formula 1

"Senna, la magia della perfezione"
Il libro/racconto di Alberto Sabbatini

Qual era la forza nascosta dietro i grandi successi di Ayrton Senna? La velocità, il talento, il maniacale perfezionismo? ...

Leggi »
Mondiale Rally

Italia Sardegna, finale
Sordo resiste e trionfa

Jacopo Rubino

Per il secondo anno consecutivo Dani Sordo trionfa al Rally d’Italia Sardegna: pilota Hyun...

Leggi »
18 Ott [9:44]

Monza - Gara 2
Pasma penalizzato, vince Rasmussen
Contatto tra Petecof e Leclerc

Da Monza - Mattia Tremolada

Gara ricca di colpi di scena a Monza. A spuntarla, a sorpresa, è stato Oliver Rasmussen, che ha ereditato la vittoria grazie alla penalità inflitta al dominatore di questo fine settimana Patrick Pasma. Il colpo di scena più clamoroso è stato però il contatto tra Gianluca Petecof e Arthur Leclerc nel corso dell'ottavo giro. Il brasiliano, che nelle battute iniziali aveva anche preso la testa, è stato presto scavalcato da Pasma e Rasmussen, finendo nel mirino del collega in FDA. Leclerc ha attaccato a più riprese, mentre Petecof si è difeso con forza.

Il monegasco è stato costretto ad un lungo in prima variante al quinto giro, poi è tornato nuovamente all'attacco alla Roggia. Petecof ha frenato a centro curva per evitare l'incrocio in uscita, Leclerc ha fatto un errore di valutazione e lo ha colpito, danneggiando la propria ala e forando la posteriore destra del compagno di squadra. Petecof è stato costretto ai box, mentre Leclerc ha provato a proseguire, ma ha dovuto rientrare a sua volta. La safety car, intervenuta per recuperare le vetture di Jamie Chadwick e Nico Gohler, ha permesso ai due di riavvicinarsi al gruppo. Alla ripartenza il brasiliano ha commesso un errore in Ascari, Leclerc ne ha approfittato ma poco più tardi si è dovuto fermare con un principio di incendio.

Petecof è riuscito a chiudere sesto, Leclerc prende comunque un paio di punti pur non avendo concluso la corsa. Il brasiliano torna così in testa alla classifica per una sola lunghezza. Con il terzo successo stagionale Rasmussen tenta di rilanciarsi, ma è a -40 dalla vetta. Il danese ha anche avuto un bel da fare a difendersi da un aggressivo Konsta Lappalainen, che ha cercato di strappargli il successo nel corso delle battute finali, a riprova dell'ottimo potenziale di KIC Motorsport questo fine settimana.

Sfortunato Pasma, penalizzato per aver commesso un'infrazione nel corso della procedura di ripartenza dalla safety car. Come lui hanno ricevuto 5" Emidio Pesce e Andrea Cola, che ha sommato anche un'altra penalità per non essersi schierato correttamente, tratto in inganno dall'assenza sulla griglia di Gillian Henrion. Il francese ha preso il via dai box, recuperando il gruppo, ma è poi stato colpito da Pesce, finendo la propria corsa nella ghiaia e chiamando in azione la safety car per la prima volta. Pierre-Louis Chovet ha completato il podio dopo aver vinto un bel duello con il compagno di squadra Alessandro Famularo, terzo tra i debuttanti e quinto assoluto.

Domenica 18 ottobre 2020, gara 2

1 - Oliver Rasmussen - Prema - 15 giri
2 - Konsta Lappalainen - KIC Motorsport - 0"219
3 - Pierre-Louis Chovet - Van Amersfoort - 0"858
4 - Patrick Pasma - KIC Motorsport - 2"598*
5 - Alessandro Famularo - Van Amersfoort - 3"914
‍6 - Gianluca Petecof - Prema - 8"127
7 - Emidio Pesce - DR Formula by RP - 12"868*
8 - Andrea Cola - Monolite - 14"897**
9 - Arthur Leclerc - Prema - 1 giro

Ritirato
Nico Gohler
Jamie Chadwick
Gillian Henrion

*5" di penalità
**10" di penalità

Giro più veloce: Oliver Rasmussen in 1'47"909

Il campionato
1.Petecof 255 punti; 2.Leclerc 254; 3.Rasmussen 215; 4.Pasma 153; 5.Chovet 136; 6.Vips 81; 7.Famularo 72; 8.Lappalainen 68; 9.Chadwick 59; 10.Henrion 46‍.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone