FIA Formula 2

Montmelò - Gara 1
Matsushita da 18esimo al trionfo

Jacopo Rubino

Chi poteva immaginarlo? Nobuharu Matsushita ha vinto gara 1 della Formula 2 a Ba...

Leggi »
Mondiale Rally

Diramato il percorso
del Rally di Turchia

Mattia Tremolada

È stato diramato il programma del Rally di Turchia, che avrà luogo due settimane dopo l...

Leggi »
4 Giu [14:42]

Porsche esce dalla GTLM
Momento decisivo per IMSA e LMDh

Marco Cortesi

Porsche rinuncia alla classe GTLM dell’IMSA. La casa di Stoccarda, citando la crisi derivante dalla pandemia COVID-19, ha annunciato la fine dell’impegno ufficiale (delegato al team CORE) nella serie americana al termine della stagione.
La decisione di fatto mette in discussione l’esistenza stessa della categoria, dato che anche BMW sembra indirizzata nella stessa direzione, cosa che lascerebbe Chevrolet Racing e la Corvette C8.R in solitaria. Ormai, anche la presenza della Ferrari col team Risi è sporadica.

Una decisione in direzione della LMDH?
La scelta arriva in un momento di ristrutturazione per la categoria, che vedrà dal 2022 la nascita dei nuovi regolamenti LMDH ai quali Porsche si era già detta interessata. Tanto più che il budget atteso non è di molto superiore rispetto a quello delle Gran Turismo su base GTE-Pro e già si temeva l’impossibilità di portare avanti un doppio binario. Il futuro ci dirà se a Weissach decideranno di fare il grande salto. La dichiarazione ufficiale di Fritz Entzinger si chiude con un "Lavoreremo duramente per fare in modo che questo sia solo un arrivederci...”

Classe GTLM ormai al capolinea?
Per l’IMSA invece ci si aspetta quindi un ritorno ad un dualismo con una sola classe prototipi e una GT come ai tempi della GrandAm? Dal punto di vista dei numeri, non sembrano esserci grossi problemi, visto che attualmente non sono ammesse alla categoria principale le LMP3 che potrebbero essere “richiamate” per aumentare il parco partenti.

Le vendite stabiliranno gli equilibri
Diventa ancor più importante però la pianificazione del futuro, facendo in modo che quanti più possibili dei costruttori interessati confermino la propria partecipazione, a partire da Porsche ma anche da Ford, già da tempo indiziata. A decidere gli equilibri potrà essere anche la ripresa delle vendite post-coronavirus, che dai primi dati sembra più corposa oltreoceano rispetto al vecchio continente...

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone