formula 1

La F1 piange Tambay, da
tempo malato di Parkinson

Se ne è andato, in silenzio, Patrick Tambay. Da tempo il 73enne pilota francese nato il 25 giugno 1949 a Parigi, soffriva di ...

Leggi »
World Endurance

Villeneuve ha provato la Vanwall LMH
a Montmelò, obiettivo Le Mans 2023?

Michele Montesano La voglia di rimettersi costantemente in discussione non è mai mancata a Jacques Villeneuve. Dopo aver vi...

Leggi »
FIA Formula 3

Fornaroli nuovo pilota Trident
Nel 2022 miglior rookie Alpine

Leonardo Fornaroli è il secondo pilota italiano dopo Gabriele Minì che parteciperà al campionato di F3. Il 18enne piacentino ...

Leggi »
formula 1

I benefici economici del
GP di Imola? 274 milioni

Uno studio sulla ricaduta economica del Gran Premio di F1 svoltosi a Imola, ha sancito il successo della manifestazione per q...

Leggi »
dtm

L'ADAC salva il DTM
La mediazione di Berger

Il DTM è salvo. L'ADAC, Allgemeiner Deutscher Automobil Club, sarà il nuovo organizzatore e promotore della serie più fam...

Leggi »
dtm

ITR non organizzerà il DTM
Berger spera nell'ADAC

Il 6 novembre Italiaracing aveva riportato la difficoltà da parte di Gerhard Berger e della ITR nell'organizzare il campi...

Leggi »
16 Apr [11:09]

Imola, libere 1
Quinn apre la stagione

Mattia Tremolada - Actualfoto

È ufficialmente cominciato il primo appuntamento del nuovo corso della Formula Regional by Alpine, nata dall’unione della Formula Regional European e della Formula Renault Eurocup. La serie disputerà i primi tre weekend di gara in concomitanza con la F1 sui circuiti di Imola, Barcellona e Monaco. Proprio il tracciato che sorge sulle rive del Santerno aveva ospitato il primo test collettivo della categoria esattamente un mese fa.

A svettare nella prima sessione di prove libere della durata di 50 minuti è stato Alex Quinn, confermato da Arden dopo aver conquistato il titolo di campione tra i rookie nella Eurocup 2020. Il pilota inglese ha preceduto Paul Aron per soli 42 millesimi, mentre William Alatalo, terzo, e David Vidales, quarto, confermano l’ottimo stato di forma delle due squadre, che si alternano nelle prime due file virtuali dello schieramento.

Quinta piazza per il migliore dei rookie Mari Boya, approdato in seno al team Van Amersfoort dopo il divorzio da FA/MP, avvenuto alla vigilia dei test di Le Castellet. Il pilota spagnolo, a differenza dei propri compagni di squadra Francesco Pizzi e Lorenzo Fluxa, ha sfruttato un set di gomme nuove nel finale, scalando la graduatoria. Alle sue spalle ha chiuso uno dei piloti più esperti al via, Gregoire Saucy. Il pilota svizzero è stato il miglior pilota di ART, che ha visto Gabriele Minì sfiorare la top-10 in undicesima piazza. Fermo invece Thomas Ten Brinke, che aveva brillato nei test ed era presente nel paddock nella giornata di ieri, ma non è sceso in pista nella prima sessione.

Anche la monoposto di Franco Colapinto è rimasta ferma sotto la tenda di MP Motorsport. Il pilota argentino, terzo nella Eurocup Renault della passata stagione e tra i favoriti al titolo, è stato costretto a presenziare a Barcellona, dove è in corso la European Le Mans Series, a cui Colapinto prenderà parte con il team G-Drive. Dovrebbe riuscire ad arrivare a Imola per le qualifiche di domani. MP può comunque consolarsi con il settimo posto di Kas Haverkort, mentre Oliver Goethe è quindicesimo.

Bene Eduardo Barrichello, dodicesimo con il team JD Motorsport nonostante la poca esperienza sui tracciati europei, avendo corso in America nelle passate stagioni. Il figlio d’arte brasiliano ha preceduto Andrea Rosso, tredicesimo con la prima vettura di FA Racing. Il suo nuovo compagno di squadra Gabriel Bortoleto, che proprio alla vigilia dell’appuntamento di Imola ha lasciato DR Formula per approdare in FA, ha completato solo sei giri, ben lontano dai tempi dei suoi rivali.

Positiva anche la sessione di Nicola Marinangeli, sedicesimo davanti ad Elias Seppanen e agli altri piloti italiani Francesco Pizzi e Pietro Delli Guanti di Monolite. Chiude la pattuglia tricolore Emidio Pesce, ventiquattresimo. Non è presente nemmeno Lena Buhler, che proprio nei test di Imola aveva riportato una frattura alla mano destra. La ragazza svizzera conta di tornare in pista a Barcellona per il secondo appuntamento della stagione.

Venerdì 16 aprile 2021, prove libere 1

1 - Alex Quinn - Arden - 1’38”740 - 20 giri
2 - Paul Aron - Prema - 1’38”782 - 22
3 - William Alatalo - Arden - 1’38”945 - 19
4 - David Vidales - Prema - 1’39”049 - 22
5 - Mari Boya - VAR - 1’39”086 - 21
6 - Gregoire Saucy - ART - 1’39”116 - 19
7 - Kas Haverkort - MP Motorsport - 1’39”128 - 21
8 - Dino Beganovic - Prema - 1’39”222 - 22
9 - Hadrien David - R-Ace - 1’39”285 - 20
10 - Patrik Pasma - KIC - 1’39”294 - 20
11 - Gabriele Minì - ART - 1’39”302 - 19
12 - Eduardo Barrichello - JD Motorsport - 1’39”359 - 20
13 - Andrea Rosso - FA Racing - 1’39”401 - 22
14 - Zane Maloney - R-Ace - 1’39”457 - 20
15 - Oliver Goethe - MP Motorsport - 1’39”481 - 22
16 - Nicola Marinangeli - Arden - 1’39”549 - 19
17 - Elias Seppanen - KIC - 1’39”570 - 22
18 - Francesco Pizzi - VAR - 1’39”655 - 21
19 - Pietro Delli Guanti - Monolite - 1’39”686 - 20
20 - Isack Hadjar - R-Ace - 1’39”713 - 20
21 - Lorenzo Fluxa - VAR - 1’39”759 - 22
22 - Brad Benavides - DR Formula - 1’39”852 - 21
23 - Tommy Smith - JD Motorsport - 1’40”033 - 20
24 - Emidio Pesce - DR Formula - 1’40”382 - 21
25 - Alexandre Bardinon - FA Racing - 1’40”463 - 22
26 - Axel Gnos - G4 Racing - 1’40”587 - 22
27 - Jasin Ferati - Monolite - 1’40”633 - 20
28 - Nico Gohler - KIC - 1’41”096 - 22
29 - Belen Garcia - G4 Racing - 1’41”875 - 19
30 - Gabriel Bortoleto - FA Racing - 1’49”458 - 6
31 - Thomas Ten Brinke - ART - nessun tempo
32 - Franco Colapinto - MP Motorsport - nessun tempo

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone