formula 1

La McLaren è stufa di Ricciardo
E comincia a guardarsi attorno

Daniel Ricciardo sta deludendo. La McLaren pensava di aver fatto il miglior colpo di mercato possibile quando nel 2020, all&#...

Leggi »
Regional by Alpine

Monaco - Libere
Minì parte forte, bene Fornaroli

La sessione unica di prove libere della Formula Regional by Alpine ha aperto il fine settimana del Gran Premio di Monaco, dov...

Leggi »
formula 1

I piloti F1 all'esame di Montecarlo:
con le auto 2022 sarà ancora più duro

C'è chi la ama e chi la odia, ma Montecarlo per i piloti è comunque una sfida. Quest'anno, probabilmente, persino più...

Leggi »
formula 1

Sauber Alfa Romeo sopra le attese,
e a Monaco può anche stupire

È un bel momento per la Sauber Alfa Romeo-Ferrari, e potrebbe proseguire a Montecarlo, dove si corre già nel prossimo weekend...

Leggi »
formula 1

Progressi Mercedes evidenti,
ma Ferrari e Red Bull ancora lontane

Ha compiuto progressi la Mercedes grazie agli sviluppi portati nel GP di Spagna? La risposta è sì. Ha raggiunto il livelo di ...

Leggi »
formula 1

Il primo ko tecnico pesa,
ma questa Ferrari può rimediare

Al giro 27 del Gran Premio di Spagna per la Ferrari è cambiato tutto: il ritiro di Charles Leclerc, dovuto alla rottura di tu...

Leggi »
30 Mar [12:23]

Accordo inedito per la W Series:
due gare con le auto Tatuus-Toyota

Jacopo Rubino

Otto trasferte ma dieci gare. La W Series ha annunciato che la tappa di apertura della stagione 2022 a Miami (7-8 maggio), e quella conclusiva a Città del Messico (29-30 ottobre), si disputeranno infatti con doppia manche. Ma la grande novità è l'inedito accordo stretto con la Toyota Racing Series, il campionato neozelandese che adotta gli stessi telai Tatuus T-318: la categoria femminile ne utilizzerà le vetture per i round di Barcellona (22 maggio) e Suzuka (9 ottobre). In Spagna e Giappone, quindi, i weekend W Series avranno un pacchetto tecnico differente, con i propulsori 2.0 litri a marchio Toyota, attualmente in fase di omologazione FIA, invece degli abituali 1750 Alfa Romeo preparati da Autotecnica.

Questo inedito "prestito" è figlio di esigenze logistiche: ora la W Series potrà spedire i materiali via nave anche per i trasferimenti intercontinentali, invece che ricorrere agli aerei cargo. Meno spese, e meno emissioni inquinanti. "Potremo disputare le nostre gare di supporto ai fine settimana di Formula 1 nel modo più sostenibile possibile", ha sottolineato Dave Ryan, direttore sportivo del campionato per sole ragazze.

Si trattava di un'idea su cui le parti hanno lavorato da tempo. "Ne abbiamo cominiciato a parlare già a inizio 2020, ma con la pandemia la collaborazione è rimasta in sospeso fino ad ora ", ha confermato Nicolas Caillol, responsabile della Toyota Racing Series che negli anni, ha assunto una dimensione internazionale attirando i giovani talenti desiderosi di affrontare un contesto agonistico durante l'inverno europeo.

Proprio le restrizioni dettate dal COVID-19, però, hanno costretto la Toyota Racing Series ad organizzare un'edizione 2021 per soli concorrenti locali, e con calendario ridotto, e addirittura a fermarsi per questa stagione. L'obiettivo è tornare a pieno regime nel 2023, ma nel frattempo una flotta di 18 esemplari della FT-60, la T-318 in versione "neozelandese", sarà di nuovo in gara grazie all'unione di intenti con la W Series.

Il calendario 2022 della W Series

7 maggio - Miami (USA)
8 maggio - Miami (USA)
22 maggio - Barcellona (Spagna)
3 luglio - Silverstone (Regno Unito)
24 luglio - Le Castellet (Francia)
31 luglio - Budapest (Ungheria)
9 ottobre - Suzuka (Giappone)
23 ottobre - Austin (USA)
29 ottobre - Città del Messico (Messico)
30 ottobre - Città del Messico (Messico)

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone