formula 1

Ceccarelli, Formula Medicine
"Dall'emergenza, siamo emersi"

Una stagione difficile, ma non impossibile per Formula Medicine, quella che si è conclusa. In tempi di emergenza, la strut...

Leggi »
Altre

Dakar - Finale
Mito Peterhansel, 14 edizioni vinte

Jacopo Rubino

6 edizioni vinte in moto, la prima nel 1991, e adesso 8 in auto: Stephane Peterhansel è se...

Leggi »
30 Dic [20:06]

Monolite, nuovo staff tecnico
con l'arrivo dell’ingegner Zilio

Massimo Costa

Tra le novità della Formula Regional European by Alpine, c’è il team Monolite di Rudi Mariotto. Una squadra giovane nel mondo delle formule, che dopo i successi ottenuti nella F3 Remus Cup tra il 2017 e il 2019 con Andrea Cola alla guida di una Dallara 312, quest’anno è entrata con il pilota romano nella serie Regional European di Aci Sport, schierando anche in una occasione Matteo Nannini. Monolite, per affrontare al meglio il nuovo impegno internazionale della Regional by Alpine, nelle ultime settimane ha lavorato parecchio per rafforzare lo staff tecnico, mettendo a segno un colpo notevole con l’ingaggio di Fabio Zilio, ingegnere di lungo corso per tantissimi anni legato al team Prema con il quale ha vinto innumerevoli campionati e recentemente passato al team Bhaitech, prima nella F4 poi nella Eurocup Renault.

Con Zilio, sono approdati da Monolite altri componenti della Bhaitech e nei recenti test di Barcellona, il giovane Pietro Delli Guanti (rivelazione della F4 Italia), ha subito portato la Tatuus motorizzata Autotecnica nelle primissime posizioni nonostante la presenza di piloti e team di qualità. Un bel segnale quello lanciato da Monolite, che ora sta avviando vari contatti per portare in pista almeno due monoposto nella stagione 2021.

Il team principal Mariotto ha spiegato: “Le stagioni nella serie Remus F3 ci è servita per conoscere al meglio il mondo delle formule e una vettura impegnativa e competitiva come la Dallara 312. Abbiamo colto interessanti risultati con Cola, vinto gare e conquistato podi, e dopo alcuni anni in quella serie era giunto il momento di cimentarci in un campionato di maggiore qualità. Ci siamo così cimentati nella Regional European, ma non è stato un anno fortunato per via del Covid. Il nostro pilota, Cola, ha perso uno sponsor e quindi la possibilità di effettuare un certo numero di test. Ci siamo comunque difesi e a Barcellona con Nannini siamo partiti in terza fila ed abbiamo colto un sesto posto in gara 3”.

Poi, è arrivata l’idea di salire ancora a livello internazionale per essere al via della nuova serie che unisce la Regional European e la Eurocup Renault: “Quando ho saputo del raggiungimento dell’accordo tra Renault e Aci Sport per dare vita a un’unica categoria, estremamente competitiva, non ci ho pensato un attimo ed ho preso tutte le informazioni necessarie per essere tra i team di questo campionato. Il primo passo è stato la pre-selezione, che ci ha visto inseriti con nostra grande soddisfazione. Dopo di che, conclusa la stagione 2020, siamo andati a Barcellona per alcuni giorni di test con un giovane molto promettente, Delli Guanti, che è andato decisamente forte, occupando sempre le prime posizioni. Un risultato notevole considerando che in pista vi erano i migliori piloti sia della Renault sia della Regional, e che ci ha dato molta fiducia per il futuro. In quella occasione ha lavorato con noi l’ingegnere Zilio che ha subito preso confidenza con Delli Guanti e con la squadra. La novità per Monolite non è circoscritta al solo Zilio in quanto avremo un altro ingegnere e meccanici della Bhaitech”.

Dopo questi ottimi risultati, ora inizia la parte più complicata: mettersi sul mercato: “Siamo una squadra nuova, molti non ci conoscono e i risultati del 2020 non sono stati particolarmente interessanti per una serie di fattori che non hanno rispecchiato la realtà delle cose. Dobbiamo quindi partire da zero, ma penso che stiamo lavorando nella giusta maniera; il fatto che un ingegnere di valore come Zilio e il personale di qualità proveniente dalla Bhaitech abbiano accettato di far parte di Monolite, lo dimostra”.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone