formula 1

Sakhir - La cronaca
Verstappen trionfa su Perez e Sainz

Verstappen trionfa nel primo GP stagionale, doppietta Red Bull con Perez secondo. Sainz porta la Ferrari sul terzo gradino de...

Leggi »
FIA Formula 2

Sakhir – Gara 2
Doppietta del leader Maloney

Un weekend da incorniciare per Zane Maloney in Bahrain. Nella Feature Race della Formula 2, il barbadiano è riuscito a beffar...

Leggi »
FIA Formula 3

Sakhir - Gara 2
Dominio di Browning

Dominio di Luke Browning nella main race della Formula 3 a Sakhir. Il pilota inglese del team Hitech, già vincitore della gar...

Leggi »
formula 1

Sakhir - Qualifica
Verstappen gela tutti con la pole

E alla fine c'è sempre lui, anzi, ci sono sempre loro, là davanti. Max Verstappen e la Red Bull-Honda si sono presi la po...

Leggi »
FIA Formula 2

Sakhir – Gara 1
Maloney centra la prima vittoria

La stagione 2024 della Formula 2 si apre nel segno di Zane Maloney. Il barbadiano è stato praticamente perfetto nella Sprint ...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Qualifica
Campbell porta la Porsche in Hyperpole

Michele Montesano Reduce dal trionfo nella recente 24 Ore di Daytona, Porsche ha proseguito la sua striscia positiva conquis...

Leggi »
15 Ott [12:13]

Vallelunga - Gara 3
Sztuka incontentabile

Massimo Costa - Foto Speedy

Ha voluto concludere la stagione alla sua maniera Kacper Sztuka: vincendo. Anzi, dominando. La terza gara della F4 Italia a Vallelunga è andata così, con il polacco di US Racing, fresco campione della categoria, che dalla pole ha tenuto la prima posizione nei primi concitati metri della corsa, poi ha preso il largo. Niente da fare per Ugo Ugochukwu, secondo al traguardo e che chiude da vice campione italiano, e per Tuukka Taponen, salito sul terzo gradino del podio, ma staccato dall'americano tanto da venire insidiato da James Wharton.

Onore a Sztuka quindi, che ha vinto nove gare sulle ventidue disputate, e alla tedesca US Racing che per la prima volta si porta a casa il campionato piloti mentre quello team è andato alla Prema, successo festeggiato già nel precedente appuntamento. Quella di Sztuka è statra una vera e propria impresa, basta leggere la classifica generale che vede alle sue spalle ben quattro piloti Prema. Un uomo solo contro l'armata della squadra italiana che, forse, quest'anno non ha avuto un vero top player, alla Andrea Antonelli o alla Gabriele Minì per intenderci, i due italiani che hanno vinto il titolo con Prema nel 2020 e nel 2022.

La gara 3 non ha offerto emozioni per le prime posizioni mentre a centro gruppo non è mancata la solita bagarre. Buon quinto Brando Badoer, che non è riuscito a infrangere il muro delle vetture Prema davanti a lui. Chi esce frastornato da Vallelunga è Arvid Lindblad, incapace di reagire alla crescita di Sztuka avvenuta nel corso della stagione. L'inglese Junior Red Bull aveva stupito tutti da rookie, ma a partire dal mese di luglio, si è perso. Chissà, forse la certezza di poter correre in F3 nel 2024, sempre con Prema, lo ha distratto, ma non sarebbe comunque una buona scusa, bensì una aggravante. Lindblad ha concluso 14esimo, completamente svuotato.

Bella la battaglia per la sesta posizione che ha visto prevalere Zachary David su Akshay Bohra (entrambi di US Racing) e Freddie Slater schierato da Van Amersfoort e poi James Egozi e Alex Powell, al suo secondo appuntamento in F4. Nicola Lacorte ha concluso 12esimo, in crescita nel weekend Davide Larini, 16esimo. Peccato per Alfio Spina, da 20esimo a 11esimo in 2 giri, ma bloccato da un drive through per un contatto con Raphael Narac a metà del primo giro.

Domenica 15 ottobre 2023, gara 3

1 - Kacper Sztuka - US Racing - 20 giri 31'38"781
2 - Ugo Ugochukwu - Prema - 3"798
3 - Tuukka Taponen - Prema - 8"098
4 - James Wharton - Prema - 8"955
5 - Brando Badoer - Van Amersfoort - 9"728
6 - Zachary David - US Racing - 13"771
7 - Akshay Bohra - US Racing - 14"759
8 - Freddie Slater - Van Amersfoort - 15"180
9 - James Egozi - PHM - 15"369
10 - Alex Powell - Prema - 16"168
11 - Jack Beeton - Van Amersfoort - 16"340
12 - Nicola Lacorte - Prema - 21"198
13 - Matteo Quintarelli - R-Ace - 21"872
14 - Arvid Lindblad - Prema - 23"256
15 - Ariel Elkin - Jenzer - 24"214
16 - Davide Larini - PHM - 24"590
17 - Finn Wiebelhaus - Jenzer - 26"017
18 - Shimo Zang - Jenzer - 30"314
19 - Ethan Ischer - Jenzer - 32"555
20 - Ruiqi Liu - US Racing - 34"336
21 - Rashid Al Dhaheri - Prema - 34"617
22 - Gianmarco Pradel - US Racing - 36"026
23 - Tom Kalender - PHM - 36"186
24 - Aurelia Nobels - Prema - 36"653
25 - Tina Hausmann - AKM - 38"329
26 - Kabir Anurag - US Racing - 39"831
27 - Diego De La Torre - AKM - 47"406
28 - Alfio Spina - BVM - 48"076
29 - Guido Luchetti - Airflow - 51"339
30 - Giacomo Pedrini - PHM - 52"465
31 - Raphael Narac - R-Ace - 58"847
32 - Kamal Mrad - AKM - 1'18"903
33 - Viktoria Blokhina - PHM - 1'29"648

Ritirato
Matheus Ferreira

Il campionato finale
1.Sztuka 315 validi (323); 2.Ugochukwu 280 (295); 3. Lindblad 263.5 (265,5); 4.Wharton 205,5 (207,5); 5.Taponen 196; 6.Badoer 165; 7.David 144; 8.Bohra 113; 9.Lacorte 75; 10.Al Dhaheri 68; 11.Domingues 56; 12.Spina 53; 13.Pradel 42; 14.Egozi 37; 15.Kluss 34; 16.Slater 24; 17.Elkin 16,5; 18.Ferreira 15; 19.Narac 11; 20.De Palo 10; 21.Bhirombhakdi, Deligny 8; 23.Beeton 2; 24.Carrasquedo, Powell 1.
gdlracing