GT Internazionale

IGTC – 12 Ore di Bathurst
Vittoria al cardiopalma per Mercedes

Michele Montesano Con il trionfo nella 12 Ore di Bathurst Jules Gounon, Luca Stolz e Kenny Habul hanno aperto la stagione 2...

Leggi »
formula 1

Verstappen, il simulatore nel motorhome
“Lo userò dopo le sessioni in pista”

Helmut Marko l’aveva sparata grossa negli scorsi giorni, affermando che Max Verstappen avrebbe fatto installare un simulatore...

Leggi »
indycar

Alla scoperta di Thermal Club
La città morta e il Coachella Festival

Marco Cortesi‍La scelta del circuito di Thermal Club, in California, per i test collettivi dell'IndyCar ha destato molta ...

Leggi »
World Endurance

ByKolles perde la causa contro
Sanderson, a rischio il marchio Vanwall

Michele Montesano Per la Vanwall la presenza nel FIA WEC si sta rivelando sempre più una corsa a ostacoli. La ByKolles, str...

Leggi »
formula 1

La Red Bull mostra a
New York la livrea della RB19

La presentazione della nuova Red Bull? No, la RB19 non c'era e la vedremo forse in un filming day a Silverstone o diretta...

Leggi »
formula 1

La Ford ritorna nel Mondiale F1
Sarà il motorista della Red Bull

Pochi istanti prima della presentazione della Red Bull 2023, è arrivato l'annuncio ufficiale del ritorno in Formula 1 del...

Leggi »
3 Ott [15:15]

Mugello, gara 1
Leclerc impressiona sotto la pioggia

Dal Mugello - Mattia Tremolada

Una prova di forza impressionante quella messa in scena da Arthur Leclerc nella prima corsa del Mugello. Il monegasco è scattato quarto, ma dopo il rientro ai box della safety car, che ha scortato le vetture nei primi due giri sotto la pioggia, ha soffiato la terza piazza a Konsta Lappalainen. All'uscita dell'Arrabbiata 2, poi, Juri Vips ha perso il controllo della vettura nel tentativo di sorpassare il poleman Oliver Rasmussen, con Leclerc che ne ha subito approfittato per portarsi alle spalle del compagno di squadra. Il pilota della Ferrari Driver Academy ha poi sferrato un bell'attacco all'esterno del danese al passaggio successivo, rilevando il comando. Nel corso dell'ottavo giro i commissari di gara lo hanno punito con 10" di penalità per aver effettuato il sorpasso su Rasmussen sotto bandiera gialla, ma a quel punto Leclerc aveva ormai 10"3 di vantaggio sul rivale, girando costantemente quasi tre secondi più rapido del resto del gruppo.

U‍na prestazione davvero eccellente per Leclerc, che si scopre splendido interprete sull'asfalto bagnato, ottenendo quella che fino ad oggi è la sua vittoria più netta e perentoria. Ora il pilota del team Prema si trova a soli 9 punti di ritardo da Gianluca Petecof, solo quarto al traguardo nella scia del compagno Rasmussen, che ha perso la piazza d'onore anche da Vips. L'estone nel finale ha fatto segnare il giro più veloce, ma i passaggi alle spalle del danese gli hanno fatto perdere troppo tempo da Leclerc per sperare poi in una eventuale rimonta.

Q‍uinto Pierre-Louis Chovet, seguito dal compagno Alessandro Famularo. Entrambi hanno scavalcato Lappalainen, scivolato settimo dal terzo posto sulla griglia. In difficoltà Patrik Pasma e Jamie Chadwcok, che chiudono il gruppo. Fuori dalla gara Andrea Cola ed Emidio Pesce, finiti nella ghiaia in solitaria, mentre Gillian Henrion non ha nemmeno preso il via.

Sabato 3 ottobre 2020, gara 1

1 - Arthur Leclerc - Prema - 14 giri - 32'54"562
2 - Juri Vips - KIC - 10"214
3 - Oliver Rasmussen - Prema - 24"347
4 - Gianluca Petecof - Prema - 24"652
5 - Pierre-Louis Chovet - VAR - 30"598
6 - Alessandro Famularo - VAR - 50"257
7 - Konsta Lappalainen - KIC - 55"177
8 - Patrik Pasma - KIC - 56"225
9 - Jamie Chadwick - Prema - 1'25"821

Ritirati
Emidio Pesce
Andrea Cola

Non partito 
Gillian Henrion

Il campionato
1.Petecof 196; 2.Leclerc 187; 3.Rasmussen 155; 4.Pasma 102; 5.Chovet 97; 6.Vips 80; 7.Chadwick 48; 8.Lappalainen, Famularo 34; 10.Henrion 25.‍

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone