F4 Italia

37 piloti e un calendario di livello:
la Formula 4 Italia 2021 è pronta al via

Scatterà da Le Castellet l'ottava stagione della Formula 4 Italia, il campionato che nel 2014 aveva inaugurato il nuovo r...

Leggi »
FIA Formula 3

Test a Jerez - 2° turno
Doohan si conferma leader

Anche il secondo turno dei test F3 a Jerez ha visto prevalere Jack Doohan del team Trident. L'australiano, pilota Junior ...

Leggi »
FIA Formula 3

Test a Jerez - 1° turno
Doppietta Trident con Doohan-Novalak

Da Montmelò a Jerez, la Formula 3 si è trasferita dalla Catalogna all'Andalusia recuperando le due giornate di test che a...

Leggi »
formula 1

Ferrari, la caccia al terzo posto
non è più una fantasia, ma realtà

La scorsa stagione, pensare di poter puntare al terzo posto nella classifica costruttori del Mondiale F1 era pura follia. Ma ...

Leggi »
formula 1

Perez, 4 gare e gli stessi punti
2020 di quando era in Racing Point

Non c'è soltanto Valtteri Bottas a vivere un periodo di difficoltà in questo avvio di campionato. Sulla graticola c'...

Leggi »
formula 1

Bottas, mai così male in Mercedes
Riuscirà a invertire la rotta?

C'è una cosa che stona in questo bellissimo avvio del Mondiale F1 2021: il rendimento di Valtteri Bottas. Nei brevi test ...

Leggi »
30 Apr [13:46]

Portimao - Libere 1
Apre Bottas, bene Leclerc

Jacopo Rubino - XPB Images

È stato Valtteri Bottas il più veloce nella prima sessione di prove libere a Portimao, terza tappa nel calendario 2021 di Formula 1. Con gomme soft, il pilota Mercedes ha siglato il miglior tempo in 1'19"648: un buon inizio di weekend per il finlandese, che deve lasciarsi alle spalle la brutta domenica di Imola, sia per il botto con George Russell, sia per una prestazione comunque molto opaca. Ma su di lui preme Max Verstappen, staccato di appena 25 millesimi al volante della Red Bull.

L'olandese è stato il più rapido nella parte iniziale del turno con pneumatici hard, in 1'20"318, poi ha scambiato un paio di volte la leadership provvisoria con Bottas. Il vincitore del Gran Premio dell'Emilia Romagna, nel suo giro migliore, con il muretto si è però lamentato di alcune vibrazioni legate alle coperture, che disturbavano persino la sua visuale: probabilmente gli resta del margine. Le ambizioni Red Bull sono intanto alimentate da Sergio Perez, che proprio in chiusura si è preso la terza posizione dopo un avvio in sordina, essendo incaricato di alcune verifiche aerodinamiche.

Promettente FP1 per la Ferrari, che vede Charles Leclerc quarto. Il monegasco è apparso competitivo sia con le Pirelli hard sia con le soft, e nel suo ultimo tentativo si è tolto due piccole soddisfazioni: marcare il tempo-record di sessione nel terzo settore, e mettersi dietro Lewis Hamilton che poco prima, procedendo più lentamente, lo aveva costretto ad alzare il piede, con un piccolo gesto di disappunto. L'inglese è scivolato così quinto in graduatoria, scalzato in extremis da Perez e Leclerc, ma già dall'inizio era sembrato un po' meno a suo agio di Bottas e Verstappen. Il campione in carica aveva segnalato al suo ingegnere di pista una W12 "inguidabile", ma siamo appena al venerdì e l'asfalto non è ancora al massimo del grip.

Bene Pierre Gasly, sesto con l'AlphaTauri, sorprende Russell settimo con la Williams, autore di un gran crono con mescola morbida. A completare la top 10 troviamo la prima McLaren, con Lando Norris ottavo (12° invece Daniel Ricciardo), l'altra Ferrari di Carlos Sainz e l'Alpine di Esteban Ocon. 14° Fernando Alonso, ma la squadra francese si è concentrata sui long-run.

L'Alfa Romeo ha schierato la nuova riserva Callum Ilott, in prestito dalla Ferrari, che durante la stagione si alternerà in questo ruolo con Robert Kubica. Il vicecampione 2020 della F2 ha chiuso 17°, mentre nel pomeriggio tornerà alla guida il nostro Antonio Giovinazzi, titolare del sedile. Piccolo screzio via radio in casa Haas: Nikita Mazepin ha criticato un sorpasso compiuto dal compagno Mick Schumacher in curva 1, quando entrambi avevano appena iniziato un giro lanciato. Ma il russo aveva fatto la stessa cosa nelle qualifiche a Imola con Giovinazzi, e resta fanalino di coda del gruppo. Non di poco, peraltro.

Venerdì 30 aprile 2021, libere 1

1 - Valtteri Bottas (Mercedes) - 1'19"648 - 30 giri
2 - Max Verstappen (Red Bull-Honda) - 1'19"673 - 22
3 - Sergio Perez (Red Bull-Honda) - 1'19"846 - 21
4 - Charles Leclerc (Ferrari) - 1'19"884 - 26
5 - Lewis Hamilton (Mercedes) - 1'19"967 - 31
6 - Pierre Gasly (AlphaTauri-Honda) - 1'20"444 - 30
7 - George Russell (Williams-Mercedes) - 1'20"529 - 28
8 - Lando Norris (McLaren-Mercedes) - 1'20"635 - 25
9 - Carlos Sainz (Ferrari) - 1'20"680 - 26
10 - Esteban Ocon (Alpine-Renault) - 1'20"800 - 26
11 - Lance Stroll (Aston Martin-Mercedes) - 1'20"894 - 28
12 - Daniel Ricciardo (McLaren-Mercedes) - 1'20"995 - 30
13 - Yuki Tsunoda (AlphaTauri-Honda) - 1'21"090 - 27
14 - Fernando Alonso (Alpine-Renault) - 1'21"303 - 30
15 - Kimi Räikkönen (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'21"381 - 24
16 - Sebastian Vettel (Aston Martin-Mercedes) - 1'21"405 - 30
17 - Callum Ilott (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'21"806 - 21
18 - Mick Schumacher (Haas-Ferrari) - 1'21"939 - 28
19 - Nicholas Latifi (Williams-Mercedes) - 1'22"293 - 28
20 - Nikita Mazepin (Haas-Ferrari) - 1'24"224 - 28

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone