formula 1

I benefici economici del
GP di Imola? 274 milioni

Uno studio sulla ricaduta economica del Gran Premio di F1 svoltosi a Imola, ha sancito il successo della manifestazione per q...

Leggi »
dtm

L'ADAC salva il DTM
La mediazione di Berger

Il DTM è salvo. L'ADAC, Allgemeiner Deutscher Automobil Club, sarà il nuovo organizzatore e promotore della serie più fam...

Leggi »
dtm

ITR non organizzerà il DTM
Berger spera nell'ADAC

Il 6 novembre Italiaracing aveva riportato la difficoltà da parte di Gerhard Berger e della ITR nell'organizzare il campi...

Leggi »
formula 1

Brawn se ne va in pensione
Un gigante che ha vinto tutto

"Ora è il momento giusto per me di ritirarmi". Una frase chiara, che sembra non ammettere repliche. L'ha scritt...

Leggi »
formula 1

Vettel erede di Marko
nel team Red Bull?

L'idea lanciata da Helmut Marko è certamente suggestiva: Sebastian Vettel suo erede all'interno del team Red Bull. Al...

Leggi »
formula 1

Finalmente sono arrivate le
finte dimissioni di Binotto

Sono giorni non facili per il presidente della Ferrari John Elkann che ha appena licenziato il team principal Mattia Binotto,...

Leggi »
13 Mar [12:00]

WSK Super Master Series a Sarno
Tutti i risultati del venerdì

Bel successo di partecipanti anche a Sarno nella quarta e decisiva prova della WSK Super Master Series, sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno (SA) sono infatti ben 271 i piloti scesi in pista per questo appuntamento che ha il compito di assegnare i titoli nelle categorie KZ2, OK, OKJ e Mini, con piloti provenienti da 51 nazionalità e da tutti i continenti. Presenti al gran completo i maggiori costruttori e i più qualificati team internazionali.

In KZ2 Van Hoepen in pole, l
e prime due manches a Van Walstijn e Palomba
In KZ2 si presenta al comando della classifica David Trefilov (Maranello SRP/Maranello-TM-Vega), ma in prova il pilota tedesco non è riuscito a far meglio del nono tempo della Serie-2. La pole position è andata all’olandese Laurens Van Hoepen (Leclerc by Lennox Racing/BirelART-TM Racing), mentre nelle due prime manches di venerdì le vittorie se le sono divise l’olandese Senna Van Walstijn (Sodi/Sodi-TM Racing), che in campionato è ad appena tre punti da Trefilov, e l’italiano Giuseppe Palomba (BirelART/TM Racing), autore di una rimonta di 10 posizioni nella seconda manche della giornata.
La classifica delle manches per penalità: 1. Van Walstijn pen. 0; 2. Palomba pen. 0; 3. Van Hoepen pen. 2; 4. Hiltbrand pen. 2; 5. Denner pen. 3; 6. Viganò pen. 3; 7. Albanese pen. 4; 8. Leuillet pen. 4.

Nella OK Powell e Walther all’attacco. Turney insegue
Nella OK si va valere in prova il giamaicano Alex Powell (KR Motorsport/KR-Iame-LeCont), che si conferma vincente anche nella manche disputata venerdì. Le altre tre manches della giornata sono state conquistate dallo svedese Oscar Pedersen (Ward Racing/Tony Kart-Vortex), dal danese David Walther (Koski Motorsport/Tony Kart-Vortex) e dall’inglese Freddie Slater (Ricky Flynn Motorsport/LN-Vortex), quarto in campionato. Il leader di classifica Joseph Turney (Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex) ha ottenuto un terzo e un decimo posto.
La classifica delle manches per penalità: 1. Powell pen. 0; 2. Walther pen. 0; 3. Slater; 4. Popov; 5. Nakamura-Berta; 6. Pavan; 7. Severiukhin; 8. Gowda.

Nella OKJ bel duello fra Bondarev e Matveev
Nella OK-Junior l’ucraino Oleksandr Bondarev (Ricky Flynn/LN-Vortex-Vega), leader di classifica dopo la vittoria nella scorsa prova di La Conca, ottiene belle prestazione anche a Sarno con il secondo miglior tempo in prova e una vittoria di manche. Il duello è con Dmitry Matveev (Koski Motorsport/Tony Kart-Vortex) autore della pole position e anche questi con una vittoria di manche. Gli altri successi per ora sono andati ad Anatoly Khavalkin (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing) e allo svedese Elliot Kaczynski (Ward Racing/Tony Kart-Vortex).
La classifica delle manches per penalità: 1. Matveev pen. 0; 2. Bondarev pen. 0; 3. Bouzar pen. 2; 4. Kutskov pen. 3; 5. Nijs pen. 3; 6. Kaczynski pen. 4; 7. Tye pen. 4; 8. Przyrowski pen. 4.

Nella MINI tanti protagonisti alla caccia di Pesl
Nella MINI il ceco Jindrich Pesl (BabyRace/Parolin-Iame-Vega) è molto vicino al titolo, ma ancora l’aritmetica non gli offre la certezza del traguardo. Dopo la pole position in prova, Pesl ha accusato fra l’altro un ritiro per incidente proprio nella prima manche della giornata, in parte si è rifatto nella sua seconda manche con una vittoria. Le altre vittorie sono state ottenute dallo svedese Scott Lindblom (Gamoto/EKS-TM Racing), il belga Dries Van Langendonck (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing), l’italiano Iacopo Martinese (Baby Driver/Parolin-Iame), lo svizzero Kilian Josseron (Team Driver/KR-Iame), lo spagnolo Christian Costoya (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing).
La classifica delle manches per penalità: 1. Josseron pen. 2; 2. Martinese pen. 2; 3. Van Langendonck pen. 2; 4. Lindblom pen. 2; 5. Costoya pen. 4; 6. Sala pen. 5; 7. Zulfikari pen. 7; 8. Hoogendoorn pen. 7.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone
gdlracinggdlhouse