FIA Formula 2

La sfida tra Antonelli e Bearman
coinvolge anche Mercedes e Ferrari

Mancano pochissimi giorni all'avvio del campionato di Formula 2 e mai come quest'anno l'attesa è altissima dalle ...

Leggi »
World Endurance

Nuovi orari per il Prologo a Lusail
Tre le sessioni obbligatore per i team

Michele Montesano Il Prologo del FIA WEC in Qatar ha subito un’ulteriore modifica. Finalmente nella mattinata della domenic...

Leggi »
World Endurance

BoP per il Qatar: Toyota penalizzata
Nuovo sistema per gestire le LMGT3

Michele Montesano Con l’imminente avvio stagionale del FIA WEC, puntale si torna a parlare di Balance of Performance. Croce...

Leggi »
Formula E

E-Prix di Misano: rivisto il tracciato
per accogliere le monoposto elettriche

Michele Montesano Pur mantenendo una tappa in Italia, quest’anno la Formula E si trasferirà dal tracciato cittadino di Roma...

Leggi »
formula 1

Test a Sakhir – 3° giorno finale
Leclerc archivia l’ultima giornata

416 giri in totale, miglior tempo complessivo di tutte e tre le giornate di test in Bahrain (1’29”921) e primo posto al termi...

Leggi »
formula 1

Test a Sakhir – 3° giorno mattina
Sainz e Ferrari primi in classifica
Altra sospensione per un tombino

Sembra esserci un rapporto speciale tra la Formula 1 e i tombini. A mezz’ora dall’avvio, una griglia di drenaggio dell’acqua ...

Leggi »
15 Lug [17:15]

Nurburgring, gara 1
Vittoria per Isaakyan

Jacopo Rubino

Il verdetto di gara 1 al Nurburgring della World Series Formula V8 3.5 si è deciso, di fatto, in meno di un settore. Il poleman Alex Palou si è mosso a rilento, ha faticato in mezzo agli avversari, e quando era quinto in curva 3 ha sbagliato la frenata urtando Pietro Fittipaldi. In questo avvio confuso, Matevos Isaakyan è emerso come leader davanti ad Alfonso Celis: da qui nulla è più cambiato fino al traguardo, con il russo andato a conquistare agevolmente la seconda vittoria stagionale.

Tornata dopo tornata, il portacolori AVF è riuscito a guadagnare terreno prezioso sul messicano, solitario in piazza d'onore. Per il terzo gradino del podio, la sfida si è accesa negli ultimissimi minuti: complice un errore compiuto in staccata, Egor Orudzhev si è dovuto difendere dalla minaccia di Roy Nissany, ma dopo un bel corpo a corpo ha tenuto a bada l'israeliano.

In una corsa priva di sorpassi, Yu Kanamaru ha chiuso quinto braccato dalle due vetture Lotus: René Binder è stato autore di un ottimo start, balzando subito da decimo a sesto, trovando poi negli scarichi il compagno Fittipaldi. Il brasiliano non ha però mai portato un attacco significativo, rimanendo settimo. Abbastanza per conservare il comando del campionato con 150 punti, ma la lotta per il titolo diventa incredibilmente serrata con sei pretendenti in appena 12 lunghezze: alle sue spalle abbiamo infatti Celis a 146, Isaakyan a 145, Orudzhev a 140 e Binder a 138. Insomma, tutto apertissimo.

E Palou? L'iberico nel contatto iniziale ha danneggiato l'ala anteriore, fermandosi ai box per la sostituzione. Ripartito ultimissimo, pur con un buon ritmo il nuovo alfiere del team Teo Martin ha raggiunto (e superato) il solo Giuseppe Cipriani, salendo undicesimo. Troppo lontana la top 10, completata così da Diego Menchaca, Konstantin Tereschenko e Damiano Fioravanti.

Sabato 15 luglio 2017, gara 1

1 - Matevos Isaakyan - SMP by AVF - 25 giri
2 - Alfonso Celis - Fortec - 6"357
3 - Egor Orudzhev - SMP by AVF - 19"145
4 - Roy Nissany - RP Motorsport - 19"792
5 - Yu Kanamaru - RP Motorsport - 35"361
6 - René Binder - Lotus - 35"828
7 - Pietro Fittipaldi - Lotus - 36"134
8 - Diego Menchaca - Fortec - 42"254
9 - Konstantin Tereschenko - Teo Martin - 43"421
10 - Damiano Fioravanti - RP Motorsport - 55"198
11 - Alex Palou - Teo Martin - 1'08"021
12 - Giuseppe Cipriani - Barone Rampante - 1'21"699

Giro più veloce: Matevos Isaakyan 1'43"791

Il campionato
1.Fittipaldi 150 punti; 2.Celis 146; 3.Isaakyan 145; 4.Orudzhev 140; 5.Binder 138; 6.Nissany 138; 7.Kanamaru 65; 8.Menchaca 52; 9.Tereschenko 45; 10.Mason 42