FIA Formula 2

La sfida tra Antonelli e Bearman
coinvolge anche Mercedes e Ferrari

Mancano pochissimi giorni all'avvio del campionato di Formula 2 e mai come quest'anno l'attesa è altissima dalle ...

Leggi »
World Endurance

Nuovi orari per il Prologo a Lusail
Tre le sessioni obbligatore per i team

Michele Montesano Il Prologo del FIA WEC in Qatar ha subito un’ulteriore modifica. Finalmente nella mattinata della domenic...

Leggi »
World Endurance

BoP per il Qatar: Toyota penalizzata
Nuovo sistema per gestire le LMGT3

Michele Montesano Con l’imminente avvio stagionale del FIA WEC, puntale si torna a parlare di Balance of Performance. Croce...

Leggi »
Formula E

E-Prix di Misano: rivisto il tracciato
per accogliere le monoposto elettriche

Michele Montesano Pur mantenendo una tappa in Italia, quest’anno la Formula E si trasferirà dal tracciato cittadino di Roma...

Leggi »
formula 1

Test a Sakhir – 3° giorno finale
Leclerc archivia l’ultima giornata

416 giri in totale, miglior tempo complessivo di tutte e tre le giornate di test in Bahrain (1’29”921) e primo posto al termi...

Leggi »
formula 1

Test a Sakhir – 3° giorno mattina
Sainz e Ferrari primi in classifica
Altra sospensione per un tombino

Sembra esserci un rapporto speciale tra la Formula 1 e i tombini. A mezz’ora dall’avvio, una griglia di drenaggio dell’acqua ...

Leggi »
29 Mag [11:42]

TCR World Tour, Spa
Ehrlacher e Filippi francesi volanti

Michele Montesano

È risuonata solamente la Marsigliese sul tracciato di Spa-Francorchamps. Il secondo atto stagionale del TCR World Tour, svoltosi assieme al TCR Europe, ha visto trionfare i francesi Yann Ehrlacher, al volante della Lynk & Co del Cyan Racing, e l’alfiere Audi Comtoyou Racing John Filippi. Nonostante un aggravio di peso, dovuto alla zavorra per aver vinto nel primo round di Portimão, Norbert Michelisz è riuscito a contenere i danni allungando nella classifica generale di campionato.



Conquistando gara 1, Ehrlacher ha finalmente interrotto un digiuno che durava da circa un anno e mezzo (per la precisione dalla vittoria di Adria 2021 nel WTCR). Scattato dalla pole, il due volte iridato nel Mondiale Turismo (nella foto sopra) è stato imprendibile tagliando il traguardo davanti a Nestor Girolami. Dopo aver approfittato dello stallo in partenza da parte di Ma Qing Hua, l’argentino non è mai riuscito a impensierire Ehrlacher regalando però il primo podio alla nuova Honda Civic Type R realizzata dalla JAS Motorsport.

Partito quinto, Santiago Urrutia ha chiuso al terzo posto riuscendo a mettersi dietro le Audi del Comtoyou Racing capitanate dall’idolo locale Kobe Pauwels. Vincitore del TCR Europe, il belga ha preceduto Rob Huff e Frédéric Vervisch che hanno beneficiato del gioco di squadra da parte di Tom Coronel. Ottavo Michelisz, costretto a rintuzzare gli attacchi di Thed Björk e Filippi nonostante una Hyundai Elantra più pesante. Coinvolto in un incidente a La Source nei primi giri, Mikel Azcona è scivolato nelle retrovie terminando la gara al sedicesimo posto.



Grazie all’inversione delle prime dieci posizioni in griglia, Filippi (nella foto sopra) è partito dal palo di gara 2 affiancato da Felipe Fernandez. Se il francese è riuscito immediatamente a prendere il largo, il pilota della Cupra, complice un avvio tutt’altro che fulmineo, è scivolato subito a centro gruppo sopravanzato da Michelisz, Coronel e Urrutia. Filippi ha avuto vita facile per tutti gli otto giri diventando il primo pilota iscritto al TCR Europe a conquistare la vittoria nel TCR World Tour. Secondo posto per l’alfiere Hyundai Michelisz che ha preferito raccogliere punti preziosi in ottica campionato.

Arrivato lungo nella staccata di Les Combes all’ultimo passaggio, Urrutia non è riuscito ad acciuffare il gradino più basso del podio andato all’esperto Coronel, il quale ha mantenuto la vetta del TCR Europe. Dimostrazione di forza da parte di Ehrlacher, quinto dopo aver preso il via dalla decima posizione. Sesto Fernandez seguito da Girolami e il campione in carica del WTCR Azcona, chiamato a difendersi fino all’ultimo dagli attacchi di Björk. Costretto ad affrontare quasi tutta la gara con l’ammortizzatore anteriore sinistro danneggiato, Huff ha terminato stoicamente al decimo posto. È andata decisamente peggio a Pauwels, ritiratosi per via di un guasto al motore della sua Audi RS3 LMS quando occupava la sesta posizione.

Sabato 27 maggio 2023, gara 1

1 - Yann Ehrlacher (Lynk & Co 03) - Cyan - 9 giri
2 - Néstor Girolami (Honda Civic TypeR) - ALM - 1"637
3 - Santiago Urrutia (Lynk & Co 03) - Cyan - 5"236
4 - Kobe Pauwels (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 5"977
5 - Rob Huff (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 7"607
6 - Frédéric Vervisch (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 8"376
7 - Tom Coronel (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 8"871
8 - Norbert Michelisz (Hyundai Elantra N) - BRC - 10"476
9 - Thed Björk (Lynk & Co 03) - Cyan - 11"486
10 - John Filippi (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 11"899
11 - Viktor Davidovski (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 16"031
12 - Lewis Brown (Audi RS3 LMS) - Volcano - 16"657
13 - Felipe Fernández (Cupra Leon Competición) - RC2 - 16"869
14 - Ma Qing Hua (Lynk & Co 03) - Cyan - 17"276
15 - Isaac Smith (Audi RS3 LMS) - Volcano - 20"418
16 - Mikel Azcona (Hyundai Elantra N) - BRC - 20"743
17 - Viktor Andersson (Lynk & Co 03) - MA:GP - 21"427
18 - Rubén Fernández (Audi RS3 LMS) - RC2 - 22"199
19 - Levente Losonczy (Hyundai Elantra N) - Aggressive - 37"618
20 - Mikael Karlsson (Hyundai Elantra N) - Aggressive - 38"084
21 - Philip Lindberg (Honda Civic TypeR) - ALM - 39"659

Giro più veloce: Yann Ehrlacher 2'31"367

Ritirati
Ben Bargwanna (Peugeot 308 TCR) - Clairet
Dušan Borković (Hyundai Elantra N) - Target

Domenica 28 maggio 2023, gara 2

1 - John Filippi (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 8 giri
2 - Norbert Michelisz (Hyundai Elantra N) - BRC - 1"636
3 - Tom Coronel (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 2"743
4 - Santiago Urrutia (Lynk & Co 03) - Cyan - 3"288
5 - Yann Ehrlacher (Lynk & Co 03) - Cyan - 3"745
6 - Felipe Fernández (Cupra Leon Competición) - RC2 - 6"318
7 - Néstor Girolami (Honda Civic TypeR) - ALM - 6"578
8 - Mikel Azcona (Hyundai Elantra N) - BRC - 14"300
9 - Thed Björk (Lynk & Co 03) - Cyan - 16"393
10 - Rob Huff (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 18"963
11 - Lewis Brown (Audi RS3 LMS) - Volcano - 19"117
12 - Isaac Smith (Audi RS3 LMS) - Volcano - 19"919
13 - Ma Qing Hua (Lynk & Co 03) - Cyan - 20"403
14 - Frédéric Vervisch (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 20"792
15 - Dušan Borković (Hyundai Elantra N) - Target - 22"558
16 - Viktor Davidovski (Audi RS3 LMS) - Comtoyou - 23"484
17 - Ben Bargwanna (Peugeot 308 TCR) - Clairet - 24"372
18 - Rubén Fernández (Audi RS3 LMS) - RC2 - 24"854
19 - Mikael Karlsson (Hyundai Elantra N) - Aggressive - 34"348
20 - Philip Lindberg (Honda Civic TypeR) - ALM - 35"960
21 - Levente Losonczy (Hyundai Elantra N) - Aggressive - 38"860
22 - Viktor Andersson (Lynk & Co 03) - MA:GP - 2'26"835

Giro più veloce: Yann Ehrlacher 2'31"832

Ritirati
Kobe Pauwels (Audi RS3 LMS) - Comtoyou

Il campionato TCR World Tour
1.Michelisz 94 punti; 2.Ehrlacher 91; 3.Urrutia 76; 4.Huff 74; 5.Girolami 69; 6.Azcona 67; 7.Vervish 66; 8.Coronel 60; 9.Filippi 58; 10.Björk 57.

Il campionato TCR Europe
1.Coronel 218 punti; 2.Filippi 202; 3.Pauwels 159; 4.Borković 135; 5.Davidovski 131; 6.Smith 121; 7.Brown 115; 8.F.Fernandez 86; 9.Andersson 84; 10.F.Fernandez 67.