FIA Formula 2

Sakhir – Gara 2
Doppietta del leader Maloney

Un weekend da incorniciare per Zane Maloney in Bahrain. Nella Feature Race della Formula 2, il barbadiano è riuscito a beffar...

Leggi »
FIA Formula 3

Sakhir - Gara 2
Dominio di Browning

Dominio di Luke Browning nella main race della Formula 3 a Sakhir. Il pilota inglese del team Hitech, già vincitore della gar...

Leggi »
formula 1

Sakhir - Qualifica
Verstappen gela tutti con la pole

E alla fine c'è sempre lui, anzi, ci sono sempre loro, là davanti. Max Verstappen e la Red Bull-Honda si sono presi la po...

Leggi »
FIA Formula 2

Sakhir – Gara 1
Maloney centra la prima vittoria

La stagione 2024 della Formula 2 si apre nel segno di Zane Maloney. Il barbadiano è stato praticamente perfetto nella Sprint ...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Qualifica
Campbell porta la Porsche in Hyperpole

Michele Montesano Reduce dal trionfo nella recente 24 Ore di Daytona, Porsche ha proseguito la sua striscia positiva conquis...

Leggi »
formula 1

Sakhir - Libere 3
Sainz spaventa Red Bull e Mercedes

Con il terzo turno si è conclusa la serie di prove libere del primo Gran Premio stagionale e la notizia è che la Red Bull-Hon...

Leggi »
1 Mag [19:52]

Portimao, gare
Mercedes sugli scudi

Mattia Tremolada - Foto Speedy

Una doppietta Mercedes, messa a segno dai team GetSpeed e Motopark, ha segnato il primo appuntamento dell’International GT Open, che ha preso il via con ben 33 iscritti da Portimao. La squadra di Adam Osieka (al via anche nelle vesti di piloti con il gentleman Kiki Sam Nana) ha ripreso da dove aveva interrotto nel 2022. L’equipaggio formato da Al Faisal Al Zubair e Fabian Schiller aveva infatti già trionfato nell’ultima tappa della stagione scorsa a Barcellona e si è ripetuto nella prima corsa del 2023. La squadra diretta da Timo Rumpfkeil (a sua volta al via accanto a Heiko Neumann) ha invece esteso il proprio dominio anche alla principale serie di GT Sport dopo anni di successi in Euroformula Open.

A conquistare la prima pole position della stagione è stato David Fumanelli, già a segno nel 2022 in quattro occasioni su sette. Il pilota brianzolo ha poi dominato il primo stint di gara, ma il compagno di equipaggio Frederic Jousset non è riuscito a conservare il podio di classe Pro-Am, scivolando nelle retrovie. Ad emergere dopo il pit stop è così stato Schiller, che si è involato in solitaria verso la vittoria. Alle sue spalle Dexter Muller, che ha ereditato la propria Mercedes dalle mani del velocissimo Yannick Mettler, si è limitato a conservare la prima piazza di classe, lasciando sfilare gli equipaggi Pro.



A completare il podio è così stato il rimontante Charlie Fagg, autore di uno splendido recupero nel finale. Il pilota inglese ha completato la propria opera con un bel sorpasso ai danni di Diego Menchaca, portando la McLaren di Optimum e Sam De Haan in piazza d’onore davanti proprio a Menchaca e Marcos Siebert. Quarto posto per l’Audi di Simon Reicher e Christopher Haase, con quest’ultimo che ha avuto la meglio della Ferrari di AF Corse affidata al duo tricolore composto da Riccardo Agostini e Nicola Marinangeli, bravi a chiudere al quinto posto assoluto.

Schiller ha confermato il proprio ottimo stato di forma conquistando la pole position nel Q2 davanti a Fagg e ad un buon Eddie Cheever. Proprio il figlio d’arte si è messo in luce alla partenza, balzando in seconda posizione alle spalle del poleman. Una volta scontato l’handicap tempo al pit stop ad emergere al comando è stato Reicher. Il pilota austriaco non è però riuscito a contenere Siebert, che lo ha scavalcato per portarsi al comando. Poco dopo anche Al Zubair è riuscito a superare Reicher, ma nulla ha potuto per riprendere l’argentino, andato a vincere con Menchaca. A completare il weekend trionfale di Motopark (a segno anche in Euroformula) ci ha pensato il team owner Rumpfkeil, che con Neumann è risultato primo e secondo in classe Am.



Terza posizione per Reicher/Haase, seguiti dalla McLaren di De Haan/Fagg e dalla Mercedes di Reece Barr e Mikaeel Pitamber. Cheever e Marco Pulcini si sono imposti in Pro-Am beffando la Mercedes di Alain Valente e Florian Scholze, incalzata nel finale da Karol Basz. Ancora in top-10 Agostini/Marinangeli, che hanno preceduto la migliore delle Lamborghini di Oregon, affidata a Pierre-Louis Chovet e Maximilian Paul. La squadra tricolore, campione nel 2022 con Leonardo Pulcini e Benjamin Hites, è apparsa in difficoltà al debutto con la Huracan Evo2, firmando due decimi posti come migliori risultati.

Sabato 29 aprile 2023, gara 1

1 - Al Zubair/Schiller (Mercedes) - GetSpeed - 40 giri in 1h10’33”339
2 - De Haan/Fagg (McLaren) - Optimum - 15”611
3 - Menchaca/Siebert (Mercedes) - Motopark - 17”119
4 - Reicher/Haase (Audi) - Eastalent - 29”633
5 - Marinangeli/Agostini (Ferrari) - AF Corse - 30”721
6 - Kolb/Lietz (Porsche) - Lionspeed - 38”020
7 - Barr/Pitamber (Mercedes) - SPS - 39”356
8 - Müller/Mettler (Mercedes) - CBRX by SPS - 47”262
9 - Blom/Jans (Mercedes) - GetSpeed - 48”299
10 - Chovet/Paul (Lamborghini) - Oregon - 54”644
11 - Engstler/Yip (Audi) - Engstler - 54”644
12 - Pulcini/Cheever (Ferrari) - AF Corse - 59”632
13 - Neumann/Rumpfkeil (Mercedes) - Motopark - 1’07”605
14 - Perolini/Arrow (Lamborghini) - Oregon - 1’11”590
15 - Giuseppe Cipriani (Lamborghini) - Barone Rampante - 1’18”810
16 - Gilbert/Rueda (McLaren) - Greystone - 1’20”978
17 - Rosi/Schirò (Ferrari) - Kessel - 1’21”439
18 - Cozzi/Sernagiotto (Ferrari) - AF Corse - 1’23”518
19 - Jedlinski/Basz (Mercedes) - Olimp - 1’35”838
20 - Saada/Grunewald (Ferrari) - AF Corse - 1 giro
21 - Sak Nana/Osieka (Mercedes) - GetSpeed - 1 giro
22 - Kirchmayr/Baron (Ferrari) - Baron - 1 giro
23 - S.Proctor/L.Proctor (McLaren) - Greystone - 1 giro
24 - Jackson/Azzam (Ferrari) - racing one - 1 giro
25 - Jousset/Fumanelli (Ferrari) - Kessel - 1 giro
26 - Kodric/Mur (Lamborghini) - Bonaldi - 1 giro
27 - Aust/Schell (Ferrari) - racing one - 1 giro
28 - Pavlovic/Javanil (Lamborghini) - Bonaldi - 1 giro
29 - Forgione/Montermini (Ferrari) - AF Corse - 2 giri
30 - Jedlinski/Korzeniowski (Ferrari) - Olimp - 2 giri

Ritirati
Fazal-Karim/Bachmann (Aston Martin) - Street Art
De Meeus/Stanley (Ferrari) - AF Corse

Non partiti
Valente/Scholze (Mercedes) - Team GT

Domenica 30 aprile 2023, gara 2

1 - Menchaca/Siebert (Mercedes) - Motopark - 34 giri in 1h00’09”864
2 - Al Zubair/Schiller (Mercedes) - GetSpeed - 2”257
3 - Reicher/Haase (Audi) - Eastalent - 12”710
4 - De Haan/Fagg (McLaren) - Optimum - 16”428
5 - Barr/Pitamber (Mercedes) - SPS - 28”740
6 - Pulcini/Cheever (Ferrari) - AF Corse - 42”449
7 - Valente/Scholze (Mercedes) - Team GT - 44”246
8 - Jedlinski/Basz (Mercedes) - Olimp - 44”448
9 - Marinangeli/Agostini (Ferrari) - AF Corse - 45”266
10 - Chovet/Paul (Lamborghini) - Oregon - 58”355
11 - Blom/Jans (Mercedes) - GetSpeed - 58”688
12 - Rosi/Schirò (Ferrari) - Kessel - 1’07”247
13 - Müller/Mettler (Mercedes) - CBRX by SPS - 1’10”096
14 - Kolb/Lietz (Porsche) - Lionspeed - 1’11”509
15 - Engstler/Yip (Audi) - Engstler - 1’14”339
16 - Gilbert/Rueda (McLaren) - Greystone - 1’14”358
17 - Cozzi/Sernagiotto (Ferrari) - AF Corse - 1’14”746
18 - Perolini/Arrow (Lamborghini) - Oregon - 1’16”438
19 - Neumann/Rumpfkeil (Mercedes) - Motopark - 1’16”519
20 - Giuseppe Cipriani (Lamborghini) - Barone Rampante - 1’24”318
21 - S.Proctor/L.Proctor (McLaren) - Greystone - 1’28”047
22 - De Meeus/Stanley (Ferrari) - AF Corse - 1’31”422
23 - Sak Nana/Osieka (Mercedes) - GetSpeed - 1’37”218
24 - Pavlovic/Javanil (Lamborghini) - Bonaldi - 1’41”691
25 - Kirchmayr/Baron (Ferrari) - Baron - 1 giro
26 - Kodric/Mur (Lamborghini) - Bonaldi - 1 giro
27 - Jousset/Fumanelli (Ferrari) - Kessel - 1 giro
28 - Jackson/Azzam (Ferrari) - racing one - 2 giri
29 - Jedlinski/Korzeniowski (Ferrari) - Olimp - 2 giri

Ritirati
Saada/Grunewald (Ferrari) - AF Corse
Aust/Schell (Ferrari) - racing one
Forgione/Montermini (Ferrari) - AF Corse

Non partiti
Fazal-Karim/Bachmann (Aston Martin) - Street Art