indycar

Bandiera rossa a Detroit
Brutto incidente per Felix Rosenqvist

Brutto incidente per Felix Rosenqvist nella prima gara del weekend IndyCar di Detroit. Il pilota svedese è finito dritto nell...

Leggi »
World Endurance

Portimao - Qualifica
Alpine pole da usato garantito

Michele Montesano A dispetto del nuovo corso delle HyperCar, voluto da Aco e WEC, a siglare la pole position a Portimão è st...

Leggi »
formula 1

Gli incidenti di Baku: sotto accusa
le pressioni adottate in gara dai team

Sono trascorsi sette giorni dal Gran Premio di Baku e ancora non si conoscono le cause precise che hanno determinato il cedim...

Leggi »
formula 1

La Haas non è più ultima,
ma la lotta interna si scalda

Anche un 13esimo posto può valere moltissimo. Quello ottenuto da Mick Schumacher nella caotica domenica a Baku, per esempio, ...

Leggi »
Rally

Mossa a sorpresa McLaren:
dal 2022 entra in Extreme E

Sorpresa: la McLaren aprirà una nuova pagina della sua lunga storia sportiva debuttando nelle gare off-road. Quali? Quelle de...

Leggi »
IMSA

BMW conferma il programma LMDh
per il 2023 e con obiettivo Le Mans

Il nuovo direttore di BMW M Markus Flasch ha confermato che la marca bavarese realizzerà un programma LMDh per il 2023. Senza...

Leggi »
17 Dic [15:22]

W Series 2021, le prime 18 iscritte:
sono le stesse previste per il 2020

Jacopo Rubino

La W Series ha confermato le prime 18 iscritte alla stagione 2021: sono giustamente le stesse ragazze previste per l'edizione 2020, poi cancellata a causa dell'emergenza Coronavirus. Da regolamento, le prime 12 classificate del 2019, compresa la vincitrice Jamie Chadwick e l'italiana Vicky Piria, erano state ammesse di diritto; a loro si erano aggiunte Ayla Agren, Abbie Eaton, Belen Garcia, Nerea Marti, Irina Sidorkova e Bruna Tomaselli, che avevano superato la selezione sul circuito spagnolo di Almeria. Più avanti potrebbero essere annunciati altri nomi.

"La nostra prima campionessa Jamie Chadwick, e la vicecampionessa Beitske Visser, saranno di certo ancora molto competitive, ma molte delle nostre pilote hanno compiuto buoni progressi. Mi aspetto che anche le sei debuttanti possano brillare", ha affermato il responsabile sportivo della categoria al femminile, Dave Ryan.

La W Series 2021 avrà un palcoscenico ancora più ampio di quanto sarebbe stato quest'anno, grazie all'abbinamento con i Gran Premi di Formula 1 in 8 tappe: si partirà a giugno a Le Castellet, si chiuderà con la doppia trasferta extraeuropea fra Austin e Città del Messico. Le vetture protagoniste restano le Tatuus-Autotecnica in specifica F3 Regional.

La prossima stagione della W Series assegnerà inoltre punti per la Superlicenza di Formula 1, per questo la presenza della campionessa in carica sarà un caso unico: nel 2022 l'erede di Jamie Chadwick (o lei stessa se dovesse confermarsi sul trono) non potrà tornare in griglia. Lo stabiliscono le regole FIA.

Le prime 18 partecipanti alla W Series 2021

Jamie Chadwick (Gran Bretagna)
Beitske Visser (Olanda)
Alice Powell (Gran Bretagna)
Marta Garcia (Spagna)
Emma Kimilainen (Finlandia)
Fabienne Wohlwend (Liechtenstein)
Miki Koyama (Giappone)
Sarah Moore (Gran Bretagna)
Vicky Piria (Italia)
Tasmin Pepper (Sudafrica)
Jessica Hawkins (Gran Bretagna)
Sabré Cook (Stati Uniti)
Ayla Agren (Norvegia)
Abbie Eaton (Gran Bretagna)
Belén García (Spagna)
Nerea Martí (Spagna)
Irina Sidorkova (Russia)
Bruna Tomaselli (Brasile)

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone