqvist

Brutto incidente per Felix Rosenqvist nella prima gara del weekend IndyCar di Detroit. Il pilota svedese è finito dritto nell...

Leggi »
6 Mag [20:24]

Test a Le Castellet, 1° giorno
Montoya 1°, bene Braschi e Fornaroli

Massimo Costa

La Formula 4 ha fatto visita al circuito di Le Castellet, dove oggi (giovedì) ha svolto la prima delle due giornate di test. Presenti ben quaranta monoposto, con le Tatuus della serie italiana e quelle del campionato tedesco. Un bel mix che ha visto prevalere, dopo quattro sessioni e la pista divisa con vetture GT e Porsche, Sebastian Montoya. Il figlio dell'ex pilota di F1 Juan Pablo, si è spinto nel secondo turno concluso alle 12, sul tempo di 2'04"284 al volante della Tatuus del team Prema. Una bella prestazione per Montoya, sempre protagonista tanto da essere risultato quarto nella prima e nella quarta sessione.

Al secondo posto di giornata, Victor Bernier schierato da R-Ace. Il 16enne francese, quinto nella F4 tedesca 2020 e apparso nella serie tricolore a Spielberg, ha siglato il crono di 2'04"333 nel secondo turno. Terzo Oliver Bearman del team VAR, col tempo di 2'04"458 ottenuto nella sessione terminata alle 12, la più veloce per la gran parte dei piloti presenti. Il team Prema è stato protagonista anche con Kirill Smal, quarto in 2'04"522. Il russo è stato il più rapido nella prima sessione in 2'04"856 e nella quarta in 2'04"855, tempo praticamente identico.

A seguire, buon quinto Luke Browning di US Racing, 19enne britannico campione in carica della F4 del suo Paese, autore del crono di 2'04"545. Browning è risultato sesto nel terzo turno. Sesto assoluto, Sami Meguetounif di R-Ace (2'04"551), quarto nella F4 francese 2020, il quale ha preceduto Joshua Dufek del team VAR e il nostro Francesco Braschi. Il ragazzo di Cattolica schierato dal team Jenzer, ha terminato ottavo assoluto in 2'04"689 appena davanti all'altro "azzurro" Leonardo Fornaroli, buon nono in 2'04"762. Il piacentino ha ottenuto il suo miglior tempo nel terzo turno che lo ha visto leader. Il giovane di Iron Lynx è stato anche secondo nella sessione iniziale in 2'05"210 e secondo in quella finale in 2'04"971 oltre che ottavo nella seconda in 2'04"800. Bene anche Braschi che ha ottenuto l'ottavo posto nel primo turno in 2'05"588 e il quinto nella quarta sessione in 2'05"251. 

Presenti altri piloti italiani. Con BVM, Francesco Simonazzi, sfortunato nel primo turno, si è rifatto nel pomeriggio ottenendo la ottava prestazione nella terza sessione in 2'05"334 e la sesta posizione nella frazione finale in 2'05"285. Giornata di apprendimento per Leonardo Bizzotto, compagno di Simonazzi, che non ha mai fatto meglio della trentesima posizione. Con Iron Lynx ha girato Pietro Armanni, miglior piazzamento il ventesimo nel primo turno. Lorenzo Patrese, in pista con AKM, è stato due volte sedicesimo nel secondo e terzo turno, nella classifica totale ha concluso sedicesimo. Il team Cram ha schierato Zuleiman Zanfari, pilota marocchino lo scorso anno (e la scorsa settimana) nella F4 spagnola, ottimo decimo assoluto. Da rilevare la bella prova di Hamda Al Qubaisi, dodicesima con Prema.

Giovedì 6 maggio 2021, 1° giorno

1 - Sebastian Montoya - Prema - 2'04"284
2 - Victor Bernier - R-Ace - 2'04"333
3 - Oliver Bearman - VAR - 2'04"458
4 - Kirill Smal - Prema - 2'04"522
5 - Luke Browning - US Racing - 2'04"545
6 - Sami Meguetounif - R-Ace - 2'04"551
7 - Joshua Dufek - VAR - 2'04"637
8 - Francesco Braschi - Jenzer - 2'04"689
9 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 2'04"762
10 - Suleiman Zanfari - Cram - 2'04"858
11 - Conrad Laursen - Prema - 2'04"885
12 - Hamda Al Qubaisi - Prema - 2'04"896
13 - Joshua Durksen - Mucke - 2'04"914
14 - Santiago Ramos - Jenzer - 2'04"964
15 - Charlie Wurz - Prema - 2'05"028
16 - Lorenzo Patrese - AKM - 2'05"108
17 - Tim Tranmitz - US Racing - 2'05"162
18 - Vlad Lomko - US Racing - 2'05"197
19 - Kacper Sztuka - ASM - 2'05"252
20 - Francesco Simonazzi - BVM - 2'05"285
21 - Erick Zuniga - Mucke - 2'05"356
22 - Cenyu Han - VAR - 2'05"367
23 - Nikita Bedrin - VAR - 2'05"489
24 - Maya Weug - Iron Lynx - 2'05"493
25 - Jonas Ried - Mucke - 2'05"535
26 - Oleksandr Partyshev - R-Ace - 2'05"557
27 - Bence Valint - VAR - 2'05"567
28 - Christian Ho - AKM - 2'05"574
29 - Nicolas Baptiste - Cram - 2'05"590
30 - Pietro Armanni - Iron Lynx - 2'05"681
31 - Marcus Amand - R-Ace - 2'05"836
32 - Jorge Garciarce - Jenzer - 2'05"883
33 - Leonardo Bizzotto - BVM - 2'05"885
34 - Piotr Wisnicki - Jenzer - 2'05"927
35 - Levente Revesz - AKM - 2'05"966
36 - Pedro Perino - DR Formula - 2'06"311
37 - Eron Rexhepi - BVM - 2'06"315
38 - Samir Ben - Jenzer - 2'06"334
39 - Georgios Markogiannis - Cram - 2'06"562
40 - Vittorio Catino - Cram - 2'07"276

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone