10 Mar [13:04]

Montmelò - 3° turno
Sirotkin inarrestabile

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Massimo Costa

Chi lo ferma Sergey Sirotkin? Al momento pare proprio nessuno. Il russo del team ART, nel terzo turno che la GP2 sta affrontando sul circuito catalano di Montmelò che nei giorni scorsi ha ospitato la F.1, ha lasciato la sua impronta sulla classifica risultando l'unico pilota a scendere sotto il muro dell'1'28". Sirotkin, già leader nella sessione iniziale di mercoledì, ha dominato la mattinata (freddo e sole il meteo) portandosi al comando fin dai primi minuti e rimanendovi fino alla bandiera a scacchi. Decisivo il giro siglato con le gomme dure che gli hanno permesso di ottenere il crono di 1'27"971.

Ottimo lavoro, come già nella prima giornata, per Pierre Gasly e il team Prema. Il francese della Red Bull si è fermato a 1'28"084 mentre il suo compagno di squadra, Antonio Giovinazzi, è stato sfortunato rimanendo fermo sul rettifilo principale per un problema di natura elettronica. Il vice campione FIA F.3 ha percorso appena 14 giri contro i 35-45 di media dei suoi rivali. Terza prestazione per Jordan King. Il britannico della Racing Engineering, al secondo anno nella GP2 come Gasly, ha concluso con un interessante 1'28"093 davanti al compagno di box Norman Nato, 1'28"106.

Bella progressione per Raffaele Marciello che con la Dallara del Russian Time si è installato in quinta piazza con 1'28"194. L'italiano assieme ad Artem Markelov e Mitch Evans (sesto in graduatoria), nel finale ha montato gomme morbide. Decima prestazione per Luca Ghiotto del team Trident. Il vicentino ha condotto un buon lavoro di sviluppo e adattamento alla monoposto chiudendo la sessione in 1'28"873. L'altra squadra italiana, Rapax, vede Gustav Malja quattordicesimo e Arthur Pic diciottesimo. Per loro tanti giri senza pensare alla ricerca del tempo. Lavoro di affinamento sulla distanza anche in casa Dams con i due piloti Nicholas Latifi e Alex Lynn che sono nel fondo classifica.

Da segnalare alcune novità. René Binder è salito sulla Dallara del team Carlin utilizzata la prima giornata da William Buller. L'austriaco ha piazzato il settimo crono davanti a Marvin Kirchhofer, con l'altra vettura della formazione britannica. In pista è sceso il team Status. Dopo l'installation lap di mercoledì effettuato da Sergio Canamasas, che aveva passato il tempo ai box a fare il sedile, lo spagnolo ha chiuso tredicesimo mentre sulla seconda monoposto Status si è visto Meindert Van Buuren.

Giovedì 10 marzo, 3° turno

1 - Sergey Sirotkin - ART - 1'27"971 - 34 giri
2 - Pierre Gasly - Prema - 1'28"084 - 39
3 - Jordan King - Racing Engineering - 1'28"093 - 36
4 - Norman Nato - Racing Engineering - 1'28"106 - 39
5 - Raffaele Marciello - Russian Time - 1'28"194 - 38
6 - Mitch Evans - Campos - 1'28"403 - 47
7 - René Binder - Carlin - 1'28"591 - 36
8 - Marvin Kirchhofer - Carlin - 1'28"862 - 33
9 - Artem Markelov - Russian Time - 1'28"871 - 41
10 - Luca Ghiotto - Trident - 1'28"873 - 26
11 - Nobuharu Matsushita - ART - 1'28"890 - 17
12 - Daniel De Jong - MP Motorsport - 1'28"902 - 17
13 - Sergio Canamasas - Status - 1'29"103 - 22
14 - Gustav Malja - Rapax - 1'29"115 - 33
15 - Jimmy Eriksson - Arden - 1'29"204 - 33
16 - Oliver Rowland - MP Motorsport - 1'29"229 - 21
17 - Sean Gelael - Campos - 1'29"353 - 37
18 - Arthur Pic - Rapax - 1'29"717 - 34
19 - Patric Armand - Trident - 1'30"143 - 39
20 - Nabil Jeffri - Arden - 1'30"223 - 36
21 - Antonio Giovinazzi - Prema - 1'32"023 - 14
22 - Meindert Van Buuren - Status - 1'32"077 - 18
23 - Nicholas Latifi - Dams - 1'33"952 - 41
24 - Alex Lynn - Dams - 1'34"714 - 40

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone