formula 1

Imola - Libere 2
Bottas leader, Leclerc sbatte

Valtteri Bottas è il dominatore della prima giornata di prove libere del GP dell'Emilia Romagna a Imola. Il finlandese ha...

Leggi »
formula 1

Imola - Libere 1
Mercedes davanti, Ferrari vicina

Prima sessione libera molto combattuta a Imola per il Gran Premio dell'Emilia Romagna. I piloti non si sono risparmiati, ...

Leggi »
formula 1

Weekend F1 ridotti a due giorni,
il boss Domenicali ha detto no

Weekend Formula 1 di due giorni, il piano è ormai nel cestino. Lo ha confermato il nuovo boss Stefano Domenicali, in un video...

Leggi »
indycar

L'IndyCar al via
Tanto talento, in cerca di personalità

L'IndyCar 2021 partirà dal Barber Motorsports Park questo weekend, con la tappa d'apertura della stagione in programm...

Leggi »
Super Trofeo Lamborghini

Parte da Monza con il pieno
di iscritti la stagione 2021

Sei doppi appuntamenti, 12 gare e una entry list di 16 team, con oltre 30 equipaggi al via e 15 rookie. Sono alcuni dei numer...

Leggi »
formula 1

AlphaTauri, aria di casa a Imola:
si punta al 5° posto nel Mondiale

L'autodromo di Imola dista solo 15 chilometri dalla sede di Faenza: l'AlphaTauri gioca davvero in casa al Gran Premio...

Leggi »
27 Mar [8:26]

Bristol sterrato, tra terra ventennale
coppie da corsa e eventi record

Marco Cortesi

L'evento su sterrato della NASCAR a Bristol, dopo una sola giornata di libere, è già un successo. Con un'attenzione mediatica quasi degna di quella di Daytona, l'evento è già un classico del suo genere.

Tre metri di terra, riciclo del 2001
La conversione, già effettuata nel 2001 in maniera meno professionale, è stata un'opera di ingegneria unica. La profondità della terra, in alcuni punti, è di quasi tre metri, per poi assottigliarsi verso le estremità. Anche se si è cercato di "appiattire" la superficie, altrimenti sarebbe stato impossibile lavorarla, Bristol è il tracciato sterrato con le curve più inclinate esistente (19° contro gli oltre 30 dell'asfalto). Tra l'altro, buona parte della terra è stata... riciclata. I vari strati sono di diversi materiali, ma per la finitura si è usata la stessa terra del 2001, che era stata stoccata in un capannone come una reliquia.



1400 vetture per il Dirt Nationals
Nella settimana precedente a quella della NASCAR, oltre 1400 vetture hanno partecipato ai "Dirt Nationals" con gare delle principali categorie "Late Model", dalle più semplificate ai cosiddetti Super Late Model da 800 cavalli. A vincere è stato "Superman" Jonathan Davenport, che ha passato nientemeno che...Kyle Larson per la vittoria. Undicesimo Kyle Busch, arrivato per prepararsi alla gara di questo weekend.

Aprrendistato e favoriti
In pista, oltre alla Cup Series, questo weekend ci sono i Truck, e diversi piloti della categoria maggiore sono impegnati. Kevin Harvick, ad esempio, che non ha mai corso su sterrato, come Daniel Suarez. Poi ci sono coloro che, avendo già esperienza, vogliono puntare alla doppietta come Larson (che durante la sospensione dello scorso anno si era dedicato con enorme successo allo sterrato). Il pilota di Hendrick, insieme a Christopher Bell, altrettanto vincente in passato, è il favorito indiscusso per domenica.

Marito e moglie in gara in Truck
Per l'occasione, il trentasettenne canadese Stewart Friesen, impegnato da anni in Truck ma molto veloce sulla terra (tanto da avere vinto il "Derby" di Eldora nel 2019), debutterà nella categoria maggiore col team Spire restando in gara anche in Truck. La particolarità è che nella categoria inferiore gareggerà anche contro sua moglie Jessica, ammesso che riescano a qualificarsi entrambi. Non si tratterebbe però della prima volta... successe già negli anni '90.‍

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone