World Endurance

Imola – Qualifica
Pole di Fuoco nella tripletta Ferrari

Da Imola - Michele Montesano La Ferrari ha infiammato Imola. Nelle qualifiche del FIA WEC il Cavallino Rampante ha monopolizz...

Leggi »
Rally

Rally di Croazia – 2° giorno
Neuville respinge gli attacchi di Evans

Michele Montesano Definito “The asphalt challenge” quello della Croazia si è rivelato, finora, il rally più combattuto della ...

Leggi »
formula 1

Shanghai - Qualifica
Dominio Red Bull, Verstappen in pole

La gara Sprint aveva lasciato intuire che la qualifica per il Gran Premio sarebbe stata a senso unico, quello della Red Bull-...

Leggi »
formula 1

Alonso, inutile penalità
per il contatto con Sainz

Avevamo scritto nel precedente articolo riferito alla gara Sprint, che i commissari sportivi non erano intervenuti per dirime...

Leggi »
World Endurance

Peugeot debutta con la nuova 9X8 LMH
Jansonne: “La pista ci darà il verdetto”

Da Imola - Michele Montesano Peugeot è legata a un doppio filo con l’Italia nel FIA WEC. Se a Monza, quasi due anni fa, la C...

Leggi »
formula 1

Shanghai - Gara Sprint
Verstappen di rimonta, poi Hamilton
Bagarre tra Sainz e Leclerc

E alla fine vince sempre lui. Max Verstappen, da quarto a primo nella prima gara Sprint del 2024. Pista asciutta ed ecco che ...

Leggi »
1 Apr [12:11]

Nogaro - Gara 3
Stevenheydens penalizzato
La vittoria va a Caranta

Mattia Tremolada - Foto KSP

Una piccola incertezza in fase di partenza ha rovinato il weekend perfetto di Yani Stevenheydens. Il pilota belga ha infatti dominato anche la terza corsa (la seconda disputata dopo l’annullamento di gara 2 dopo appena due passaggi), ma è stato penalizzato di 5” per essersi mosso in anticipo al via. Stevenheydens, che aveva allungato con autorità su Jules Caranta, è stato beffato dalla safety car entrata nel finale in seguito all’incidente di Karel Schulz. Con il gruppo ricompattato è infatti precipitato in settima piazza, cedendo la vittoria a Caranta, che prende così anche la leadership di campionato.

Ottimo secondo Rayan Caretti, la sorpresa del fine settimana. Il pilota di origini tailandesi è stato bravo prima a superare Montego Maassen, in difficoltà nelle gare dopo un’ottima qualifica, e poi a resistere al rientro di uno scatenato Taito Kato, che ha così conquistato un altro podio dopo quello di gara 1. Bene in quarta posizione Leonardo Megna, bravo a liberarsi subito al via di Schulz e di Jules Roussel, per poi sorprendere a propria volta Maassen. Megna ha preceduto in top-5 Chester Keiffer, che si è così rifatto della delusione di non aver potuto approfittare della pole in gara 2.

Sesto Jason Leung, seguito sotto la bandiera da scacchi da Maassen, il primo dei piloti a non approfittare della penalità di Stevenheydens. A chiudere la zona punti Augustin Bernier e Arthur Dorison. Fuori gioco, oltre a Schulz, anche Pacome Weisenburger, coinvolto in un incidente con Roussel. Anche Paul Roques è finito ko nelle battute iniziali, costringendo all’ingresso della safety car.

Lunedì 1 aprile 2024, gara 3

1 - Jules Caranta - 13 giri
2 - Rayan Caretti - 0”844
3 - Taito Kato - 1”266
4 - Leonardo Megna - 1”488
5 - Chester Kieffer - 1”921
6 - Jason Leung - 2”205
7 - Yani Stevenheydens - 2”701*
8 - Montego Maassen - 3”320
9 - Augustin Bernier - 3”864
10 - Arthur Dorison - 4”664
11 - Dylan Estre - 5”530
12 - Frank Porte Ruiz - 5”819
13 - Alex O'Grady - 5”837
14 - Enzo Caldaras - 6”097
15 - Louis Schlesser - 6”219
16 - Edouard Borgna - 7”316
17 - Mathilda Paatz - 7”814
18 - Jules Roussel - 8”111
19 - Romeo Leurs - 8”636
20 - Gabriel Doyle-Parfait - 8”994
21 - Arjun Chheda - 10”359
22 - Tom Le Brech - 10”836

*5” di penalità

Ritirati
Pacome Weisenburger
Karel Schulz
Paul Roques

Il campionato
1.Caranta 40 punti; 2.Stevenheydens 35; 3.Kato 33; 4.Caretti 28; 5.Megna 20; 6.Leung 14; 7.Estre 12; 8.Kieffer 11; 9.Schulz, Maassen 4; 11.Roussel, Bernier 2; 13.Dorison 1.