formula 1

Budapest - Qualifica
McLaren super, Norris e Piastri in 1.fila

San Paolo 2012, Budapest 2024. Sono trascorsi ben 12 anni da quando la McLaren aveva monopolizzato la prima fila di un Gran P...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – 3° giorno finale
Rovanperä-Ogier nel segno Toyota

Michele Montesano Non si arresta la marcia di Kalle Rovanperä. Il campione in carica del WRC ha ormai messo saldamente le man...

Leggi »
Formula E

Londra – Gara 1
Wehrlein vince e vede il titolo

Michele Montesano Tra i due litiganti il terzo gode. A due gare dal termine del campionato, il titolo di Formula E sembrava d...

Leggi »
FIA Formula 2

Budapest - Gara 1
Verschoor squalificato, vince Maini

Davide Attanasio - XPB ImagesNon esiste limite al peggio per Richard Verschoor (Trident). Ancora una volta, dopo aver vinto u...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet – Gara 1
Prima vittoria di Bohra

In una gara che ha visto pochi sorpassi e – per la prima volta in questa stagione – non ha richiesto l’intervento della safet...

Leggi »
Formula E

Londra - Qualifica 1
Evans in pole e accorcia su Cassidy

Michele Montesano Il finale della decima stagione di Formula E è ancora tutto da scrivere. Il doppio E-Prix di Londra segna l...

Leggi »
28 Mag [11:29]

Spa - Gara 2
La rossa premia Wharton

Da Spa - Mattia Tremolada - Foto Speedy

Anche la seconda corsa della Formula 4 Italia è stata caratterizzata da numerose interruzioni, con la safety car che ha fatto capolino due volte prima che la gara venisse definitivamente fermata con la bandiera rossa. La vittoria è andata ancora una volta a James Wharton, graziato dalla rossa pochi istanti dopo aver subito il sorpasso da parte di Kacper Sztuka, retrocesso così in seconda piazza.

Con il secondo successo consecutivo Wharton si è portato a quota 93 lunghezze, sei in meno di Ugo Ugochukwu. Arvid Lindblad, però, mantiene il comando con 154 punti, ben 55 in più rispetto al pilota americano. Lindblad ha infatti chiuso ottimo terzo, mentre Ugochukwu non è andato oltre una mesta settima posizione. Meglio di lui hanno fatto Akshay Bohra, Raphael Narac e Zachary David. L’unica macchia sulla bella corsa di Narac è stata il contatto con Brando Badoer, spedito nella ghiaia all’uscita della Source nel primo giro.

Il pilota italiano è quindi precipitato a centro gruppo, in 18esima posizione. Badoer è riuscito a risalire fino alla 14esima piazza prima che un contatto con Alfio Spina lo mettesse fuori gioco, portando all’ingresso della safety car per la seconda volta. In precedenza Guido Luchetti era stato colpito in pieno da Tina Hausmann, che lo ha messo fuori gioco a Les Combes. Il pilota italiano già in gara 1 era stato coinvolto nello spettacolare incidente di Viktoria Blokhina, che oggi non è riuscita a prendere il via.

Alla ripartenza dopo la seconda neutralizzazione Jack Beeton ha spedito contro le barriere del Raidillon il compagno di squadra Ivan Domingues. La vettura del portoghese ha rimbalzato contro le protezioni, rientrando pericolosamente in pista. Per evitarla James Egozi ha colpito Matteo Quintarelli, mentre Nandhavud Bhirombhakdi non è riuscito ad evitare l’impatto.

In top-10 anche Rashid Al Dhaheri, Gianmarco Pradel ed il sorprendente Ariel Elkin. Il pilota israeliano è approdato al team Jenzer all'ultimo momento con relativamente pochi chilometri all'attivo rispetto ai propri rivali, ma si è subito ben comportato fin dalla tappa inaugurale di Imola. Nella prima corsa della stagione ha sfiorato la zona punti in 11esima piazza, mentre a Spa è finalmente arrivata la prima top-10.

Domenica 28 maggio 2023, gara 2

1 - James Wharton - Prema - 5 giri in 14’14”787
2 - Kacper Sztuka - US Racing - 0”772
3 - Arvid Lindblad - Prema - 1”502
4 - Akshay Bohra - US Racing - 2”374
5 - Raphael Narac - R-Ace - 3”191
6 - Zachary David - US Racing - 4”087
7 - Ugo Ugochukwu - Prema - 4”934
8 - Rashid Al Dhaheri - Prema - 5”507
9 - Gianmarco Pradel - US Racing - 6”550
10 - Ariel Elkin - Jenzer - 7”703
11 - Ivan Domingues - Van Amersfoort - 9”274
12 - James Egozi - PHM - 10”600
13 - Nicola Lacorte - Prema - 11”215
14 - Valentin Kluss - PHM - 11”928
15 - Matteo Quintarelli - R-Ace - 12”850
16 - Ethan Ischer - Jenzer - 14”435
17 - Hwarang Kim - Jenzer - 15”156
18 - Tuukka Taponen - Prema - 16”034
19 - Nandhavud Bhirombhakdi - PHM - 16”793
20 - Bianca Bustamante - Prema - 17”733
21 - Davide Larini - AKM - 18”870
22 - Alfio Spina - BVM - 19”437
23 - Frederik Lund - AKM - 20”574
24 - Ruiqi Liu - US Racing - 21”236
25 - Ismail Akhmed - Van Amersfoort - 22”548

Ritirati
Brando Badoer
Matheus Ferreira
Tina Hausmann
Guido Luchetti

Non partita
Viktoria Blokhina

Squalificato
Jack Beeton
gdlracing