28 Gen [14:07]

W Series, oggi si chiude
la prima selezione in Austria

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

La W Series, l'inedito campionato tutto al femminile che partirà in questa stagione, sta selezionando le sue future protagoniste. Si concluderà oggi l'intenso "stage" al Wachauring di Melk, in Austria, dove le 54 ragazze arruolate (su 100 richieste di iscrizione) sono state chiamate ad affrontare diverse prove per ottenere un posto in griglia. Tra loro anche le italiane Carlotta Fedeli, Vicky Piria, Francesca Linossi e Alessandra Brena, assieme a colleghe quali Beitske Visser, Samin Gomez, Alice Powell e Fabienne Wohlwend che hanno frequentato il motorsport internazionale.

Il tutto si è svolto a porte chiuse "per evitare qualsiasi distrazione", come spiegato dal supervisore Alex Wurz, ex pilota F1. Il programma in pista si è articolato su test di abilità con vetture stradali (Ford Fiesta ST e Porsche Cayman S), resi ancora più impegnativi dalle basse temperature, dalle neve e dall'asfalto umido, ma senza dimenticare valutazioni sulla forma fisica e mentale, sull'approccio alla comunicazione e al lavoro di squadra. Si chiuderà con un'altra sfida al volante, strutturata sullo stile della Race of Champions.



Oltre a Wurz, il pannello dei giudici include l'altro ex F1 David Coulthard, fra i promotori del progetto, Dave Ryan (ex direttore sportivo McLaren), Lyn St James (sette volte al via della 500 Miglia di Indianapolis e vincitrice di una 12 Ore di Sebring) e l'amministratrice delegata della serie, Catherine Bond Muir. I punteggi complessivi ottenuti nei dieci moduli porteranno alla decisione delle ragazze scelte per la fase successiva.

A marzo è fissata una quattro-giorni di collaudi sul circuito spagnolo di Almeria, in cui verranno per la prima volta utilizzate le monoposto Tatuus-Autotecnica che animeranno i sei appuntamenti in calendario a supporto del DTM: sono le stesse della F3 Asia e della Formula Regional Europe.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone