F4 Italia

Vallelunga - Gara 2
Ancora Slater

Da Vallelunga - Davide Attanasio - Foto SpeedyGara condotta dall'inizio alla fine, giro più veloce e vittoria per dispers...

Leggi »
24 ore le mans

Le Mans – Ore 10
Paura per Mancinelli, nuova safety car

Da Le Mans - Michele Montesano La safety car quest’anno è costretta a fare gli straordinari a Le Mans. Da poco riprese le ost...

Leggi »
24 ore le mans

Le Mans – Ore 8:30
Riprende la gara, Toyota davanti Porsche

Da Le Mans - Michele Montesano Poco dopo le otto sono riprese finalmente le ostilità in pista. L’intensa pioggia, che ha cond...

Leggi »
24 ore le mans

Le Mans – Ore 6
Toyota in testa tra pioggia e safety car

Da Le Mans - Michele Montesano Tutt’altro che clemente, il meteo non ha fatto sconti alla 92ª edizione delle 24 Ore di Le Man...

Leggi »
24 ore le mans

Le Mans – Ore 1
Kubica penalizzato, Toyota prima

Da Le Mans - Michele Montesano Il fascino di Le Mans si amplifica con il calare delle tenebre. La notte è senza dubbio una de...

Leggi »
24 ore le mans

Le Mans – Ore 23
Vanthoor a muro, prima Safety Car

Da Le Mans - Michele Montesano Finora era mancata all’appello ma, oltrepassata la sesta ora di gara, è entrata in pista la pr...

Leggi »
15 Set [12:38]

Valencia, libere 1
Bonduel svetta sull’umido

Da Valencia - Michele Montesano - Foto Maggi

Archiviata la pausa estiva, il Lamborghini Super Trofeo Europeo ha riacceso i motori a Valencia. Il meteo spagnolo questa mattina non è stato clemente, visto che una forte pioggia caduta sul tracciato intitolato a Ricardo Tormo ha ritardato il via delle prime prove libere. L’asfalto viscido ha inoltre creato non pochi grattacapi ai protagonisti del campionato, i quali hanno dovuto attendere gli ultimi minuti per trovare delle condizioni ottimali. Infatti il miglior crono della sessione è stato siglato da Amaury Bonduel proprio nel suo ultimo tentativo.

Unico a scendere sotto il muro di 1’44”, il francese del BDR Competition ha fermato il cronometro in 1’43”392 battendo di oltre un secondo Daan Arrow. A lungo in cima alla lista dei tempi, Emanuele Zonzini ha concluso la sessione in terza posizione assoluta nonché primo di classe ProAm. L’alfiere dell’Iron Lynx ha preceduto Milan Petelet, a Valencia in coppia con Lucas Valkre in sostituzione di Hugo Conde. A chiudere i primi cinque Alex Au, per l’occasione affiancato dal rientrante Patrick Kujala già campione Pro del Lamborghini Super Trofeo Europa nel 2015.

Il manto stradale reso umido dalla pioggia ha tratto in inganno diversi piloti, alcuni dei quali finiti nelle vie di fuga del Ricardo Tormo. È il caso di Lucas Valkre, insabbiatosi dopo pochi minuti in uscita dalla curva Afición causando la prima interruzione. Bandiera rossa che poi è stata esposta altre due volte a seguito dell’uscita di Ali Largim, verso metà sessione, e di Donovan Privitelio a dieci minuti dal calare della bandiera a scacchi.

Viste le condizioni di scarsa aderenza, in diversi hanno preferito non scendere in pista per salvaguardare le vetture, tra questi il leader di campionato Brendon Leitch. Ha chiuso, invece, dodicesimo il diretto rivale alla conquista del titolo Mattia Michelotto (in coppia con Gilles Stadsbader). A svettare in Am è stato Ibrahim Badaway, autore del ventiduesimo crono assoluto, mentre Charlie Martin è stato il più rapido di classe Cup.

Venerdì 15 settembre 2023, libere 1

1 - Amaury Bonduel - BDR - 1'43"392 - 17 giri
2 - Eaton-Arrow - Bonaldi - 1'44"658 - 18
3 - Formanek-Basz - Micanek - 1'44"726 - 17
4 - Zonzini-Colombini - Iron Lynx - 1'44"737 - 10
5 - Valkre-Petelet - Arkadia - 1'44"894 - 20
6 - Au-Kujala - Target - 1'45"005 - 17
7 - Balthasar-Moretti - Oregon - 1'45"022 - 11
8 - Tribaudini-Cabirou - CMR - 1'45"289 - 8
9 - Miekos-Groszek - GT3 Poland - 1'45"490 - 12
10 - Ebrahim-Pujeu Beya - Oregon - 1'45"584 - 17
11 - Scionti-Desideri - DL Racing - 1'45"673 - 11
12 - Michelotto-Stadsbader - VSR - 1'45"808 - 6
13 - Maloigne-Guerin - Arkadia - 1'46"004 - 18
14 - Testa-De Wilde - Iron Lynx - 1'46"165 - 10
15 - Schoonderwoerd-Buurman - Iron Lynx - 1'46"279 - 17
16 - Ryba-Liberati - Brutal Fish - 1'46"434 - 9
17 - Blanchemain-Pla - Villorba - 1'47"150 - 19
18 - Douglas Bolger - Target - 1'47"337 - 14
19 - Bettera-Pegoraro - Oregon - 1'47"411 - 8
20 - Berto-Mainetti - Oregon - 1'47"740 - 7
21 - Söderström-Ali - Target - 1'48"324 - 6
22 - Ibrahim Badawy - DL Racing - 1'48"381 - 10
23 - Lewandowski-Petrov - VSR - 1'48"415 - 5
24 - Gosselin-Rostan - Iron Lynx - 1'48"563 - 17
25 - Zaruba-Wagner - Micanek - 1'48"782 - 6
26 - Bailly-Cazalbon - CMR - 1'48"914 - 18
27 - Gabriel Rindone - Leipert - 1'49"276 - 11
28 - Biglieri-Matic - Bonaldi - 1'49"387 - 17
29 - Keats-Martin - Brutal Fish - 1'50"280 - 10
30 - Moczulski-Lewandowski - GT3 Poland - 1'50"527 - 5
31 - Holger Harmsen - GT3 Poland - 1'50"581 - 16
32 - Privitelio-Privitelio - Iron Lynx - 1'50"740 - 12
33 - Dubelly-Ojjeh - Boutsen VDS - 1'51"778 - 10
34 - Alfredo Hernandez Ortega - BDR - 1'52"312 - 14
35 - Serge Doms - BDR - 1'52"887 - 11
36 - Anapoli-Randazzo - VSR - 1'53"944 - 4
37 - Feligioni-Kuppens - Boutsen VDS - Senza crono
38 - Abkhazava-Orudzhev - ART-Line - Senza crono
39 - Brendon Leitch - Leipert - Senza crono