formula 1

La McLaren sorprende:
a Montecarlo livrea Gulf

La McLaren sorprende tutti: al Gran Premio di Monaco correrà con un'inedita livrea arancio-azzurro Gulf, una delle più ic...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet - Gara 3
Tramnitz prende il largo

1 - Tim Tranmitz - US Racing - 14 giri - 33'00"8222 - Oliver Bearman - VAR - 1"6683 - Vlad Lomko - US Racing - ...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet - Gara 2
Tramnitz resiste a Browning

1 - Tim Tranmitz - US Racing - 14 giri - 33'51"4232 - Luke Browning - US Racing - 0"6873 - Kirill Smal - Prema ...

Leggi »
indycar

Indy Road - Gara
VeeKay si prende la prima vittoria

1 - Rinus VeeKay (Dallara-Chevy) - ECR - 86 giri2 - Romain Grosjean (Dallara-Honda) - Coyne - 4"9510 3 - Alex Palou (Dal...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet - Gara 1
Smal e Prema in solitaria

Victor Bernier e Luke Browning sono stati penalizzati di 1" dai commissari di gara per non aver rispettato i track limit...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet - Qualifica 1-2
Smal, Bearman e Tramnitz in pole

1 - Kirill Smal - Prema - 2'04"0952 - Tim Tranmitz - US Racing - 2'04"2303 - Oliver Bearman - VAR - 2'0...

Leggi »
29 Set [21:15]

Mazepin arretrato di 15
posizioni sulla griglia di Yas Marina

Mattia Tremolada

N‍ikita Mazepin è stato punito con 4 punti sulla licenza e ben 15 posizioni di penalità sulla griglia di Yas Marina dopo aver provocato il contatto che ha coinvolto Jack Aitken e Nobuharu Matsushita. Ad avere la peggio è stato il pilota giapponese, che nonostante pare essersela cavata senza problemi fisici, rimarrà in via precauzionale in ospedale per tutta la notte e domani mattina verrà sottoposto ad ulteriori controlli. Anche Mazepin è stato ricoverato, ma subito dimesso.

Il pilota russo è stato ritenuto colpevole di "aver causato l'incidente con una totale mancanza di cura nei confronti dei suoi colleghi piloti", come riportato nella nota ufficiale della FIA. Se è vero che Mazepin ha tagliato pericolosamente la strada ad Aitken, mancando di passare alla sinistra del primo segnale, come invece ha fatto il pilota anglo-coreano, è altrettanto chiaro che una via di fuga totalmente asfaltata, grande come il parcheggio di un centro commerciale e la cui linea da percorrere in caso di taglio non è ben definita (come invece per esempio a Monza nelle due varianti) rende più probabile l'incrocio di traiettorie tra piloti che tentano di perdere il minor tempo possibile. 

La ghiaia forse non avrebbe diminuito la velocità con cui la vettura di Matsushita ha impattato contro il muro, ma avrebbe certamente intrappolato Mazepin e Aitken, evitando l'incidente del pilota giapponese. Se però questa soluzione è mal vista all'interno della Federazione, occorre comunque trovare un modo di disciplinare il comportamento dei piloti, che spesso e volentieri 'tagliano' per evitare di spiattellare le gomme o di perdere tempo.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone