formula 1

La F1 piange Tambay, da
tempo malato di Parkinson

Se ne è andato, in silenzio, Patrick Tambay. Da tempo il 73enne pilota francese nato il 25 giugno 1949 a Parigi, soffriva di ...

Leggi »
World Endurance

Villeneuve ha provato la Vanwall LMH
a Montmelò, obiettivo Le Mans 2023?

Michele Montesano La voglia di rimettersi costantemente in discussione non è mai mancata a Jacques Villeneuve. Dopo aver vi...

Leggi »
FIA Formula 3

Fornaroli nuovo pilota Trident
Nel 2022 miglior rookie Alpine

Leonardo Fornaroli è il secondo pilota italiano dopo Gabriele Minì che parteciperà al campionato di F3. Il 18enne piacentino ...

Leggi »
formula 1

I benefici economici del
GP di Imola? 274 milioni

Uno studio sulla ricaduta economica del Gran Premio di F1 svoltosi a Imola, ha sancito il successo della manifestazione per q...

Leggi »
dtm

L'ADAC salva il DTM
La mediazione di Berger

Il DTM è salvo. L'ADAC, Allgemeiner Deutscher Automobil Club, sarà il nuovo organizzatore e promotore della serie più fam...

Leggi »
dtm

ITR non organizzerà il DTM
Berger spera nell'ADAC

Il 6 novembre Italiaracing aveva riportato la difficoltà da parte di Gerhard Berger e della ITR nell'organizzare il campi...

Leggi »
13 Dic [9:35]

Sepang – Qualifica 1
Michelisz di forza in pole

Michele Montesano

È iniziato l’ultimo weekend di gara della stagione targata WTCR. A siglare la pole sul tracciato malese di Sepang è stato Norbert Michelisz. L’ungherese, complice il gioco di scie offertogli da Gabriele Tarquini, è stato l’unico a scendere sotto il muro dei 2’14” nel suo giro cronometrato. Seconda posizione per Aurelien Panis e terzo Néstor Girolami. Malissimo gli altri contendenti al titolo, con Esteban Guerrieri decimo. Hanno fatto decisamente peggio gli alfieri Lynk & Co. Yvan Muller e Thed Björk rispettivamente sedicesimo e ventottesimo.

Il team BRC ha cercato di sfruttare al meglio il gioco di squadra: Tarquini si è offerto di buon grado per “trainare” con la sua scia Michelisz sui lunghi rettilinei del tracciato malese. Complice un giro perfetto, Norbi ha così siglato la pole con largo anticipo sul calare della bandiera a scacchi, guadagnando inoltre cinque punti importantissimi ai fini del campionato.

A brillare sono stati gli outsider, con il figlio d’arte Panis che ha conquistato un’ottima seconda posizione in extremis ai danni della Honda di Girolami. Quarto posto per la Cupra di Mikel Azcona che non ha potuto migliorarsi nell’ultimo tentativo per via del traffico in pista. A chiudere la top-5 Frédéric Vervish sull’Audi del Comtoyou. A dimostrazione di quanto le Hyundai siano in palla a Sepang, lo si può vedere dal terzetto dei piloti BRC: Augusto Farfus, Nicky Catsburg e Tarquini che hanno monopolizzato la griglia dalla sesta all’ottava piazzola. Buon nono posto per Ma Qinghua, mentre il team mate di casa Romeo Ferraris Kevin Ceccon si è dovuto accontentare della dodicesima posizione.

Disfatta per gli altri contendenti al titolo piloti: Guerrieri, con la sua Honda Civic Type R, non è riuscito ad andare oltre la decima posizione. Un risultato che obbliga l’argentino ad un weekend tutto in salita, anche se gli uomini del Münnich Motorsport avranno tempo per analizzare i dati prima dell’inizio della seconda sessione di qualifica.  Disastro per le Lynk & Co: le vetture cinesi sono state a dir poco penalizzate dal BoP, l’unico a portare in alto il vessillo è stato Muller con il suo sedicesimo tempo. Per trovare gli altri piloti bisogna andare oltre la ventesima posizione: con Yann Ehrlacher ventiquattresimo, Andy Priaulx ventisettesimo e addirittura Björk ventottesimo.

Venerdì 13 dicembre 2019, qualifica 1

1 - Norbert Michelisz (Hyundai) - BRC - 2'13"748
2 - Aurélien Panis (Cupra) - Comtoyou - 2'14"128
3 - Nestor Girolami (Honda) - Münnich - 2'14"167
4 - Mikel Azcona (Cupra) - PWR - 2'14"197
5 - Frederic Vervish (Audi) - Comtoyou - 2'14"236
6 - Augusto Farfus (Hyundai) - BRC- 2'14"275
7 - Nicky Catsburg (Hyundai) - BRC - 2'14"283
8 - Gabriele Tarquini (Hyundai) - BRC - 2'14"324
9 - Ma Qinghua (Alfa Romeo) - Mulsanne - 2'14"454
10 - Esteban Guerrieri (Honda) - Münnich - 2'14"546
11 - Niels Langeveld (Audi) - Comtoyou - 2'14"627
12 - Kevin Ceccon (Alfa Romeo) - Mulsanne - 2'14"684
13 - Joao Paulo Lima De Oliveira (Honda) - KC Motorgroup - 2'14"746
14 - Tiago Monteiro (Honda) - KCMG - 2'14"811
15 - Daniel Haglöf (Cupra) - PWR - 2'14"835
16 - Yvan Muller (Lynk & co) - Cyan - 2'14"909
17 - Johan Kristoffersson (Vw) - Loeb - 2'14"929
18 - Jean-Karl Vernay (Audi) - WRT - 2'14"934
19 - Mehdi Bennani (Vw) - Loeb - 2'15"147
20 - Tom Coronel (Cupra) - Comtoyou - 2'15"181
21 - Attila Tassi (Honda) - KCMG - 2'15"212
22 - Gordon Shedden (Audi) - WRT - 2'15"218
23 - Rob Huff (Vw) - Loeb - 2'15"221
24 - Yann Ehrlacher (Lynk & co) - Cyan - 2'15"325
25 - Mitchell Cheah (Hyundai) - Engstler - 2'15"357
26 - Benjamin Leuchter (Vw) - Loeb - 2'15"359
27 - Andy Priaulx (Lynk & co) - Cyan - 2'15"360
28 - Thed Björk (Lynk & co) - Cyan - 2'15"406
29 - Hafizh Syahrin (Hyundai) - Engstler - 2'16"746
30 - Douglas Khoo (Cupra) - Viper Niza - 2'19"365

Il campionato
1.Michelisz 321; 2.Guerrieri 307; 3.Muller 305; 4.Bjork 288; 5.Ehrlacher 209; 6.Tarquini 205; 7.Girolami 201; 8.Azcona 201; 9.Huff 197; 10.Vernay 196.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone