formula 1

Tutti i segreti sulla operazione
che ha portato Albon alla Williams

Qualche settimana dopo l'annuncio di Alexander Albon da parte della Williams per la stagione 2022, ingaggio voluto dalla ...

Leggi »
F4 Spanish

Valencia - Gara 1
Øgaard domina, Van't Hoff ko

1 - Sebastian Øgaard - Campos - 16 giri in 27'09"8912 - Josep Martí - Campos - 10"9403 - Maksim Arkhangelskii -...

Leggi »
dtm

Assen - Gara 1
Wittmann batte la penalità, Bortolotti 2°

In gara 1 del DTM ad Assen, ecco il secondo successo stagionale di Marco Wittmann: un colpaccio, perché il tedesco ci è riusc...

Leggi »
dtm

Assen - Qualifica 1
Lawson si conferma con la pole

Liam Lawson prosegue nella scia del grande weekend a Spielberg, con doppia vittoria, e partirà in pole-position per gara 1 de...

Leggi »
formula 1

Binotto "spinge" Giovinazzi
ma forse è tardi e spunta Zhou

Dopo settimane di silenzio, dopo l'annuncio di Valtteri Bottas, dopo che nel paddock fin da Budapest circolavano voci neg...

Leggi »
formula 1

La Ferrari a Imola con
i titolari e... i giovani

Due giornate di test a Imola per la Ferrari. Con la vecchia SF71H, Carlos Sainz e Charles Leclerc sono tornati in pista dopo ...

Leggi »
7 Mar [13:35]

Test a Okayama
Oyu stupisce, debutta Alesi

Marco Cortesi

Si è completato sul tracciato di Okayama il programma di test collettivi SuperGT di preparazione alla stagione, con un evento sulle due giornate che ha visto il ritorno del pubblico (sugli spalti ma non nel paddock) sulla pista del Chugoku, sita nel sud del Giappone tra Osaka e Hiroshima. In entrambi i giorni c'è stata alta competitività con 12 vetture racchiuse in un secondo.

Impressiona il rookie Oyu
A segnare il miglior tempo dell'appuntamento è stato a sorpresa un rookie, Toshiki Oyu, con la Honda NSX divisa con Ukyo Sasahara. Il ventiduenne del team Mugen ha segnato il miglior tempo nel pomeriggio del primo giorno, mettendosi dietro la prima delle Toyota Supra di casa Tom's pilotata nel suo giro più rapido da Sena Sakaguchi. Terzo posto per un'altra Honda, quella campione in carica del team Kunimitsu con Naoki Yamamoto al volante. Al mattino invece era andata al vertice la seconda Supra Tom's di Sho Tsuboi. Da segnalare anche un'uscita in ghiaia per Tomoki Nojiri sulla Honda del team Aguri.



Kovalainen veloce col freddo, bene Quintarelli 
Il secondo giorno ha visto svettare un Heikki Kovalainen piuttosto in forma. Il finlandese, che divide la Toyota Sard con Juichi Nakayama, ha sfruttato al meglio la mattina con delle temperature piuttosto fresche (inferiori a 10°). Alle sue spalle la Honda di Yamamoto la Supra di Hirakawa e Sakaguchi.

Al pomeriggio, in condizioni più simili a quelle attese per la gara, le vetture sono scese in pista per dei long run. Al vertice Hirakawa e Sakaguchi, mentre al secondo posto si è piazzata la Nissan GT-R di Ronnie Quintarelli e Tsugio Matsuda. In generale, le vetture della casa di Yokohama non si sono viste molto al vertice, ma si segnala l'ottimo innesto di Nobuharu Matsushita, strappato alla Honda e piazzato accanto a Kazuki Hiramine in Impul.

In GT300 Lamborghini al top, debutta Alesi
La classe GT300 ha visto prevalere una Lamborghini Huracan GT3, guidata da Nantutsuki Sakaguchi, affiancato dall'ex IndyCar Kosuke Matsuura. Il tempo più performante è stato segnato il secondo giorno, mentre nella prima giornata era emersa la Toyota Supra GT300 "silhouette" di Hiroki Yoshida. Da segnalare il debutto nella categoria di Giuliano Alesi con il team Gazoo Thailand. Il figlio d'arte francese ha girato su una Lexus RC-F insieme a Sean Walkinshaw e sarà il pilota di riserva della scuderia. L'altro portacolori è infatti Nattapong Hortongkum, Thailandese, che potrebbe essere fermato dalle regole sul Covid-19. Alesi può far valere in questo caso la sua seconda nazionalità giapponese, acquisita per parte di madre, e che rende molto più semplici gli spostamenti.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone