formula 1

Szafnauer e il caso Piastri-Alonso
"Fernando non ci ha detto nulla,
Piastri non è una persona leale"

E' una bella e lunga intervista quella che il team principal Otman Szafnauer ha rilasciato a Javier Rubio, giornalista de...

Leggi »
GT Internazionale

GT Masters - Nürburgring
Marciello e Mercedes sugli scudi

Michele Montesano Inarrestabile Raffaele Marciello che, dopo aver vinto la 24 Ore di Spa la settimana scorsa, ha dominato l...

Leggi »
indycar

Nashville - Gara
Dal caos emerge Dixon

1 - Scott Dixon (Dallara/Honda) - Ganassi - 80 giri2 - Scott McLaughlin (Dallara/Chevy) - Penske - 0"10673 - A...

Leggi »
Rally

Rally Finlandia – Finale
Tanak vince contenendo Rovanpera

Michele Montesano Ott Tanak, vincendo il Rally di Finlandia, ha spezzato ancora una volta il dominio di Kalle Rovanpera nell...

Leggi »
Rally

Rally Finlandia – 3° giorno finale
Tanak 1°, ma Rovanpera è in agguato

Michele Montesano Il finale del Rally di Finlandia, ottavo round del WRC, si preannuncia una volata a due. Con ancora 4 Prov...

Leggi »
formula 1

Piastri diventa l'incubo di Ricciardo
L'incredibile pasticcio dell'Alpine

Non ha mai disputato un Gran Premio, non ha mai avuto l'occasione di partecipare un turno libero del venerdì, al volante ...

Leggi »
17 Mag [9:14]

British F4 a Brands Hatch
Ugochukwu fa felice la McLaren

Jacopo Rubino

Alex Dunne ha vinto gara 1 e mantiene la vetta del campionato, ma a far notizia nel weekend British F4 a Brands Hatch è stato il successo in gara 3 di Ugo Ugochukwu: il primo della carriera in monoposto per lo statunitense (ma con padre italiano) classe 2007, inserito dallo scorso anno nel vivaio McLaren. E il suo trionfo, in condizioni di pista bagnata, è maturato al cospetto di Zak Brown, boss della scuderia di Woking presente in pista.

Ugochukwu, al via con il team Carlin, dopo una fase di safety-car si è preso la vittoria sfruttando un errore del compagno Oliver Gray per compiere il sorpasso decisivo, che lo proietta fra i contendenti al titolo. A 75 punti, Ugochukwu ha infatti davanti a sé solo Dunne (96) e lo stesso Gray (81).

Dunne aveva aperto bene aggiudicandosi la prima corsa d'autorità, sul circuito corto "Indy", ma poi il fine settimana ha preso una piega negativa, senza altri punti: in gara 2 ha sofferto un problema tecnico, restando a lungo ai box, in gara 3 è partito male e poi è stato protagonista di uno spettacolare testacoda. L'irlandese della Hitech ha cercato di resistere con l'ala anteriore danneggiata, ma il pit-stop è stato poi inevitabile.



Gray è stato l'unico pilota di questo round sempre a podio: terzo in gara 1 alle spalle di Joseph Loake, ma tenendo a bada Ugochukwu, poi due volte secondo. La manche di mezzo, quella con griglia invertita, ha visto imporsi il coreano Michael Shin, scattato dalla pole e bravo a resistere alla pressione di Gray. È arrivata così la prima vittoria nella categoria anche per il team Virtuosi, proveniente dalla Formula 2. A completare la top 3 di gara 2 è stato Eduardo Coseteng, che nella corsa conclusiva ha poi tentato l'azzardo delle gomme slick, che stava pagando fino a quanto non è tornata la pioggia.

In gara 1 poteva maturare un gran risultato per Georgi Dimitrov, che ha tagliato il traguardo in piazza d'onore ma ha ricevuto una penalità di 10" per partenza anticipata, scivolando sesto. Stesso provvedimento in gara 3 per Daniel Guinchard, junior Mercedes F1, che da quarto è stato così retrocesso settimo.

Sabato 14 maggio 2022, gara 1

1 - Alex Dunne - Hitech - 27 giri 20'25"907
2 - Joseph Loake - JHR - 6"656
3 - Oliver Gray - Carlin - 7"837
4 - Ugo Ugochukwu - Carlin - 8"961
5 - Michael Shin - Virtuosi - 13"569
6 - Georgi Dimitrov - JHR - 15"297
7 - Edward Pearson - Virtuosi - 17"125
8 - Oliver Stewart - Hitech - 17"612
9 - Noah Lisle - JHR - 20"310
10 - Louis Sharp - Carlin - 21"039
11 - Daniel Guinchard - Argenti - 21"368
12 - Aiden Neate - Argenti - 21"985
13 - Adam Fitzgerald - Argenti - 34"360
14 - Joel Pearson - Dittmann - 1 giro
15 - Daniel Mavlyutov - Hitech - 1 giro

Giro più veloce: Alex Dunne 44"929

Ritirati
17° giro - Eduardo Coseteng

Sabato 14 maggio 2022, gara 2

1 - Michael Shin - Virtuosi - 27 giri 20'29"895
2 - Ollie Gray - Carlin - 1"306
3 - Eduardo Coseteng - Hitech - 2"175
4 - Ugo Ugochukwu - Carlin - 4"548
5 - Joseph Loake - JHR - 6"657
6 - Louis Sharp - Carlin - 6"706
7 - Georgi Dimitrov - JHR - 7"837
8 - Oliver Stewart - Hitech - 8"231
9 - Daniel Guinchard - Argenti - 9"768
10 - Aiden Neate - Argenti - 13"137
11 - Edward Pearson - Virtuosi - 14"630
12 - Adam Fitzgerald - Argenti - 19"262
13 - Daniel Mavlyutov - Hitech - 44"730
14 - Alex Dunne - Hitech - 4 giri

Giro più veloce: Oliver Stewart 44"958

Ritirati
3° giro - Joel Pearson
3° giro - Noah Lisle

Domenica 15 maggio 2022, gara 3

1 - Ugo Ugochukwu - Carlin - 19 giri 16'54"555
2 - Oliver Gray - Carlin - 5"185
3 - Louis Sharp - Carlin - 8"469
4 - Joel Pearson - Dittmann - 18"694
5 - Aiden Neate - Argenti - 19"696
6 - Michael Shin - Virtuosi - 20"547
7 - Daniel Guinchard - Argenti - 24"751
8 - Oliver Stewart - Hitech - 27"420
9 - Edward Pearson - Virtuosi - 30"582
10 - Joseph Loake - JHR - 33"519
11 - Georgi Dimitrov - JHR - 39"201
12 - Adam Fitzgerald - Argenti - 45"578
13 - Eduardo Coseteng - Hitech - 1'14"868
14 - Alex Dunne - Hitech - 1 giro
15 - Daniel Mavlyutov - Hitech - 2 giri

Giro più veloce: Eduardo Coseteng 48"698

Ritirati
12° giro - Noah Lisle

Il campionato
1.Dunne 96 punti; 2.Gray 81; 3.Ugochukwu 75; 4.Loake 48; 5.Shin 46; 6.Neate 40; 7.Dimitrov 36; 8.Coseteng 35; 9.Pearson 25; 10.Sharp 20

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone
gdlracinggdlhouse