11 Gen [12:16]

Carlin, legame con il Giappone
Lo sponsor Buzz porta Natori

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

Il team Carlin non avrà la tradizionale colorazione blu, per l'impegno nella nuova Formula 3 targata FIA: la livrea sarà nera con finiture in giallo fluorescente, grazie all'accordo con il fondo di investimento giapponese Buzz. Lo stesso che nell'ultimo Gran Premio di Macao aveva "dipinto" la monoposto di Callum Ilott, e con cui il fondatore Daisuke Hasegawa (ex pilota) sostiene i giovani talenti del Sol Levante.

Come frutto di questa connessione, il primo alfiere Carlin confermato è Teppei Natori. Supportato inoltre dalla Honda, nel 2018 ha disputato la F4 nazionale laureandosi vicecampione alle spalle di Yuki Tsunoda, che ritroverà di nuovo come avversario: come già annunciato a dicembre, per lui la Honda (e l'alleata Red Bull) hanno scelto la scuderia rivale Jenzer.

"Avrò molto da imparare in questa stagione", ha sottolineato il 18enne nipponico, pensando in primis ai circuiti europei del calendario, "ma lotteremo per il campionato con l'obiettivo di diventare un giorno pilota di Formula 1".

Hasegawa, sulla sua "missione" imprenditoriale, ha invece spiegato: "Ammiro cosa sta facendo la Honda con il suo programma giovani, volevamo dare una mano ai loro piloti. Quando correvo, ho avuto molte aziende e persone che mi hanno aiutato e quando ho creato Buzz ho voluto far mia questa filosofia".

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone