23 Ott [9:54]

Monza – Il caso
Mygale contro Dallara

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Antonio Caruccio

Grande confusione nella Formula 3 Italia dopo la conclusione del campionato nel round di Monza. Il campione al momento è Riccardo Agostini, sia per la European Serie che per il Campionato Italiano. Tutto, però, è sotto appello, in attesa quindi della decisione di un tribunale esterno alla giuria delle corse, per un reclamo tecnico effettuato da parte di Mygale, rappresentata nel campionati italiano dalla JD Motorsport, contro le Dallara. Tutto risale alla gara di Imola di qualche mese fa, quando la vettura francese fu squalificata per una non conformità tecnica riguardante le sospensioni.

A Monza, dunque, è arrivata la vendetta: al termine della seconda gara, attraverso un reclamo vengono squalificate le due Dallara del team Prema arrivate davanti a tutti, quelle del vincitore Eddie Cheever e del secondo classificato Brandon Maisano. La parte contestata è il crash-box posteriore della vettura italiana. A questa sanzione, la squadra vicentina ha interposto appello. Al termine della terza gara, JD Motorsport ha poi fatto reclamo su tutte e sette le Dallara in pista. Solo il team Euronova non ha interposto appello. Le tre vetture di Prema e quelle di Ghinzani, che aveva vinto la gara con Kevin Giovesi, vengono squalificate, e JD conquista una doppietta.

Le verifiche tecniche sono andate avanti nel corso della notte di domenica, e solo nel pomeriggio di lunedì gli organizzatori hanno rilasciato delle informazioni riguardo quanto fosse avvenuto. È inoltre noto che anche contro la Mygale sono stati fatti reclami su parti come la scocca e gli attacchi delle ali, ma sono stati rigettati data l’impossibilità di dimostrare una non conformità tecnica. Bisognerà quindi attendere la decisione del tribunale sportivo nei prossimi mesi per sapere i risultati finali del campionato.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone