10 Mar [16:12]

Gomme Pirelli, ecco il quadro:
7 decimi tra ultrasoft e hypersoft

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino - Photo4

La gamma dei pneumatici Pirelli per la stagione 2018 di Formula 1 si è allargata: da cinque a sette mescole, dalla superhard (che forse non si vedrà mai) alla hypersoft, la più prestazionale di tutte, quella con cui la maggioranza dei piloti ha ottenuto il proprio best lap nei test di Barcellona. E dopo le otto giornate di prove invernali, il fornitore italiano ha un quadro più chiaro sul vantaggio garantito nel passare a uno step di mescola più morbido.

"Il cambiamento principale è stata la riasfaltatura del tracciato, che è divenuto più liscio e con più grip. Da parte nostra, ora abbiamo una buona idea della differenza di prestazioni fra le mescole", ha commentato il responsabile Mario Isola. "Ci sono circa sette decimi tra la ultrasoft e la ultrasoft, che corrispondono alle nostre aspettative".

Il pneumatico con la banda rosa, la novità di quest'anno, è atteso a Montecarlo per il debutto in gara, subito dopo sarà riproposto in Canada. Per il round di apertura in Australia, invece, i team avranno a disposizione il trio formato da soft, supersoft e ultrasoft, come nel 2017.

Per gli strateghi al muretto, inoltre, il delta stimato fra medium e soft è di 0,85 secondi (otto decimi e mezzo), di 0,4 tra soft e supersoft e di 0,6 tra supersoft e ultrasoft.

A maggio si tornerà al Montmelò per il Gran Premio di Spagna, utile per comparare i riscontri in condizioni climatiche diverse da quelle di queste due settimane. Ad esempio sul graining: "Lo scorso anno non ne avevamo avuto", ha spiegato Isola. "Penso che il nuovo asfalto ne abbia generato un po', essendo levigato e con la gomma anteriore sinistra che scivola. Dovremo capire se ci sarà lo stesso effetto tornando qui con temperature più elevate. Il blistering invece non è una sorpresa, considerando i carichi che queste macchine generano sulle coperture".

"Ma ciò che conta di più è che i team siano stati soddisfatti dei dati raccolti".

Le differenze prestazionali sulle gomme Pirelli 2018

Da medium a soft: 0,85 secondi
Da soft a supersoft: 0,4 secondi
Da supersoft a ultrasoft: 0,6 secondi
Da ultrasoft a hypersoft: 0,7 secondi

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone