26 Feb [10:46]

Coronel sempre presente,
passa alla Cupra del team Comtoyou

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

Tom Coronel non mancherà nemmeno questa volta al via del Mondiale Turismo. Presente fin dalla prima edizione, targata 2005, l'esperto olandese continuerà la sua avventura cambiando però auto e scuderia: dalla Honda del team Boutsen Ginion passa alla Cupra di casa Comtoyou, affiancando così Aurelien Panis.

"Sono da quasi vent'anni su questa griglia", ricorda in realtà Coronel, considerando la sua partecipazione anche nel precedente Europeo di categoria, poi diventato WTCC, fra il 2002 e il 2004. Si può parlare quasi di un ritorno, visto che ha gareggiato con le vetture spagnole (ma ancora a marchio Seat) fra il 2005 e il 2010, prima di cimentarsi con BMW, Chevrolet e, solo per lo scorso campionato, con la già citata Honda Civic.

"I contatti con Comtoyou sono iniziati alla fine dell'anno passato, e Jaime Puig, ex responsabile del team Seat nel WTCC, ha avuto un ruolo importante nel farmi scegliere questa opzione", ha spiegato il 46enne dei Paesi Bassi. Ad ogni appuntamento sarà supportato ai box da un ingegnere Cupra.

Il debutto in pista con la nuova macchina è in programma già per domani, con una due-giorni sul circuito di Zandvoort. In omaggio al fedele sponsor DHL, che festeggia il mezzo secolo di attività, Coronel ha scelto inoltre un nuovo numero, il 50. L'obiettivo stagionale è quello di raggiungere il podio in un paio di occasioni, ma non sarà facile: "Gli avversari sono forti, torneranno anche tanti protagonisti del passato, ci però sono dieci fine settimana per riuscirci. Allo stesso tempo, ho fiducia nella vettura e nella squadra".

Comtoyou per adesso è l'unica compagine del WTCR ad aver scelto di schierare due modelli diversi, visto il limite introdotto di quattro esemplari per ogni costruttore: oltre alle Cupra per Coronel e Panis, il team belga avrà due Audi RS3 per Frederic Vervisch e Niels Langeveld.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone