formula 1

Sochi - Qualifica
Norris che pole, Sainz secondo
Hamilton sbaglia tutto, quarto

Nel giorno in cui Max Verstappen, dovendo partire dal fondo griglia per la penalità dovuta al cambio motore, la quarta unità,...

Leggi »
Regional by Alpine

Valencia - Gara 1
Colapinto trova il riscatto

1 - Franco Colapinto - MP Motorsport - 21 giri 2 - David Vidales - Prema - 0"4173 - Mari Boya - VAR - 4"0924 -...

Leggi »
Regional by Alpine

Valencia - Qualifica 1
Colapinto batte Vidales

1 - Franco Colapinto - MP Motorsport - 1’28"7692 - David Vidales - Prema - 1’28"8333 - Mari Boya - VAR - 1’28"...

Leggi »
FIA Formula 3

Alla scoperta di Hauger,
la nuova speranza della Norvegia

Il Dennis Hauger nel FIA Formula 3 ha chiuso un cerchio aperto da oltre dieci anni. Nel 2010 fu infatti un pilota norvegese a...

Leggi »
FIA Formula 3

Sochi – Gara 1
Hauger campione con Prema
Vittoria per Sargeant

Ha provato in tutti i modi a conquistare la vittoria di gara 1 a Sochi ma, nonostante il secondo posto, Dennis Hauger può fes...

Leggi »
FIA Formula 2

Sochi - Qualifica
Terza pole di fila per Piastri e Prema

Terza pole position consecutiva per Oscar Piastri in questa stagione di Formula 2, davanti a tutti ancora una volta in occasi...

Leggi »
16 Apr [14:47]

Monza, libere 2
van Berlo si mette in mostra

Da Monza - Jacopo Rubino - Foto Maggi

Glenn van Berlo si presenta bene sulla scena del Lamborghini Super Trofeo. Nel secondo turno di prove libere a Monza, tappa che apre la stagione 2021, il 19enne olandese è stato il più veloce di tutti in 1'47"477: bel riscontro per il vicecampione rookie dell'Euroformula Open 2020, ora passato alle ruote coperte dividendo con Raul Guzman la Huracàn #41 del team italiano Target. Questo venerdì si è confermato a tinte... arancioni, visto il secondo tempo siglato da un altro giovanissimo pilota dei Paesi Bassi, Pijl Daan di Bonaldi Motorsport, a 179 millesimi di ritardo.

Daan, in equipaggio con il brasiliano Erik Mayrink, aveva già terminato secondo nella sessione del mattino, capeggiata da un'altra coppia "orange": quella formata da Milan Teekens e Maxime Oosten (Kraan Motorsport), il cui 1'47"427 è rimasto però il record di giornata, solo sfiorato da van Berlo. Da segnalare che, come atteso, grazie al sole e al cielo azzurro le temperature sono passate dai 7 gradi iniziali fino a 12.

Nel pomeriggio il duo Teekens/Oosten ha poi chiuso sesto, ma a meno di quattro decimi dalla vetta. Il gruppo di testa è infatti abbastanza compatto, includendo anche due vetture di classe Pro-Am: terzo crono per l'esperto Milos Pavlovic (Bonaldi), quinto per Karol Basz di casa VSR. In mezzo a loro il "solista" Max Weering.

Settima posizione per Sebastian Balthasar con Noah Watt (Leipert), ottava per l'italo-svizzero Kevin Gilardoni e per il debuttante Leonardo Pulcini, alfieri Oregon. A completare la top 10 assoluta, racchiusa in 1"2, troviamo Alberto Di Folco (Imperiale) e un altro equipaggio Target, quello costituito dai Pro-Am Andrea Cola e Dimitri Gvazava.

Come in FP1, i commissari hanno prestato attenzione al superamento dei track limits. Oltre alla Parabolica, le zone sotto la lente di ingrandimento sono state la Variante della Roggia e la Variante Ascari, ma non è stato necessario cancellare riferimenti sul giro. Raffaele Giannoni, al rientro nel Super Trofeo, è stato il migliore tra i partecipanti alla classe Am, 15° assoluto.

La sessione si è di fatto conclusa in anticipo, per la bandiera rossa sventolata a circa due minuti dallo scadere per il cedimento a un pneumatico occorso a Oscar Lee, senza comunque particolari danni. Poco prima era invece stata attivata una breve fase di full course yellow per lo stop di Ashan Silva, a causa di un problema tecnico uscendo dalla Prima Variante.

Venerdì 16 aprile 2021, libere 2

1 - Guzman/van Berlo - Target - 1'47"477 - 18 giri
2 - Pijl/Mayrink - Bonaldi - 1'47"656 - 21
3 - Pavlovic/Matic - Bonaldi - 1'47"732 - 20
4 - Max Weering - Kraan - 1'47"770 - 19
5 - Basz/Lewandowski - VSR - 1'47"804 - 8
6 - Teekens/Oosten - Kraan - 1'47"824 - 8
7 - Balthasar/Watt - Leipert - 1'48"060 - 13
8 - Gilardoni/Pulcini - Oregon - 1'48"214 - 14
9 - Alberto Di Folco - Imperiale - 1'48"226 - 8
10 - Cola/Gvazava - Target - 1'48"610 - 8
11 - Cecotto/Rossel - GSM - 1'48"850 - 9
12 - Wells/Lee - Leipert - 1'48"993 - 9
13 - Formanek/Zaruba - ACCR - 1'49"049 - 12
14 - Ciglia/Pujeu Beya - Oregon - 1'49"506 - 23
15 - Raffaele Giannoni - Automobile Tricolore - 1'49"559 - 15
16 - Calvin Ray - Leipert - 1'49"959 - 15
17 - Dorrbecker/Michelotto - VSR - 1'50"005 - 15
18 - Gosselin/Kuppens - Boutsen - 1'50"237 - 14
19 - Leimer/Jenny - Autovitesse - 1'50"483 - 17
20 - Watzinger - Leipert - 1'51"436 - 19
21 - Oliver Freymuth - AKF - 1'51"703 - 16
22 - Littman/Bottiroli - GSM - 1'52"332 - 17
23 - Harmsen/Aka - Attempto - 1'52"603 -  7
24 - Feligioni/Waszkzinski - Boutsen - 1'52"700 -  10
25 - Hans Fabri - Imperiale - 1'52"930 -  12
26 - Privitelio/Privitelio - FFF - 1'53"817 -  17
27 - Malagamuwa/Ashan - Target - 1'56"114 -  2
28 - Kumar Prabakaran - VSR - 2'00"437 -  6

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone