indycar

Iowa - Gara 2
Power vince, che paura per Ray Robb
Il video del crash nel giro finale

Marco CortesiIl team Penske ha messo a segno in Iowa uno 1-2 vincendo anche la seconda gara con Will Power. Una corsa senza g...

Leggi »
indycar

Iowa - Gara 1
Prima su ovale per McLaughlin

Prima vittoria su ovale per Scott McLaughlin all'Iowa Speedway nella prima corsa del weekend dell'IndyCar nella capit...

Leggi »
World Endurance

San Paolo – Gara
Vittoria del riscatto per Toyota

Michele Montesano Toyota torna a dominare la scena del FIA WEC. Dopo la cocente sconfitta della 24 Ore di Le Mans, la squadra...

Leggi »
Regional by Alpine

Mugello - Gara 2
Wharton regola Badoer

Sul circuito del Mugello, James Wharton ha messo a segno la sua prima vittoria nel campionato Regional by Alpine: prima di og...

Leggi »
F4 Italia

Mugello - Gara 3
La tripla... tripletta di Slater
Scopriamo chi è il talento inglese

Volto granitico, duro, che sarebbe perfetto per un film di Ken Loach nelle sue rappresentazioni della middle class britannica...

Leggi »
Regional by Alpine

Mugello - Qualifica 2
Prima pole di Badoer

La prima pole position di Brando Badoer nella Regional European by Alpine, arriva proprio su un circuito italiano. La pole di...

Leggi »
16 Set [12:29]

Valencia - Qualifiche
Doppietta di Bonduel

Da Valencia - Michele Montesano - Foto Maggi

Amaury Bonduel ha letteralmente dominato le qualifiche di Valencia del Lamborghini Super Trofeo Europa. Il francese del team BDR Competition ha conquistato due pole position lanciando un chiaro segnale per una “remuntanda” in ottica campionato. Attualmente quarto in classifica generale, Bonduel è stato l’unico a scendere sotto il muro del 1’34” in entrambe le sessioni di una qualifica a dir poco tribolata e condizionata da un violento incidente che ha visto protagonista Piergiacomo Randazzo.

Nel corso della prima qualifica, il pilota del Vincenzo Sospiri Racing in fondo al rettilineo principale ha messo due ruote su una macchia d’olio perdendo il controllo della sua Huracán. L’impatto contro le barriere è stato violento ma fortunatamente Randazzo è uscito incolume dall’abitacolo. Il guardrail divelto ha invece costretto la direzione gara a interrompere definitivamente la sessione dopo appena dieci minuti. Gara 1 vedrà quindi il leader Brendon Leitch scattare dalla seconda piazzola dietro al poleman Bonduel, autore di un crono di 1’33”710.

Seconda fila tutta griffata Oregon Team con Marzio Moretti che ha avuto la meglio su Matteo Desideri. A seguire un sempre veloce Emanuele Zonzini, autore della pole di classe ProAm. Iron Lynx ha dettato il passo anche in Cup con Privitelio Donovan, il quale ha chiuso in top 10 assoluta. Saranno invece costretti ad una gara tutta in rimonta Gilles Standsbader, autore del sedicesimo tempo, e Mattia Michelotto.

La prima fila di gara 2 sarà una copia in carta carbone della prima manche. Pur non riuscendo a ritoccare ulteriormente il suo giro record, Bonduel ha messo nuovamente tutti in riga. Autore di un crono in 1’33”775, il francese ha battuto per tre decimi Leitch. Seconda fila per Largim Ali, mentre Michelotto è riuscito a chiudere il gap dalla vetta siglando il quarto tempo.

Decimo crono, e pole di classe ProAm, per l’alfiere del Villorba Corse Douglas Bolger. Costrette ai box le Lamborghini del Vincenzo Sospiri Racing: oltre alla Hurácan di Randazzo, anche la gemella di Petrov e Lewandowski è rimasta ferma per un problema elettrico.

Sabato 16 settembre 2023, qualifica 1

1 - Amaury Bonduel - BDR - 1'33"710
2 - Brendon Leitch - Leipert – 1'34"254
3 - Marzio Moretti - Oregon – 1'34"554
4 - Alessandro Mainetti - Oregon – 1'34"704
5 - Matteo Desideri - DL Racing - 1'34"801
6 - Emanuele Zonzini - Iron Lynx - 1'34"980
7 - Loris Cabirou - CMR – 1'35"225
8 - Abbie Eaton - Bonaldi - 1'35"259
9 - Artem Petrov - VSR – 1'35"454
10 - Donovan Privitelio - Iron Lynx – 1'35"572
11 - Guillem Pujeu Beya - Oregon – 1'35"686
12 - Bartosz Groszek - GT3 Poland – 1'35"751
13 - Paolo Biglieri - Bonaldi - 1'35"838
14 - Lucas Valkre - Arkadia - 1'36"047
15 - Elie Dubelly - Boutsen VDS - 1'36"232
16 - Gilles Stadsbader - VSR – 1'36"272
17 - Michael Blanchemain - Villorba - 1'36"512
18 - Shota Abkhazava - ART-Line - 1'36"606
19 - Ugo De Wilde - Iron Lynx – 1'36"669
20 - Wilfried Cazalbon - CMR – 1'36"858
21 - Piergiacomo Randazzo - VSR – 1'36"917
22 - Jean-Francois Brunot - Leipert – 1'37"004
23 - Adrian Lewandowski - GT3 Poland – 1'37"182
24 - Pierre Feligioni - Boutsen VDS - 1'37"319
25 - Jurgen Krebs - Leipert - 1'37"557
26 - Antonios Vossos - Target – 1'37"638
27 - Claude-Yves Gosselin - Iron Lynx - 1'37"740
28 - Oliver Söderström - Target - 1'37"878
29 - Patrick Kujala - Target – 1'38"020
30 - Yelmer Buurman - Iron Lynx – 1'38"527
31 - Ibrahim Badawy - DL Racing – 1'38"936
32 - Holger Harmsen - GT3 Poland – 1'39"688
33 - Serge Doms - BDR – 1'40"711
34 - Yury Wagner - Leipert - 1'41"209
35 - Edgar Maloigne - Arkadia - 1'42"307
36 - Gabriel Rindone - Leipert – 1'43"737
37 - Lorenzo Pegoraro - Oregon – 1'44"503
38 - Alfredo Hernandez Ortega - BDR – 1'45"054
39 - Kurt Wagner - Micanek – 1'49"556
40 - Douglas Bolger - Target - Senza crono
41 - Charlie Martin - Brutal Fish – Senza crono
42 - Karol Basz - Micanek – Senza crono
43 - Edoardo Liberati - Brutal Fish – Senza crono

Sabato 16 settembre 2023, qualifica 2

1 - Amaury Bonduel - BDR - 1'33"775
2 - Brendon Leitch - Leipert – 1'34"093
3 - Largim Ali - Target - 1'34"127
4 - Mattia Michelotto - VSR - 1'34"171
5 - Daan Arrow - Bonaldi – 1'34"172
6 - Federico Scionti - DL Racing - 1'34"244
7 - Sebastian Balthasar - Oregon - 1'34"301
8 - Rodrigo Testa - Iron Lynx - 1'34"425
9 - Jim Pla - Villorba – 1'34"679
10 - Douglas Bolger - Target - 1'34"692
11 - Josef Zaruba - Micanek - 1'34"765
12 - Egor Orudzhev - ART-Line – 1'34"831
13 - Renaud Kuppens - Boutsen VDS – 1'34"912
14 - Gabriel Rindone - Leipert – 1'34"946
15 - Alex Au - Target - 1'35"197
16 - Stephan Guerin - Arkadia - 1'35"252
17 - Milane Petelet - Arkadia – 1'35"254
18 - Filippo Berto - Oregon - 1'35"303
19 - Stephane Tribaudini - CMR - 1'35"387
20 - Patrik Matthiesen - Leipert – 1'35"436
21 - Pedro Ebrahim - Oregon - 1'35"441
22 - Bronek Formanek - Micanek - 1'35"854
23 - Nigel Schoonderwoerd - Iron Lynx - 1'35"943
24 - Ibrahim Badawy - DL Racing – 1'36"031
25 - Jurgen Krebs - Leipert - 1'36"184
26 - Jean-Francois Brunot - Leipert – 1'36"241
27 - Martin Ryba - Brutal Fish - 1'36"288
28 - Emanuel Colombini - Iron Lynx – 1'36"370
29 - Mariusz Miekos - GT3 Poland - 1'36"466
30 - Karim Ojjeh - Boutsen VDS – 1'36"634
31 - Enrico Bettera - Oregon - 1'36"812
32 - Petar Matic - Bonaldi – 1'37"201
33 - Holger Harmsen - GT3 Poland – 1'37"313
34 - Marc Rostan - Iron Lynx – 1'37"332
35 - Grzegorz Moczulski - GT3 Poland - 1'37"412
36 - Nigel Bailly - CMR - 1'37"861
37 - Alfredo Hernandez Ortega - BDR – 1'37"973
38 - Antonios Vossos - Target – 1'37"979
39 - Serge Doms - BDR – 1'38"175
40 - Luciano Privitelio - Iron Lynx - 1'38"523
41 - Jason Keats - Brutal Fish - 1'38"673
42 - Andrzej Lewandowski - VSR - Senza crono
43 - Giovanni Anapoli - VSR - Senza crono
RS Racing