18 Apr [13:53]

Montmelò, 3° turno
Hubert e la riscossa ART

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Da Montmelò - Massimo Costa

Riscossa ART nel terzo turno dei test GP3 a Montmelò. La seconda giornata, riscaldata da un bel sole, ha visto tre monoposto della ART dettare legge con Anthoine Hubert, Callum Ilott e Jake Hughes. Positiva la prestazione di Hubert che nel secondo turno era stato protagonista di un incidente piuttosto violento e stamane è arrivata la pronta risposta del francese. Rispetto al miglior crono di martedì di Leonardo Pulcini, i tempi si sono abbassati di oltre un secondo. Hubert ha segnato il crono di 1'31"751, Ilott 1'31"780 e Hughes 1'31"983. Buon quarto posto per Dorian Boccolacci di MP Motorsport mentre Pulcini si è confermato nelle zone alte della classifica chiudendo quinto con il team Campos.

La prima vettura Trident è quella di Giuliano Alesi, ottavo mentre vi è da registrare la grande sfortuna che si è abbattuta su Alessio Lorandi. Dopo gli appena 13 giri della seconda sessione di ieri per rottura del motore, stamane il pilota italiano è stato tra i primi ad entrare in pista, ma dopo due tornate, in fondo al rettifilo di arrivo, dalla sua Dallara si sono sprigionate delle fiamme. Lorandi si è subito fermato e i soccorsi sono prontamente intervenuti. Recuperata la vettura, nel box Trident è stato riscontrato che un tappino non era stato chiuso a dovere da chi ha fornito il nuovo propulsore Mecachrome (che come noto non può essere toccato dai meccanici delle varie squadre) scatenando l'uscita dell'olio e il conseguente fuoco che ha bruciato tutto quanto. E così per Lorandi la giornata di test è finita ancora prima di cominciare. Un vero problema per lui perché questa pista ospiterà la prima prova stagionale e considerando il motore rotto ieri e il primo turno con l'asfalto pieno di terra, in due giorni Lorandi è come se avesse partecipato a questi test.

Mercoledì 18 aprile 2018, 3° turno

1 - Anthoine Hubert - ART - 1'31"751 - 54 giri
2 - Callum Ilott - ART - 1'31"780 - 57
3 - Jake Hughes - ART - 1'31"983 - 57
4 - Dorian Boccolacci - MP Motorsport - 1'32"049 - 44
5 - Leonardo Pulcini - Campos - 1'32"073 - 43
6 - Nikita Mazepin - ART - 1'32"290 - 45
7 - Tatiana Calderon - Jenzer - 1'32"378 - 35
8 - Giuliano Alesi - Trident - 1'32"383 - 36
9 - Julien Falchero - Arden - 1'32"418 - 50
10 - Niko Kari - MP Motorsport - 1'32"479 - 49
11 - Pedro Piquet - Trident - 1'32"484 - 49
12 - Simo Laaksonen - Campos - 1'32"520 - 38
13 - Will Palmer - MP Motorsport - 1'32"579 - 49
14 - David Beckmann - Jenzer - 1'32"633 - 46
15 - Juan Manuel Correa - Jenzer - 1'32"803 - 41
16 - Joey Mawson - Arden - 1'32"839 - 40
17 - Diego Menchaca - Campos - 1'32"914 - 35
18 - Ryan Tveter - Trident - 1'32"937 - 41
19 - Gabriel Aubry - Arden - 1'33"392 - 51
20 - Alessio Lorandi - Trident - 1'43"109 - 3

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone