formula 1

Doppietta con pasticcio per la McLaren
Hamilton che grinta, Verstappen infantile

La prima vittoria in F1 di Oscar PIastri è arrivata dopo un anno e mezzo di presenza nel Mondiale, 35 Gran Premi. Terzo e sec...

Leggi »
formula 1

Budapest - La cronaca
Piastri e Norris, dominio con polemica

Ultimo giro - Piastri vince il suo primo GP di F1, secondo Norris ed è doppietta McLaren. Bella gara di Hamilton terzo con la...

Leggi »
Formula E

Londra – Gara 2
Wehrlein campione, disfatta Jaguar

Michele Montesano Non poteva esserci finale più avvincente. La decima stagione di Formula E si è decisa negli ultimi giri del...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet – Gara 3
Nakamura-Berta vince di strategia

1 – Kean Nakamura-Berta – Prema – 13 giri in 32’35”5972 – Gustav Jonsson – Van Amersfoort – 0”8703 – Tomass Stolcermanis – Pr...

Leggi »
Regional by Alpine

Le Castellet - Gara 2
Giusti domina sul bagnato

Con una splendida prova di forza su asfalto bagnato, Alessandro Giusti è riuscito a ripetere sul circuito Paul Ricard di Le C...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – Finale
Rovanperä 1°, a Tänak il Super Sunday

Michele Montesano Ancora una doppietta Toyota, ancora una vittoria da parte di Kalle Rovanperä. Conquistando il Rally di Lett...

Leggi »
7 Ago [12:30]

Anneau du Rhin, gara 1
Berthon profeta in patria

Michele Montesano

Successo casalingo per Nathanaël Berthon nel WTCR. Sul tracciato alsaziano di Anneau du Rhin, il francese dell’Audi ha conquistato la sua prima vittoria stagionale. L’alfiere del Comtoyou Racing è apparso di un altro pianeta impostando, fin dai primi metri, un ritmo inavvicinabile per gli altri piloti. Seconda posizione per Nestor Girolami che ha preceduto uno scatenato Gilles Magnus. Il belga però è stato messo sotto investigazione dai commissari per alcune manovre oltre il limite commesse nel corso della gara.

Splendida partenza di Berthon che allo start ha beffato il poleman Nestor Girolami. Il francese ha sfruttato al meglio la potenza della sua Audi RS3 LMS per battere la Honda Civic dell’argentino sul rettifilo principale. Il pilota del Comtoyou Racing ha poi controllato le operazioni involandosi indisturbato verso la vittoria.

Ad animare gara 1 ci ha pensato Magnus arrivato subito ai ferri corti con Esteban Guerrieri. Le due vetture si sono toccate già in partenza, per poi continuare un duello serrato e senza esclusione di colpi. Nel corso del quinto passaggio Magnus ha rotto gli indugi forzando il sorpasso ai danni della Honda dell’argentino. L’Audi ha colpito il posteriore della Civic Type R che è andata nelle vie di fuga. Guerrieri, con un controllo rallystico, è riuscito ad evitare il peggio rientrando poi ai box per sostituire gli pneumatici.



Non ancora soddisfatto, Magnus (nella foto sopra) ha messo nel mirino il terzo posto di Mikel Azcona. Anche in questo caso le sportellate sono state all’ordine del giorno, con il pilota Hyundai BRC che, badando alla classifica assoluta, ha preferito non rischiare lasciando passare il belga. Magnus, nel frattempo ammonito dalla direzione gara con una bandiera bianco-nera, ha poi provato a sopravanzare anche Girolami. Ma l’argentino ha difeso strenuamente fin sotto la bandiera a scacchi il secondo posto.

Quinto posto per Norbert Michelisz che ha approfittato di un leggero errore da parte di Tom Coronel per sopravanzarlo nelle battute finali. Subito il sorpasso, l’olandese si è scomposto lasciando la porta aperta anche a Rob Huff che, con il sesto posto assoluto, ha ottenuto anche la vittoria nel WTCR Trophy. Ottavo posto per il rientrate Dániel Nagy, il quale ha preceduto la Honda di Tiago Monteiro. Dopo un’intenso recupero, Guerrieri ha completato la top 10.

Costretto a partire dall’ultima piazzola, per scontare una penalità, Mehdi Bennani si è reso protagonista di un aspro duello contro Attila Tassi. Non sono mancate le sportellate e i contatti sopra le righe. Tanto che il marocchino è dovuto rientrare ai box per controllare i danni riportati sulla sua Audi, per poi riprendere la gara. Più sfortunato Tassi che, nel corso delle ultime tornate, è stato costretto al ritiro dopo aver subito una foratura all’anteriore sinistra.

Domenica 7 agosto 2022, gara 1

1 - Nathanaël Berthon (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 22 giri
2 - Néstor Girolami (Honda Civic TypeR) - Münnich - 0"299
3 - Gilles Magnus (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 0"660
4 - Mikel Azcona (Hyundai Elantra N) - BRC - 1"047
5 - Norbert Michelisz (Hyundai Elantra N) - BRC - 1"586
6 - Rob Huff (Cupra Leon Competición) - Zengő - 2"408
7 - Tom Coronel (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 4"603
8 - Dániel Nagy (Cupra Leon Competición) - Zengő - 5"946
9 - Tiago Monteiro (Honda Civic TypeR) - Engstler - 6"505
10 - Esteban Guerrieri (Honda Civic TypeR) - Münnich - 1'04"602
11 - Mehdi Bennani (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 1 giro

Giro più veloce: Esteban Guerrieri 1'28"347

Ritirati
Attila Tasi (Honda Civic TypeR) - Engstler

Il campionato
1.Azcona 222 punti; 2.Girolami 197; 3.Magnus 163; 4.Huff 160; 5.Berthon 152; 6.Urrutia 137; 7.Ehrlacher 133; 8.Michelisz 112; 9.Guerrieri 99; 10.Ma 97.