formula 1

Vettel erede di Marko
nel team Red Bull?

L'idea lanciata da Helmut Marko è certamente suggestiva: Sebastian Vettel suo erede all'interno del team Red Bull. Al...

Leggi »
formula 1

Finalmente sono arrivate le
finte dimissioni di Binotto

Sono giorni non facili per il presidente della Ferrari John Elkann che ha appena licenziato il team principal Mattia Binotto,...

Leggi »
FIA Formula 2

PHM si unisce a Charouz per i
campionati di Formula 2 e Formula 3

La notizia era nell’aria ormai da qualche mese. Il team PHM, che nel 2022 ha rilevato la struttura di Formula 4 di Mucke per ...

Leggi »
Rally

Extreme E a Punta del Este
Loeb-Gutierrez, rimonta da campioni

Michele Montesano Finale vietato ai deboli di cuore quello andato in scena a Punta del Este. Il Team X44 di Lewis Hamilton ...

Leggi »
wtcr

Jeddah - Gara 2
Magnus vince e chiude un capitolo

Michele Montesano Tagliando per primo il traguardo del tracciato cittadino di Jeddah, Gilles Magnus ha vinto l’ultima manche...

Leggi »
wtcr

Jeddah - Gara 1
Berthon mette la seconda

Michele Montesano Successo mai messo in discussione quello conquistato da Nathanaël Berthon a Jeddah. Scattato dalla pole di...

Leggi »
18 Lug [12:47]

Fuji, gara
Sasahara fa il colpaccio

Jacopo Rubino

Anche per Ukyo Sasahara è venuto il momento di festeggiare la prima affermazione in Super Formula: il pilota del team Mugen ha vinto il sesto round stagionale disputato al Fuji, già sede (su doppia manche) della tappa di apertura. Sasahara in griglia era solo tredicesimo, ma una serie di episodi ha propiziato il colpaccio. Decisiva è stata soprattutto la sfortuna del poleman Yuhi Sekiguchi, che poche curve dopo aver effettuato il pit-stop ha perso la ruota posteriore destra, richiamando la safety-car al giro 26. Fin lì Sekiguchi era stato praticamente perfetto, viaggiando sempre al comando.

Sasahara, che non si era ancora fermato ai box, ha quindi sfruttato la situazione per compiere il proprio cambio gomme, ritrovandosi davanti a Sho Tsuboi che aveva invece compiuto la sosta obbligatoria giusto nella tornata precedente. Questione di coincidenze.

Dal restart al bandiera a scacchi restavano da disputare dieci giri, con Sasahara andato a trionfare davanti al portacolori del team Inging e al compagno di squadra Tomoki Nojiri. Con il gradino più basso del podio, il campione in carica ha rafforzato la leadership in classifica generale salendo a 93 punti. I principali avversari nella lotta per il titolo, Ryo Hirakawa e Sacha Fenestraz, sono entrambi usciti di scena per incidente: Hirakawa in avvio è stato toccato da Toshiki Oyu, mentre il franco-argentino al giro 3 ha picchiato violentemente contro le barriere dopo un contatto ricevuto da Naoki Yamamoto, causando il primo intervento della safety-car. Sia Oyu e Yamamoto, alfieri del team Nakajima, sono stati sanzionati con un drive-through.

Quarta posizione per Ritomo Miyata di casa Tom's, davanti a Tadasuke Makino e Ren Sato, che come il vincitore Sasahara ha tratto vantaggio dal pit-stop in regime di neutralizzazione. Nel finale lo junior Red Bull ha scavalcato Kenta Yamashita, poi settimo. Fuori gioco Giuliano Alesi, per problemi alla vettura durante il suo cambio gomme, e Nobuharu Matsushita che nemmeno ha preso il via, andando in testacoda nel giro di ricognizione.

Domenica 17 luglio 2022, gara

1 - Ukyo Sasahara (Dallara-Honda) - Mugen - 40 giri 1'10'52"708
2 - Sho Tsuboi (Dallara-Toyota) - Inging - 2"098
3 - Tomoki Nojiri (Dallara-Honda) - Mugen - 7"549
4 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom’s - 8"854
5 - Tadasuke Makino (Dallara-Honda) - Dandelion - 13"454
6 - Ren Sato (Dallara-Honda) - Goh - 14"116
7 - Kenta Yamashita (Dallara-Toyota) - Kondo - 15"660
8 - Yuji Kunimoto (Dallara-Toyota) - KCMG - 18"438
9 - Naoki Yamamoto (Dallara-Honda) - Nakajima - 19"258
10 - Toshiki Oyu (Dallara-Honda) - Nakajima - 21"269
11 - Nirei Fukuzumi (Dallara-Honda) - Drago - 22"350
12 - Sena Sakaguchi (Dallara-Toyota) - Inging - 27"097
13 - Kazuya Oshima (Dallara-Toyota) - Rookie - 28"396
14 - Kamui Kobayashi (Dallara-Toyota) - KCMG - 30"040
15 - Hiroki Otsu (Dallara-Honda) - Dandelion - 30"696

Giro più veloce: Ukyo Sasahara 1'24"011

Ritirati
26° giro - Yuhi Sekiguchi
21° giro - Giuliano Alesi
3° giro - Sacha Fenestraz
2° giro - Atsushi Miyake
1° giro - Ryo Hirakawa

Non partito
Nobuharu Matsushita

Il campionato
1.Nojiri 93 punti; 2.Hirakawa 64; 3.Fenestraz 57; 4.Miyata 40; 5.Makino 36; 6.Sasahara 30; 7.Matsushita 21; 8.Oyu 20; 9.Tsuboi 20; 10.Miyake 18

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone