formula 1

Imola - Libere 2
Bottas leader, Leclerc sbatte

Valtteri Bottas è il dominatore della prima giornata di prove libere del GP dell'Emilia Romagna a Imola. Il finlandese ha...

Leggi »
formula 1

Imola - Libere 1
Mercedes davanti, Ferrari vicina

Prima sessione libera molto combattuta a Imola per il Gran Premio dell'Emilia Romagna. I piloti non si sono risparmiati, ...

Leggi »
formula 1

Weekend F1 ridotti a due giorni,
il boss Domenicali ha detto no

Weekend Formula 1 di due giorni, il piano è ormai nel cestino. Lo ha confermato il nuovo boss Stefano Domenicali, in un video...

Leggi »
indycar

L'IndyCar al via
Tanto talento, in cerca di personalità

L'IndyCar 2021 partirà dal Barber Motorsports Park questo weekend, con la tappa d'apertura della stagione in programm...

Leggi »
Super Trofeo Lamborghini

Parte da Monza con il pieno
di iscritti la stagione 2021

Sei doppi appuntamenti, 12 gare e una entry list di 16 team, con oltre 30 equipaggi al via e 15 rookie. Sono alcuni dei numer...

Leggi »
formula 1

AlphaTauri, aria di casa a Imola:
si punta al 5° posto nel Mondiale

L'autodromo di Imola dista solo 15 chilometri dalla sede di Faenza: l'AlphaTauri gioca davvero in casa al Gran Premio...

Leggi »
1 Apr [20:07]

La NASCAR prova (davvero)
le rain per gli ovali a Martinsville

Marco Cortesi

La NASCAR è pronta a correre sul bagnato sugli ovali corti. All'inizio, vista la data del primo test, 1 aprile, molti hanno pensato a un "pesce". Invece, Kyle Larson e Chris Buescher (nella foto) stanno davvero girando sulla pista da mezzo miglior della Virginia, bagnata artificialmente. A questo punto, decisamente troppo costoso per essere uno scherzo. 

L'idea sarebbe quella non di correre in condizioni di pioggia battente (che sarebbero estremamente penalizzanti per il pubblico) ma di anticipare il rientro in pista nei casi in cui la pista fosse ancora umida o non perfettamente asciutta dopo la pioggia. Tale idea sarebbe presa in considerazione per gli ovali da un miglio e inferiori (come Phoenix e Loudon).

Non si tratta della prima volta che accade per altro. Terry Labonte, nel 1995 (tra l'altro anche lui come Kyle Larson con la Chevy numero 5 del team Hendrick) era sceso in pista proprio a Martinsville.
Le gomme da bagnato avevano fatto il loro esordio in Xfinity Series nel 2008 sullo stradale di Montreal, mentre nella categoria maggiore, il debutto è stato nell'ottobre scorso sul tracciato stradale di Charlotte.‍


Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone