formula 1

Brawn se ne va in pensione
Un gigante che ha vinto tutto

"Ora è il momento giusto per me di ritirarmi". Una frase chiara, che sembra non ammettere repliche. L'ha scritt...

Leggi »
formula 1

Vettel erede di Marko
nel team Red Bull?

L'idea lanciata da Helmut Marko è certamente suggestiva: Sebastian Vettel suo erede all'interno del team Red Bull. Al...

Leggi »
formula 1

Finalmente sono arrivate le
finte dimissioni di Binotto

Sono giorni non facili per il presidente della Ferrari John Elkann che ha appena licenziato il team principal Mattia Binotto,...

Leggi »
FIA Formula 2

PHM si unisce a Charouz per i
campionati di Formula 2 e Formula 3

La notizia era nell’aria ormai da qualche mese. Il team PHM, che nel 2022 ha rilevato la struttura di Formula 4 di Mucke per ...

Leggi »
Rally

Extreme E a Punta del Este
Loeb-Gutierrez, rimonta da campioni

Michele Montesano Finale vietato ai deboli di cuore quello andato in scena a Punta del Este. Il Team X44 di Lewis Hamilton ...

Leggi »
wtcr

Jeddah - Gara 2
Magnus vince e chiude un capitolo

Michele Montesano Tagliando per primo il traguardo del tracciato cittadino di Jeddah, Gilles Magnus ha vinto l’ultima manche...

Leggi »
19 Feb [10:49]

Yas Marina - Gara 1
Vittoria e titolo per Leclerc

Mattia Tremolada

Pole, vittoria, giro più veloce e titolo. La prima gara dell’ultimo appuntamento di Yas Marina della Formula Regional Asia 2022 è stata una passerella per Arthur Leclerc, che dalla prima casella della griglia di partenza si è involato in solitaria verso la conquista del primo titolo in carriera, arrivato al termine di una stagione dominata, con quattro successi e una grande costanza di rendimento, ineguagliabile dagli avversari. Se il monegasco è subito apparso molto concreto sul passo gara e sulla gestione delle gomme, in qualifica ha invece mostrato una bella progressione, migliorandosi in ogni appuntamento fino ad ottenere la pole position proprio per la gara decisiva.

Niente da fare per Pepe Martì, l’unico pilota ancora matematicamente in lizza per il titolo. Il portacolori di Pinnacle ha stallato sulla griglia di partenza, scivolando in fondo al gruppo. Martì è poi riuscito a risalire fino alla 12esima posizione, non abbastanza per tenere i giochi aperti. Già campione rookie con un fine settimana d’anticipo, Martì è stato comunque la rivelazione del campionato, lottando ad armi pari con rivali ben più esperti, anche se, fino a questo momento, è mancata la ciliegina sulla torta di una vittoria.

Dino Beganovic ha chiuso in seconda piazza, scortando Leclerc in un’altra doppietta targata Mumbai Falcons, che diventa la prima squadra indiana, seppur con un massiccio supporto tecnico da parte di Prema, a vincere un campionato internazionale. Beganovic è balzato dalla terza alla seconda piazza al via, sorprendendo Jak Crawford, che ha poi dovuto contenere anche Isack Hadjar per assicurarsi terzo podio stagionale.

Gabriele Minì è scivolato dalla quinta all’ottava piazza nel finale, a beneficio di Paul Aron, Oliver Bearman e Patrik Pasma. Dilano Van’t Hoff e Pierre-Louis Chovet scatteranno dalla prima fila in gara 2, in programma questa sera. Francesco Braschi ha messo in pista un’altra bella prova, risalendo fino all’11esima posizione, nella scia di Chovet, dopo un lungo duello con l’esperto Michael Belov, ben lontano dalle prestazioni a cui ci aveva abituato nella Formula Regional by Alpine. Fuori gioco Nicola Marinangeli, costretto a fermarsi dopo aver danneggiato l’ala anteriore.

Sabato 19 febbraio 2022, gara 1

1 - Arthur Leclerc - Mumbai Falcons - 17 giri
2 - Dino Beganovic - Mumbai Falcons - 2”999
3 - Jak Crawford - Abu Dhabi Racing by Prema - 8”553
4 - Isack Hadjar - Hitech - 9”454
5 - Paul Aron - Abu Dhabi Racing by Prema - 15”844
6 - Oliver Bearman - Mumbai Falcons - 18”912
7 - Patrik Pasma - Evan GP - 19”272
8 - Gabriele Minì - Hitech - 21”099
9 - Dilano Van’t Hoff - Pinnacle - 23”497
10 - Pierre-Louis Chovet - BlackArts - 23”719
11 - Francesco Braschi - 3Y by R-Ace GP - 25”992
12 - Pepe Marti - Pinnacle - 29”925
13 - Sami Meguetounif - Evans GP - 34”459
14 - Michael Belov - Evans GP - 34”822
15 - Lena Buhler - 3Y by R-Ace GP - 36”060
16 - Lorenzo Fluxa - 3Y by R-Ace GP - 38”438
17 - Oliver Goethe - 3Y by R-Ace GP - 39”617
18 - Hamda Al Qubaisi - Abu Dhabi Racing by Prema - 47”016
19 - Ayato Iwasaki - Pinnacle - 49”578
20 - Levente Revesz - Evans GP Academy - 50”805
21 - Vlad Lomko - Hitech - 56”751
22 - David Morales - Evans GP Academy - 58”392
23 - Owen Tangavelou - Hitech - 59”208
24 - Khaled Al Qubaisi - Abu Dhabi Racing by Prema - 1’10”126
25 - Salih Yoluc - Pinnacle - 1’10”425
26 - Thomas Luedi - BlackArts - 1’17”905
27 - Ido Cohen - BlackArts - 1’28”314

Ritirati
Nicola Marinangeli
Amna Al Qubaisi

Il campionato
1.Leclerc 203 punti; 2.Marti 138; 3.Hadjar 109; 4.Beganovic 106; 5.Crawford 101; 6.Montoya 92; 7.Mini 87; 8.Aron 65; 9.David 64; 10.Fluxa 58; 11.Pasma 53; 12.Bortoleto‍ 46; 13.Belov 45; 14.Van’t Hoff 41; 15.Bearman 29; 16.Fornaroli 22; 17.Chovet 21; 18.Dufek 12; 19.Lubin 10; 20.Cohen 4; 21.Braschi 3; 22.Revesz 2; 23.A.Al Qubaisi, Marinangeli 1.‍

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone