Rally

Rally di Lettonia – 1° giorno
Rovanperä batte Neuville e Ogier

Michele Montesano Riga ha fatto da antipasto a quello che sarà il Rally di Lettonia. I piloti del WRC si sono sfidati sulla s...

Leggi »
formula 1

L'analisi del mercato piloti 2025
Cosa accadrà nelle prossime settimane

Con il passaggio di Esteban Ocon al team Haas, diventano quattro e... mezzo i sedili vacanti nel Mondiale F1 per la prossima ...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – Shakedown
Tänak precede Neuville, Toyota insegue

Michele Montesano Il WRC, questo fine settimana, farà tappa per la prima volta nella sua storia in Lettonia. La repubblica ba...

Leggi »
formula 1

Haas e Ferrari, accordo fino al 2028
E intanto sta per arrivare Ocon

Il team Haas ha rinnovato l'accordo con la Ferrari per la fornitura dei motori. Il costruttore americano potrà avere le p...

Leggi »
World Endurance

Aston Martin: a Silverstone
il debutto della Valkyrie LMH

Michele Montesano Eppur si muove. Aston Martin ha tenuto fede alla sua tabella di marcia e, come previsto, ha portato al debu...

Leggi »
Rally

Ogier e Rovanperä al via in Lettonia
Torna Lappi in Hyundai, Sesks con Ford

Michele Montesano Questo fine settimana il Mondiale Rally farà tappa per la prima volta in Lettonia. La repubblica baltica, g...

Leggi »
8 Lug [18:50]

Chicago, gara
Il ritorno di Bowman

Marco Cortesi

Alex Bowman ha vinto a Chicago la seconda apparizione della NASCAR su una pista cittadina, rimediando a 80 gare di digiuno che hanno incluso anche un brutto infortunio alle vertebre dal quale sembrava stentare a riprendersi. Bowman ha preso il comando con 7 giri alla conclusione nei confronti di Joey Hand, che nell'ultima serie di soste ai box si era ritrovato davanti a tutti per il team RFK Racing. Era stato chiamato dalla scuderia diretta da Brad Keselowski proprio per la sua expertise su piste stradali.

La gara ha visto condizioni di pista bagnata, nonostante le previsioni meteo che sembravano far presagire una giornata serena. Poco prima del via, un acquazzone ha fatto montare a tutti gomme da bagnato, presto sostituite da slick. In queste condizioni, il vincitore del 2023 Shane Van Gisbergen sembrava in grado di ripetersi dopo aver dominato il primo Stage. Invece, è tornato a piovere, ancor più forte, cosa che ha portato a diversi errori da parte dei piloti e una sospensione di quasi due ore. Uno dei contati ha visto Chase Briscoe arrivare lunghissimo, toccando Van Gisbergen e mandandolo nelle barriere. Ha fatto tutto da solo invece Kyle Larson, che con il Kiwi aveva messo in scena una battaglia incredibile nella gara Xfinity del sabato a forza di scambi continui di leadership. Larson è finito in aquaplaning e poi dritto nelle gomme senza riuscire a uscirne.

Anche lo stesso Bowman ha commesso un errore, spedendo in testacoda Bubba Wallace che, arrabbiatissimo, è andato a colpire la sua vettura dopo il traguardo. Fuori dalla lotta di vertice anche Denny Hamlin, andato lungo toccando Ricky Stenhouse.

Nel finale ha smesso di piovere, e alcuni piloti hanno scelto di montare gomme slick, nella speranza che la pista si asciugasse prima della fine, decisa in anticipo per le 20:20 visti il ritardo iniziale e l'interruzione. Tyler Reddick e Ty Gibbs hanno recuperato in fretta, ma nonostante una caution per l'uscita di Josh Berry non sono riusciti in tempo ad agguantare Bowman. Hanno ripreso Hand, che è giunto quarto, seguito da Michael McDowell, Ricky Stenhouse, Todd Gilliland e William Byron.

A dispetto delle difficoltà con la pioggia, l'evento di Chicago è stato un successo. Al contrario dello scorso anno, in cui le fortissime precipitazioni avevano costretto a cancellare gli eventi a contorno, quest'anno è stata una vera festa cittadina della Windy City con animazione e concerti (Chainsmokers e Black Keys) prima del gran finale targato NASCAR.

Domenica 7 luglio 2024, gara

1 - Alex Bowman (Chevy) - Hendrick - 58 giri
2 - Tyler Reddick (Toyota) - 23XI - 58
3 - Ty Gibbs (Toyota) - Gibbs - 58
4 - Joey Hand (Ford) - RFK - 58
5 - Michael McDowell (Ford) - Front Row - 58
6 - Ricky Stenhouse Jr. (Chevy) - JTG Daugherty - 58
7 - Todd Gilliland (Ford) - Front Row - 58
8 - William Byron (Chevy) - Hendrick - 58
9 - Kyle Busch (Chevy) - Gibbs - 58
10 - Ryan Blaney (Ford) - Penske - 58
11 - Daniel Suarez (Chevy) - Trackhouse - 58
12 - Daniel Hemric (Chevy) - Kaulig - 58
13 - Bubba Wallace (Toyota) - 23XI - 58
14 - Noah Gragson (Ford) - Stewart-Haas - 58
15 - Austin Cindric (Ford) - Penske - 58
16 - Justin Haley (Ford) - RWR - 58
17 - Zane Smith (Chevy) - Spire - 58
18 - Brad Keselowski (Ford) - RFK - 58
19 - Austin Dillon (Chevy) - Childress - 58
20 - Chris Buescher (Ford) - RFK - 58
21 - Chase Elliott (Chevy) - Hendrick - 58
22 - Ross Chastain (Chevy) - Trackhouse - 58
23 - Joey Logano (Ford) - Penske - 58
24 - Carson Hocevar (Chevy) - Spire - 58
25 - Harrison Burton (Ford) - Wood - 58
26 - Kaz Grala (Ford) - RWR - 58
27 - Corey LaJoie (Chevy) - Spire - 58
28 - Josh Bilicki (Ford) - RWR - 58
29 - Erik Jones (Toyota) - Legacy MC - 58
30 - Denny Hamlin (Toyota) - Gibbs - 58
31 - Austin Hill (Chevy) - Childress - 58
32 - Chase Briscoe (Ford) - Stewart-Haas - 58
33 - Martin Truex Jr. (Toyota) - Gibbs - 58
34 - Ryan Preece (Ford) - Stewart-Haas - 58
35 - John Hunter Nemechek (Toyota) - Legacy MC - 57
36 - Josh Berry (Ford) - Stewart-Haas - 57
37 - Christopher Bell (Toyota) - Gibbs - 55
38 - AJ Allmendinger (Chevy) - Kaulig - 48
39 - Kyle Larson (Chevy) - Hendrick - 33
40 - Shane Van Gisbergen (Chevy) - Kaulig - 24

In campionato
1. Larson 671; 2. Elliott 660; 3. Reddick 648; 4. Hamlin 629; 5. Truex 601.