formula 1

FIA e F1, missione compiuta:
approvate le regole sui motori 2026

Finalmente. Dopo mesi, per non dire un paio d'anni, di trattative e discussioni, sono ufficialmente confermate le regole ...

Leggi »
formula 1

Misure anti porpoising dal 2023:
la delibera FIA con un compromesso

Nel Consiglio Mondiale di oggi, oltre ad approvare le power unit 2026, la FIA ha deliberato le misure in vigore dal 2023 cont...

Leggi »
formula 1

Verstappen non ha dubbi: "La Ferrari
più competitiva della mia Red Bull"

Il suo ruolino di marcia è impeccabile, la stagione 2022 è senza dubbio una delle migliori della sua carriera. Otto le vitto...

Leggi »
World Endurance

Ferrari prosegue i test della LMH
Cosa nasconde la livrea mimetica

Michele Montesano È un’estate intensa e priva di soste quella del reparto Ferrari Competizioni GT. Gli uomini di Maranello ...

Leggi »
Regional by Alpine

Intervista a Dino Beganovic
“Tanto lavoro con Prema dietro i miei successi”

Una partenza eccezionale, con sette podi nelle prime sette gare della stagione. Quello di Dino Beganovic, pilota della Ferrar...

Leggi »
Formula E

Vandoorne, l'ennesimo campione che
la F1 ha snobbato con troppa fretta

Nelson Piquet, Sebastien Buemi, Lucas Di Grassi, Jean-Eric Vergne (due volte), Antonio Felix Da Costa, Nyck De Vries, Stoffel...

Leggi »
27 Mag [11:14]

Montecarlo - Qualifica
Dino lascia l'impronta

Da Monaco - Mattia Tremolada - Dutch Photo Agency

Con un gran giro finale Dino Beganovic è riuscito a strappare il miglior tempo assoluto nella qualifica di Monaco della Formula Regional by Alpine, assicurandosi la pole position per gara 2, in programma domenica mattina, e la seconda posizione sulla griglia di partenza della prima manche di domani. Il pilota svedese del team Prema è riuscito ad emergere come vincitore al termine di un gran duello con Gabriele Minì, facendo segnare il tempo decisivo in 1’29”459 nei cinque minuti finali dopo una bandiera rossa che aveva interrotto il turno.

Al contrario Minì nelle battute conclusive non è stato altrettanto incisivo, mantenendo la seconda posizione per soli quattro millesimi nei confronti di Gabriel Bortoleto. In top-5 nel gruppo B, quello più veloce, troviamo anche Mari Boya e Leonardo Fornaroli, che con la monoposto del team Trident occupava la terza posizione a pochi millesimi dalla pole, ma non è più riuscito a migliorarsi dopo la bandiera rossa.



Nonostante abbia fatto segnare il quarto miglior tempo assoluto Hadrien David (nella foto sopra) si è assicurato la pole position per gara 1, vincendo la battaglia contro Kas Haverkort e Michael Belov. Tra i più piloti più esperti al via, David conta di rilanciarsi nella lotta al titolo dopo un avvio di stagione avaro di soddisfazioni. Chi invece ha gettato al vento l’intero fine settimana è stato Paul Aron, finito contro le barriere nel primo giro lanciato. Il pilota estone non ha fatto segnare alcun riferimento utile e scatterà dunque dalla 27esima casella in gara 1, mentre non sarà presente nella seconda manche. Un doppio zero pesante per la classifica di campionato, in cui Beganovic può allungare ulteriormente.

Come accaduto nella passata stagione solo 28 piloti sono ammessi al via delle due corse. I migliori nove di ogni gruppo saranno presenti in entrambe le gare, monopolizzando le prime nove file della griglia, mentre Roman Bilinski ha vinto lo scontro diretto con Joshua Dufek per essere al via delle due corse dalla 19esima casella della griglia (solo il migliore tra i decimi classificati dei due gruppi avrebbe infatti preso il via sia sabato sia domenica).

Pietro Armanni, Santiago Ramos, Hamda Al Qubaisi e Aron (gruppo A), Keith Donegan, Levente Revesz, Francesco Braschi, Lena Buhler e Cenyu Han (gruppo B) si sono qualificati per gara 1, mentre Joshua Dufek, Lorenzo Fluxa, Piotr Wisnicki, Dilano Van't Hoff e Nicolas Baptiste (gruppo A) e Victor Bernier, Owen Tangavelou, Matias Zagazeta e Axel Gnos (gruppo B) si sono qualificati per gara 2. Oltre ad Aron, anche Ramos e Han hanno sbattuto violentemente contro il muro, mentre Braschi, Van’t Hoff, Maceo Capietto e Bilinski lo hanno sfiorato, riportando danni minori ma sufficienti per fermarli anzitempo.

Venerdì 27 maggio 2022, qualifica gruppo A

1 - Hadrien David - R-Ace - 1’29”802
2 - Kas Haverkort - VAR - 1’29”988
3 - Michael Belov - MP Motorsport - 1’30”018
4 - Laurens Van Hoepen - ART - 1’30”098
5 - Noel Leon - Arden - 1’30”108
6 - Joshua Durksen - Arden - 1’30”134
7 - Maceo Capietto - Monolite - 1’30”583
8 - Esteban Masson - FA Racing - 1’30”665
9 - Pietro Delli Guanti - RPM - 1’30”755
10 - Joshua Dufek - VAR - 1’31”023
11 - Lorenzo Fluxa - R-Ace - 1’31”070
12 - Piotr Wisnicki - KIC - 1’31”357
13 - Dilano Van't Hoff - MP Motorsport - 1’31”407
14 - Nicolas Baptiste - FA Racing - 1’32”003
15 - Pietro Armanni - Monolite - 1’32”901
16 - Santiago Ramos - KIC - 1’33”191
17 - Hamda Al Qubaisi - Prema - 1’34”290
18 - Paul Aron - Prema - 1’42”418

Venerdì 27 maggio 2022, qualifica gruppo B

1 - Dino Beganovic - Prema - 1’29”459
2 - Gabriele Minì - ART - 1’29”782
3 - Gabriel Bortoleto - R-Ace - 1’29”786
4 - Mari Boya - ART - 1’30”025
5 - Leonardo Fornaroli - Trident - 1’30”031
6 - Eduardo Barrichello - Arden - 1’30”074
7 - Sami Meguetounif - MP Motorsport - 1’30”091
8 - Sebastian Montoya - Prema - 1’30”271
9 - Tim Tramnitz - Trident - 1’30”349
10 - Roman Bilinski - Trident - 1’30”353
11 - Victor Bernier - FA Racing - 1’30”361
12 - Owen Tangavelou - G4 Racing - 1’30”381
13 - Matias Zagazeta - G4 Racing - 1’30”773
14 - Axel Gnos - G4 Racing - 1’30”932
15 - Keith Donegan - RPM - 1’31”065
16 - Levente Revesz - VAR - 1’31”369
17 - Francesco Braschi - KIC - 1’32”’56
18 - Lena Buhler - R-Ace - 1’32”075
19 - Cenyu Han - Monolite - 1’33”067

La griglia di partenza di gara 1

1 - Hadrien David - R-Ace - 1’29”802 - Gruppo A
2 - Dino Beganovic - Prema - 1’29”459 - Gruppo B
3 - Kas Haverkort - VAR - 1’29”988 - GA
4 - Gabriele Minì - ART - 1’29”782 - GB
5 - Michael Belov - MP Motorsport - 1’30”018 - GA
6 - Gabriel Bortoleto - R-Ace - 1’29”786 - GB
7 - Laurens Van Hoepen - ART - 1’30”098 - GA
8 - Mari Boya - ART - 1’30”025 - GB
9 - Noel Leon - Arden - 1’30”108 - GA
10 - Leonardo Fornaroli - Trident - 1’30”031 - GB
11 - Joshua Durksen - Arden - 1’30”134 - GA
12 - Eduardo Barrichello - Arden - 1’30”074 - GB
13 - Maceo Capietto - Monolite - 1’30”583 - GA
14 - Sami Meguetounif - MP Motorsport - 1’30”091 - GB
15 - Esteban Masson - FA Racing - 1’30”665 - GA
16 - Sebastian Montoya - Prema - 1’30”271 - GB
17 - Pietro Delli Guanti - RPM - 1’30”755 - GA
18 - Tim Tramnitz - Trident - 1’30”349 - GB
19 - Roman Bilinski - Trident - 1’30”353 - GB
20 - Keith Donegan - RPM - 1’31”065 - GB
21 - Pietro Armanni - Monolite - 1’32”901 - GA
22 - Levente Revesz - VAR - 1’31”369 - GB
23 - Santiago Ramos - KIC - 1’33”191 - GA
24 - Francesco Braschi - KIC - 1’32”’56 - GB
25 - Hamda Al Qubaisi - Prema - 1’34”290 - GA
26 - Lena Buhler - R-Ace - 1’32”075 - GB
27 - Paul Aron - Prema - 1’42”418 - GA
28 - Cenyu Han - Monolite - 1’33”067 - GB

La griglia di partenza di gara 2

1 - Dino Beganovic - Prema - 1’29”459 - Gruppo B
2 - Hadrien David - R-Ace - 1’29”802 - Gruppo A
3 - Gabriele Minì - ART - 1’29”782 - GB
4 - Kas Haverkort - VAR - 1’29”988 - GA
5 - Gabriel Bortoleto - R-Ace - 1’29”786 - GB
6 - Michael Belov - MP Motorsport - 1’30”018 - GA
7 - Mari Boya - ART - 1’30”025 - GB
8 - Laurens Van Hoepen - ART - 1’30”098 - GA
9 - Leonardo Fornaroli - Trident - 1’30”031 - GB
10 - Noel Leon - Arden - 1’30”108 - GA
11 - Eduardo Barrichello - Arden - 1’30”074 - GB
12 - Joshua Durksen - Arden - 1’30”134 - GA
13 - Sami Meguetounif - MP Motorsport - 1’30”091 - GB
14 - Maceo Capietto - Monolite - 1’30”583 - GA
15 - Sebastian Montoya - Prema - 1’30”271 - GB
16 - Esteban Masson - FA Racing - 1’30”665 - GA
17 - Tim Tramnitz - Trident - 1’30”349 - GB
18 - Pietro Delli Guanti - RPM - 1’30”755 - GA
19 - Roman Bilinski - Trident - 1’30”353 - GB
20 - Joshua Dufek - VAR - 1’31”023 - GA
21 - Victor Bernier - FA Racing - 1’30”361 - GB
22 - Lorenzo Fluxa - R-Ace - 1’31”070 - GA
23 - Owen Tangavelou - G4 Racing - 1’30”381 - GB
24 - Piotr Wisnicki - KIC - 1’31”357 - GA
25 - Matias Zagazeta - G4 Racing - 1’30”773 - GB
26 - Dilano Van't Hoff - MP Motorsport - 1’31”407 - GA
27 - Axel Gnos - G4 Racing - 1’30”932 - GB
28 - Nicolas Baptiste - FA Racing - 1’32”003 - GA

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone