formula 1

Ufficiale, Alonso-tris in Renault:
lo spagnolo torna in F1 nel 2021

Jacopo Rubino - XPB Images

L'ufficialità, puntuale, è arrivata: Fernando Alonso nel 2021 torn...

Leggi »
Mondiale Rally

Millener: "Inutile
provare in Finlandia"

Mattia Tremolada

Mentre Hyundai e Toyota sono già tornate in azione per una serie di test privati, M-Sport ...

Leggi »
18 Giu [15:23]

E-Sports trampolino per la realtà

Antonio Caruccio

Volge alla conclusione la settimana dedicata alle FIA eConference 2020. Tanti i temi trattati, dalla sicurezza in pista a quella personale con i protocolli di sanificazione per combattere il contagio del Covid-19 in pista, oltre che alla sostenibilità ed alle attività volte alla ripartenza dei vari campionati. Non ultimo, un grande protagonista del mondo delle corse di questi ultimi mesi, ovvero il Digital Motor Sport.

“Mi sono divertito, la competizione è stata molto alta e ci siamo spinti l’uno a dare il meglio dell’altro durante la competizione. La comunità è cresciuta, con il contatto diretto coi fan grazie agli streaming ed è stato molto emozionante” dice Alex Albon, che continua: “Credo che vivremo una seconda primavera nel corso dell’inverno quando i motori si spegneranno, si è trovata una nuova maniera di continuare a praticare e parlare di Motorsport”.

“La Formula E Race at Home Challenge è stato molto serrato, siamo stati tutti coinvolti praticamente ogni settimana ed è stato un grande impegno. Ci siamo confrontati anche su altre piattaforme durante il tempo libero dal nostro campionato, è stato comunque divertente e nuovo. Per me è stata un’esperienza innovativa che non avevo mai provato prima ma c’è stato tanto interesse” conferma Stoffel Vandoorne, anche se “Cercherò di continuare anche nei prossimi mesi ma ovviamente gli impegni in pista saranno molti e avremo meno tempo a disposizione”.

Immancabile la presenza di Stephane Ratel. Già lo scorso anno con i FIA Motorsport Games di Vallelunga, la Digital Cup è stata messa al centro dell’evento marchiato dalla Federazione Internazionale ed organizzata da SRO, come anche la serie E-Sports per vetture Gran Turismo che ha animato la primavera, e che si concluderà questo fine settimana. “Sono forse il più anziano tra gli oratori di questa conferenza, il baluardo della vecchia generazione” sorride Stephane. “Ma noi abbiamo iniziato da tempo con il patrocinio del GT Academy (con Nissan, ndr) ma siamo da sempre stati molto sensibili alla tematica Digital. Nella nostra serie sulla base di Assetto Corsa Competizione abbiamo team e costruttori impegnati direttamente e con un grande seguito di pubblico”.

Proprio dal GT3 arriva la possibilità di passare dal virtuale al reale. I vincitori della stagione 2019 hanno potuto provare grazie a Lamborghini ed FFF Racing la vettura campione reale, e nel 2020 la compagine diretta da Andrea Caldarelli ha messo a disposizione un test con la propria Huracan per i migliori delle classifiche Silver ed Am della stagione virtuale di SRO.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone