indycar

Detroit - Gara 1
Prima vittoria di Ericsson

Marcus Ericsson ha conquistato a Detroit la sua prima vittoria in IndyCar per il team Ganassi. Il pilota svedese, che si è tr...

Leggi »
indycar

Bandiera rossa a Detroit
Brutto incidente per Felix Rosenqvist

Brutto incidente per Felix Rosenqvist nella prima gara del weekend IndyCar di Detroit. Il pilota svedese è finito dritto nell...

Leggi »
World Endurance

Portimao - Qualifica
Alpine pole da usato garantito

Michele Montesano A dispetto del nuovo corso delle HyperCar, voluto da Aco e WEC, a siglare la pole position a Portimão è st...

Leggi »
formula 1

Gli incidenti di Baku: sotto accusa
le pressioni adottate in gara dai team

Sono trascorsi sette giorni dal Gran Premio di Baku e ancora non si conoscono le cause precise che hanno determinato il cedim...

Leggi »
formula 1

La Haas non è più ultima,
ma la lotta interna si scalda

Anche un 13esimo posto può valere moltissimo. Quello ottenuto da Mick Schumacher nella caotica domenica a Baku, per esempio, ...

Leggi »
Rally

Mossa a sorpresa McLaren:
dal 2022 entra in Extreme E

Sorpresa: la McLaren aprirà una nuova pagina della sua lunga storia sportiva debuttando nelle gare off-road. Quali? Quelle de...

Leggi »
17 Giu [21:43]

Test a Misano, 1° giorno
Ugran leader davanti a Rosso e Pizzi

Da Misano - Massimo Costa - Foto Speedy

Dal Mugello a Misano, la F4 Italia prosegue il cammino verso la prima prova di campionato che si terrà proprio sul circuito romagnolo il weekend del 2 agosto. Assente il team Prema al lavoro al Nurburgring (che, però, con le monoposto della Regional a Misano ha allenato, oltre a Jamie Chadwick, i piloti di F2 e F3 Mick Schumacher, Oscar Piastri, Frederik Vesti, Logan Sargeant mentre Marcus Armstrong ha guidato con DR Formula), a far la voce grossa nei due turni di prove sono stati i team Jenzer e Cram.

Filip Ugran, come già evidenziato in altre occasioni con la squadra svizzera, ha siglato il miglior crono assoluto della giornata. Il romeno, al secondo anno nella categoria, ha conquistato il primo tempo al mattino in 1'35"430. Buon lavoro per Andrea Rosso, del team dei fratelli Rosei, il quale nel pomeriggio ha colto la prima posizione in 1'35"592, seconda prestazione assoluta. Rosso, anche per lui seconda stagione nella F4, al mattino era risultato terzo.

Primo dei rookie, il volto nuovo della F4 Italia, Francesco Pizzi del team Van Amersfoort. Il 15enne di Frascati (nella foto sotto), campione 2020 della F4 degli Emirati Arabi Uniti, ha mostrato grande maturità lavorando sodo al mattino per sviluppare una Tatuus completamente nuova portata dalla squadra olandese, trovando poi anche il tempo per risultare secondo in 1'35"616. Con questo riferimento cronometrico, Pizzi è risultato terzo assoluto. Con VAR non c'erano gli altri due piloti Junior Red Bull, Edgar e Crawford, impegnati al Nurburgring.



Quarto è Jesse Salmenautio, che aveva saltato i test del Mugello. Il finlandese si è subito trovato a suo agio col team Bhaitech, col quale aveva già provato prima del lockdown, facendo suo il quarto tempo assoluto in 1'35"676, secondo del pomeriggio. Come già mostrato al Mugello, Francesco Simonazzi anche a Misano ha mostrato di poter frequentare i piani alti della classifica. Al volante della vettura del DRZ Benelli, il reggiano è risultato quarto in entrambe le sessioni, quinto nel computo assoluto. Simonazzi però, quando nel finale del turno pomeridiano ha iniziato a piovere, con pista bagnata è stato il più rapido (1'46"225) mostrando ottime qualità di guida.

Bella prova anche per Pietro Delli Guanti con Technorace. Il pilota italiano si è piazzato settimo dietro a Jasin Ferati di Jenzer. A seguire il trio Bhaitech con Sebastian Ogaard, Zdenek Chovanec e Nicola Marinangeli, fresco di annuncio odierno per quanto riguarda la sua partecipazione alla Formula Renault Eurocup con Bhaitech. Il ragazzo di Foligno, come al Mugello, approfitta di questi test F4 per allenarsi.

Mercoledì 17 giugno 2020, 1° giorno

1 - Filip Ugran - Jenzer - 1'35"430
2 - Andrea Rosso - Cram - 1'35"592
3 - Francesco Pizzi - VAR - 1'35"616
4 - Jesse Salmenautio - Bhaitech - 1'35"690
5 - Francesco Simonazzi - DRZ Benelli - 1'35"714
6 - Jasin Ferati - Jenzer - 1'35"977
7 - Pietro Delli Guanti - Technorace - 1'35"981
8 - Zdenek Chovanec - Bhaitech - 1'36"056
9 - Sebastian Ogaard - Bhaitech - 1'36"220
10 - Nicola Marinangeli - Bhaitech - 1'36"489
11 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 1'36"527
12 - Dexter Patterson - Bhaitech - 1'36"547
13 - Ollie Beaman - Mucke - 1'36"747
14 - Francesco Braschi - ASM - 1'36"789
15 - Bence Valint - Mucke - 1'37"595
16 - Sebastian Freymuth - Cram - 1'37"378
17 - Han Cenyu - AKM - 1'37"659
18 - Mateus Kaprzyk - ASM - 1'37"983
19 - Samir Ben - Jenzer - 1'38"444

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone