formula 1

Briatore chiama, Domenicali risponde
Per l'ex team principal, un incarico?

Ci voleva Stefano Domenicali per riportare in F1 Flavio Briatore. L'ex team principal di Benetton e Renault, campione del...

Leggi »
formula 1

Per il GP dell'Arabia Saudita
arrivano le regole su come vestirsi...

Il circuito è ancora in via di definizione, i lavori sono clamorosamente in ritardo, ma intanto gli organizzatori del GP di J...

Leggi »
formula 1

Mazepin non fa sconti a se stesso
"L'autostima scende agli inizi in F1"

E' molto interessante l'intervista che Nikita Mazepin ha rilasciato alla Gazzetta dello Sport. Il pilota russo del te...

Leggi »
GT Internazionale

IGTC a Indianapolis
Vittoria Audi, tre italiani a podio

Vittoria marchiata Audi alla 8 Ore di Indianapolis, secondo appuntamento valido per l'Intercontinental GT Challenge 2021 ...

Leggi »
Rally

Rally di Spagna – Finale
Neuville vince, Evans tiene aperti i giochi

Michele Montesano Si è confermato un vero specialista dell’asfalto Thierry Neuville. Dopo aver dominato nella sua Ypres, il...

Leggi »
Rally

Rally di Spagna – 2° giorno finale
Neuville 1°, Ogier risponde a Sordo

Michele Montesano Non è cambiata la musica nel secondo giro pomeridiano del Rally di Spagna, undicesima prova del WRC 2021....

Leggi »
dtm Zolder - Gara 2<br />Wittmann, prima vittoria BMW
8 Ago [14:33]

Zolder - Gara 2
Wittmann, prima vittoria BMW

Massimo Costa

La sua ultima vittoria nel DTM, quando vi erano le vetture Classe 1, risale al 2019, circuito di Brands Hatch. Una stagione brillante quella, in cui colse quattro successi. Marco Wittmann dopo due anni di digiuno a Zolder è tornato sul gradino più alto del podio della categoria che lo ha accolto nel 2013 e che lui non ha più mollato, vincendo i titoli nel 2014 e 2016 dopo essere stato vice campione della F3 europea nel 2011. Wittmann da quando ha lasciato le monoposto per le vetture a ruote coperte, è sempre stato legato al marchio BMW. Un lungo rapporto che è raro trovare, e per il marchio di Monaco di Baviera in questo lungo periodo ha corso anche nel GT partecipando a numerose 24 Ore del Nurburgring, di Spa e anche Daytona.

Nella seconda gara in terra belga, Wittmann dalla pole ha tenuto il comando del gruppo fino al momento del pit-stop, avvenuto al giro 11, una tornata dopo Lucas Auer che lo pedinava fin dal via. Il tedesco della BMW è rientrato in pista proprio davanti alla Mercedes dell'austriaco, che non ha avuto la zampata giusta, pur avendo gomme più calde, per superarlo. Wittmann è rimasto davanti ad Auer e quando tutti hanno effettuato il pit-stop, ha ripreso la prima posizione tenuta fino al traguardo. L'austriaco della Mercedes HTP Winward, è poi stato penalizzato di 5" e così ha perso il secondo posto scivolando quinto.



La seconda piazza è allora andata a un buon Maximiian Goetz su Mercedes davanti a un generoso Liam Lawson con la Ferrari di AF Corse, che ha riscattato la sfortunata gara 1 quando si è subito dovuto ritirare per un contatto innescato da Daniel Juncadella. Lawson ha recuperato qualche punto in più di Kelvin Van der Linde, ottavo con l'Audi Abt zavorrata di 25 kg dopo la vittoria di gara 1. AF Corse ha applaudito anche Alexander Albon, sesto e come nella prima corsa, tra gli ultimissimi a cambiare le gomme. Va sottolineato come i due piloti di Amato Ferrari e Junior Red Bull, formulisti al debutto con vetture GT, nella classifica di campionato occupino il secondo e il quinto posto nonostante la presenza nella serie di piloti di grande esperienza con queste macchine.

La prima Audi alla bandiera a scacchi è stata quella di Nico Muller, quarta. Lo svizzero alla prima curva veloce a destra dopo il via è uscito largo perrdendo parecchie posizioni, poi recuperate nel corso dei 39 giri. Gara grintosa per Sheldon Van der Linde con la BMW Rowe, inizialmente nelle ultime posizioni, ma risalito molto bene e al traguardo davanti al fratello Kelvin. Gara grintosa per Esteban Muth con la Lamborghini Huracan del T3 Motorsport. Peccato per Vincent Abril, speronato alla prima curva dopo la partenza da Philip Ellis, che ha tentato una manovra spericolata.

Domenica 8 agosto 2021, gara 2

1 - Marco Wittmann (BMW) - Walkenhorst - 39 giri 1.00'05"214
2 - Maximilian Goetz (Mercedes) - HRT - 1"711
3 - Liam Lawson (Ferrari) - AF Corse - 3"557
4 - Nico Muller (Audi) - Rosberg - 4"286
5 - Lucas Auer (Mercedes) - HTP Winward - 10"666 **
6 - Alexander Albon (Ferrari) - AF Corse - 10"851
7 - Sheldon Van der Linde (BMW) - Rowe - 19"894
8 - Kelvin Van der Linde (Audi) - Abt - 23"775
9 - Esteban Muth (Lamborghini) - T3 Motorsport - 24"249
10 - Mike Rockenfeller (Audi) - Abt - 25"111
11 - Maximilian Buhk (Mercedes) - Mucke - 27"887
12 - Daniel Juncadella (Mercedes) - Gruppe M - 28"557
13 - Esmee Hawkey (Lamborghini) - T3 Motorsport - 30"661
14 - Christian Klien (McLaren) - JP Motorsport - 32"882
15 - Dev Gore (Audi) - Rosberg - 41"145
16 - Philip Ellis (Mercedes) - HTP Winward - 57"895
17 - Timo Glock (BMW) - Rowe - 1'04"428

** Penalizzato di 5"

Ritirati
Sophia Floersch
Victoria Abril

Non partito
Arjun Maini

Il campionato
1.K.Van der Linde 101; 2.Lawson 80; 3.Goetz 72; 4.Wittmann 67; 5.Albon 54; 6.Ellis 52; 7.Rockenfeller 46; 8.Auer 41; 9.Muller 38; 10.S.Van der Linde 34; 11.Juncadella 19; 12.Muth 17; 13.Abril 12; 14.Buhk 9.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone