9 Mar [11:52]

Giovanardi prova a Monza
con l'Alfa TCR di Romeo Ferraris

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

Fabrizio Giovanardi in pista su una Alfa Romeo: basta soltanto l'idea per riaccendere la nostalgia degli appassionati, che non hanno certo dimenticato le imprese di "Piedone" insieme alla casa milanese fra gli anni Novanta e Duemila, con due titoli italiani Superturismo e tre europei. E adesso, quasi a riprendere quel filo, il pilota emiliano è impegnato a Monza nella due-giorni di test privati organizzati da Kateyama, alla guida della Giulietta TCR preparata da Romeo Ferraris.

La vettura sviluppata ad Opera sarà della partita nella stagione 2018 del WTCR, la nuova serie iridata che attraverso il cambio di regolamento tecnico raccoglie l'eredità del vecchio WTCC in cui i modelli Alfa Romeo sono stati presenti fino al 2007.

Sono due gli esemplari della TCR tutta made in Italy schierati fra ieri e oggi sul tracciato brianzolo, con Giovanardi al lavoro insieme a un altro big come Gianni Morbidelli (già incaricato delle prove ufficiali a Valencia per il Balance of Performance) e all'americano Kevin Gleason, ormai ottimi conoscitori della categoria.

"I test di Monza ci servono per verificare alcuni dettagli sulle vetture prima che partano per i test di Barcellona e si imbarchino per il Marocco, round inaugurale della stagione", ha spiegato Michela Cerruti, responsabile delle operazioni per Romeo Ferraris. "Ci affidiamo all’esperienza di Fabrizio, Gianni e Kevin per avere un ultimo feedback su alcune verifiche di assetto".

Nel 2017 le Giulietta affidate al team GE-Force hanno corso nella TCR International Series con Davit Kajaia e Dusan Borkovic (nella foto), che hanno centrato in tutto tre successi sui circuiti di Rustavi, Sakhir e Salisburgo.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone