formula 1

Imola - Piastri penalizzato
Le Ferrari in seconda fila

Era nell'aria e puntualmente è arrivata. Oscar Piastri ha rovinato la sua eccezionale prestazione in qualifica, che lo av...

Leggi »
formula 1

Imola - Qualifica
Verstappen non fa prigionieri

Max Verstappen e la Red Bull erano in difficoltà fino al terzo turno libero di questa mattina. Stavano lavorando sodo in base...

Leggi »
indycar

Indy 500, Qualifica 1
Dominio del team Penske

Team Penske mostruoso nel primo giorno di qualifica per la Indy 500. Le tre vetture del Capitano, dopo tre anni di qualifiche...

Leggi »
GT World Challenge

Sprint a Misano – Gara 2
Weerts-Vanthoor fendono la notte

Michele Montesano - Foto Speedy BMW ha proseguito a dettare legge a Misano. Anche con il calare della notte la M4 GT3 si...

Leggi »
GT2 Europe

Misano – Gara 1
Gorini-Tamburini nel segno del Tridente

Michele Montesano - Foto Speedy Maserati ha vinto la gara di casa a Misano del Fanatec GT2 European Series. Leonardo Gorini e...

Leggi »
GT World Challenge

Sprint a Misano – Gara 1
Rossi e Martin concedono il bis

Michele Montesano - Foto Speedy A meno di un anno di distanza, Valentino Rossi e Maxime Martin sono tornati sul gradino più ...

Leggi »
29 Apr [9:11]

Portimão, gare
Mercedes apre la stagione

Michele Montesano - Foto Speedy

Il primo appuntamento stagionale del GT Open si è aperto nel segno Mercedes. Così come avvenuto lo scorso anno, la GT3 tedesca si è rivelata la vettura più competitiva sui difficili saliscendi del tracciato di Portimão. Dimostrazione di forza da parte del team GetSpeed che, in Portogallo, oltre ad aver vinto la prima gara con Fabian Schiller e Anthony Bartone, si è imposto anche nella successiva manche supportando la Mercedes AMG griffata Al Manar Racing di Mikaël Grenier e Al Faisal Al Zubair. Proprio quest’ultimi, grazie al quarto posto di gara 1, hanno chiuso il fine settimana portoghese al vertice della classifica di campionato.



Autore della prima pole position stagionale, ad aprire le danze è stato Karol Basz. Il polacco, al volante dell’Audi R8 GT3, ha gestito al meglio la partenza dominando il primo stint di gara. Ma il suo compagno di squadra Marcin Jedlinski non è riuscito ad essere altrettanto incisivo. Il portacolori dell’Olimp Racing ha infatti subito perso la leadership in favore di Bertone che, subentrato a Schiller, ha immediatamente allungato tagliando per primo il traguardo. Jedlinski, proprio nel corso dell’ultima tornata, ha ceduto anche il secondo posto a Marco Pulcini che, in coppia con Eddie Cheever, ha conquistato la vittoria di classe ProAm.

Prime cinque posizioni completate dalle Mercedes AMG di Al Zubair-Grenier (Al Manar Racing) e di Lukas Dunner-Charles Bateman portacolori del Team Motopark. Dodicesimi assoluti, Morten Strömsted e Thomas Ikim hanno conquistato il terzo posto di classe ProAm. Vittoria in Am mai messa in discussione per Heiko Neumann e Timo Rumpfkeil, diciottesimi con la Mercedes AMG del Motopark. Con trentaquattro vetture al via, la lotta non è di certo mancata. Ad avere la peggio è stato il pilota del Team Oregon Marzio Moretti che, arrivato lungo in staccata, ha tamponato il compagno di squadra Rolf Ineichen prima di concludere anzitempo la gara.



La seconda manche ha visto Dominik Bauman scattare dal palo. L’austriaco ha cercato di rintuzzare gli attacchi di Grenier ma, al decimo passaggio, ha dovuto cedere le redini della gara allo scatenato canadese. Preso il comando, Grenier ha quindi allungato per lasciare il volante della Mercedes AMG ad Al Zubair con un margine di cinque secondi. Bravo a gestire il vantaggio, il pilota del Al Manar Racing è stato aiutato anche dall’ingresso di due safety car. La prima per liberare Nicola Marinangeli, rimasero bloccato nella ghiaia, e la seconda a seguito del contatto che ha visto coinvolti Rumpfkeil, Jamie Stanley e Aaron Walker.

Podio tutto marchiato Mercedes. Alle spalle di Grenier e Al Zubair si sino piazzati Bauman e Mikael Pitamber (SPS Automotive Performance) e gli alfieri del Team Motopark Diego Menchaca e Marcos Siebert. Quarto posto per Simon Reicher e Christopher Haase, al volante dell’Audi dell’Eastalent Racing, seguiti dalla Porsche di Gustav Bergström e Nico Menzel. Doppietta Ferrari in ProAm con Alessandro Cozzi e Giorgio Sernagiotto (AF Corse) che hanno preceduto la rossa dello Spirit of Race di Marco Pulcini e Cheever, a seguire la Mercedes della Scuderia Villorba Corse di Jim Pla e Michael Blanchemain. Successo in classe Am di Giuseppe Cipriani bravo a chiudere davanti le Mercedes di Stanislaw Jedlinski-Krystian Korzeniowski e Kiki San Nana-Adam Osieka.

Sabato 27 aprile 2024, gara 1

1 - Bartone-Schiller (Mercedes AMG) - GetSpeed - 40 giri - 1h10'41"625
2 - M.Pulcini-Cheever (Ferrari 296) - Spirit - 18"884
3 - Jedliński-Basz (Audi R8) - Olimp - 20"626
4 - Al Zubair-Grenier (Mercedes AMG) - AlManar - 23"562
5 - Dunner-Bateman (Mercedes AMG) - Motopark - 24"345
6 - Marinangeli-Abril (Ferrari 296) - Spirit - 36"735
7 - Bergström-Menzel (Porsche 911) - Car Collection - 42"182
8 - Baumann-Pitamber (Mercedes AMG) - SPS - 48"046
9 - Ineichen-L.Pulcini (Lamborghini Huracan) - Oregon - 49"143
10 - Reicher-Haase (Audi R8) - Eastalent - 50"267
11 - Deledda-Pepper (Lamborghini Huracan) - Oregon - 53"879
12 - Strömsted-Ikin (Mercedes AMG) - Motopark - 1'03"805
13 - Müller-Mettler (Mercedes AMG) - CBRX - 1'09"740
14 - Saada-Grunewald (Ferrari 296) - AF Corse - 1'18"444
15 - Cozzi-Sernagiotto (Ferrari 296) - AF Corse - 1'20"701
16 - S.Proctor-L.Proctor (McLaren 720S) - Greystone - 1'25"364
17 - Kirchmayr-Ludwig (Ferrari 296) - Racing One - 1'31"194
18 - Neumann-Rumpfkeil (Mercedes AMG) - Motopark - 1'32"389
19 - Blanchemain-Pla (Mercedes AMG) - Villorba - 1'32"820
20 - Salaquarda-Milota (Audi R8) - ISR - 1'50"695
21 - Forgione-Rugolo (Ferrari 296) - Spirit - 1 giro
22 - Mardini-van der Helm (Porsche 911) - Car Collection - 1 giro
23 - De Meeus-Stanley (Ferrari 488) - AF Corse - 1 giro
24 - Giuseppe Cipriani (Lamborghini Huracan) - Barone R. - 1 giro
25 - Nana-Osieka (Mercedes AMG) - GetSpeed - 1 giro
26 - Hahn-Khodair (Ferrari 296) - AF Corse - 1 giro
27 - Hash-Fontana (Porsche 911) - Car Collection - 1 giro
28 - Borodin-Webb (McLaren 720S) - Greystone - 1 giro
29 - Haugen-Ruberti (Ferrari 488) - Pellin - 1 giro
30 - Naran-Jackson (Mercedes AMG) - Vimana - 1 giro
31 - Jedliński-Korzeniowsk (Ferrari 296) - Olimp - 2 giri
32 - Pierburg-Walker (Mercedes AMG) - GetSpeed - 5 giri

Ritirati
Moretti-Petrov (Lamborghini Huracan) - Oregon
Menchaca-Siebert (Mercedes AMG) - Motopark

Domenica 28 aprile 2024, gara 2

1 - Al Zubair-Grenier (Mercedes AMG) - AlManar - 31 giri - 1h01'17"243
2 - Baumann-Pitamber (Mercedes AMG) - SPS - 0"790
3 - Menchaca-Siebert (Mercedes AMG) - Motopark - 1"573
4 - Reicher-Haase (Audi R8) - Eastalent - 2"291
5 - Bergström-Menzel (Porsche 911) - Car Collection - 4"144
6 - Ineichen-L.Pulcini (Lamborghini Huracan) - Oregon - 11"267
7 - Bartone-Schiller (Mercedes AMG) - GetSpeed - 12"984
8 - Moretti-Petrov (Lamborghini Huracan) - Oregon - 15"798
9 - Cozzi-Sernagiotto (Ferrari 296) - AF Corse - 16"449
10 - Dunner-Bateman (Mercedes AMG) - Motopark - 17"047
11 - M.Pulcini-Cheever (Ferrari 296) - Spirit - 17"499
12 - Blanchemain-Pla (Mercedes AMG) - Villorba - 19"013
13 - Müller-Mettler (Mercedes AMG) - CBRX - 20"755
14 - Mardini-van der Helm (Porsche 911) - Car Collection - 21"486
15 - Strömsted-Ikin (Mercedes AMG) - Motopark - 22"035
16 - Forgione-Rugolo (Ferrari 296) - Spirit - 22"325
17 - S.Proctor-L.Proctor (McLaren 720S) - Greystone - 23"333
18 - Hash-Fontana (Porsche 911) - Car Collection - 23"648
19 - Saada-Grunewald (Ferrari 296) - AF Corse - 25"681
20 - Giuseppe Cipriani (Lamborghini Huracan) - Barone R. - 25"689
21 - Deledda-Pepper (Lamborghini Huracan) - Oregon - 26"131
22 - Salaquarda-Milota (Audi R8) - ISR - 26"260
23 - Kirchmayr-Ludwig (Ferrari 296) - Racing One - 26"279
24 - Jedliński-Basz (Audi R8) - Olimp - 26"559
25 - Jedliński-Korzeniowsk (Ferrari 296) - Olimp - 28"636
26 - Hahn-Khodair (Ferrari 296) - AF Corse - 28"913
27 - Borodin-Webb (McLaren 720S) - Greystone - 1 giro
28 - Nana-Osieka (Mercedes AMG) - GetSpeed - 1 giro
29 - Haugen-Ruberti (Ferrari 488) - Pellin - 1 giro
30 - De Meeus-Stanley (Ferrari 488) - AF Corse - 3 giri
31 - Neumann-Rumpfkeil (Mercedes AMG) - Motopark - 4 giri
32 - Pierburg-Walker (Mercedes AMG) - GetSpeed - 4 giri
33 - Naran-Jackson (Mercedes AMG) - Vimana - 5 giri

Ritirati
Marinangeli-Abril (Ferrari 296) - Spirit

Il campionato
1.Al Zubair-Grenier 23 punti; 2.Bartone-Schiller 19; 3.Baumann-Pitamber 15; 4.M.Pulcini-Cheever 12; 5.Jedliński-Basz 10; 6.Menchaca-Siebert 10; 7.Bergström-Menzel 10; 8.Reicher-Haase 9; 9.Ineichen-L.Pulcini 7; 10.Dunner-Bateman 6.